Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Guide: passo per passo

Condividi:        

Utilità
PREMESSA: se non conoscete il significato di qualche parola consultate il nostro Glossario.
2. Passiamo alla pratica

LA FINESTRA PRINCIPALE DI DVD SHRINK

Nella prima schermata che viene mostrata, si notano:

il pulsante Open Disc, per acquisire il film direttamente da un DVD;

Il pulsante Open Files, per individuare un film già rippato e salvato sull’hard disk;

Il pulsante Analysis, che avvia l’analisi del DVD o della cartella contenente il film;

Il pulsante Backup che avvia la creazione della copia di backup dei files;

Il pulsante Re-Author: per ri-editare il contenuto del DVD;

Il pulsante Full Disc: per avere accesso all’intero contenuto del DVD;

La sezione DVD Structure, dove vengono mostrati i files di cui si compone il film;

La sezione Compression Settings, dove vengono elencati i flussi audio ed i sottotitoli; qui è anche possibile aggiungere o rimuovere uno o più flussi per risparmiare spazio.

Il player dove visualizzare l’anteprima audio/video di ciascun file selezionato; è controllato dagli appositi pulsanti e facendo click con il tasto destro, è possibile accedere ad alcuni controlli avanzati (come il cambio lingua, etc.).



L’IMPOSTAZIONE DELLE PREFERENZE

Al fine di essere immediatamente operativi, è consigliabile settare subito le Preferenze. Per farlo, seguire il percorso: Edit-Preferences nella finestra principale. Verrà mostrata la finestra seguente, composta da 5 tabs:



Il tab Preferences, dove è possibile selezionare:

il formato del DVD vergine da utilizzare, scegliendo tra il formato DVD-5 (DVD da 4.7 GByte), il DVD-9 (il DVD da 8.5 GByte a doppio strato), e infine, la selezione manuale;

l’opzione Hide audio and subpicture streams of insignificant size: riduce lo spreco di tempo nella ricerca e nella valutazione dell’utilità di vari flussi audio e sottotitoli;

l’opzione Automatically open VIDEO_TS subfolder: consente di evitare perdite di tempo nella ricerca delle cartelle contenenti i files VIDEO_TS; è infatti sufficiente indicare, come percorso di ricerca, la lettera identificativa del drive ed il titolo del DVD;

l’opzione Run analyisis and backup in low priorità mode to improve multi-tasking: questa opzione, è consigliata se si vuole utilizzare il PC durante la fase di analisi.

Il tab Preview, dove si trovano:

L’opzione Enable video and audio preview: consente di visualizzare l’anteprima audio/video di ogni file, in modo da verificare se si tratta di un file indispensabile o meno;

L’opzione Select audio preview mode suitable for your hardware configuration: permette a DVD Shrink di identificare il tipo di impianto audio di cui si dispone;

L’opzione Select directX video renderer: consente ad altri software (es. PowerDVD), di accedere contemporaneamente all’hardware nello stesso momento.

Il tab Output Files, che è composto da:

Le opzioni Remove macrovision protection e Remove P-UOPs (Prohibited User Operation): nel rispetto delle leggi vigenti, non è possibile fornire dettagli;

L’opzione Remove layer break: elimina la pausa tra i due strati dei DVD a doppio strato;

L’opzione Split VOB files into 1GB size chunks: crea i files VOB nelle dimensioni massime di 1 GB cad., come da standard internazionali;

L’opzione Logical remapping of enabled streams: effettua il c.d. remapping del numero dei flussi audio e dei sottotitoli all’interno del file IFO. Pertanto, se si disabilita, ad esempio, il flusso n. 2, quello che in origine era indicato come flusso 3 diventerà il nuovo flusso 2. Il remapping previene le notifiche sull’assenza di alcuni flussi.

Il tab Stream Selections, che è composto da:

Il controllo Audio language and coding type: qui è possibile customizzare l’audio desiderato, selezionando, in particolare, il codice del flusso audio preferito;

Il controllo Subpicture language: da qui si possono selezionare i sottotitoli preferiti;

L’opzione Disabile all picture except menus and forced streams: con questo controllo, è possibile disabilitare tutti i sottotitoli, ad eccezione di quelli indispensabili.

Il tab File I/O, che è composto da:

L’opzione Enable overlapped I/O: incrementa le performances in fase di ripping;

L’opzione Read 32 KB blocks: non vi sono dati sufficienti per fornire dettagli;

L’opzione Check RPC2 drive region code when opening a DVD: permette a DVD Shrink di verificare il codice regionale del DVD da analizzare;

L’opzione Enable burning with Nero: se nel sistema è installato il software di masterizzazione Nero, DVD Shrink masterizza il backup direttamente;

L’opzione Always erase non-empty RW media without prompting: se si utilizzano DVD±RW, è consigliabile attivare questa opzione, che cancella i supporti riscrivibili.


Utilità: Dylan666 [283 visite dal 17 Ottobre 05 @ 23:01 pm]