Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Guide: passo per passo

Condividi:        

Guida a eMule

Network/P2P
PREMESSA: se non conoscete il significato di qualche parola consultate il nostro Glossario.
1. Il programma

Innanzi tutto cos’è eMule? eMule è uno dei più diffusi client P2P che permette la condivisione e lo scambio di files attraverso la rete e2dk (eDonkey) e kademlia (brevemente nota come Kad).

I suoi punti di forza sono:

l’assenza di un server centrale.
Su eMule non esistono server che contengano i files da scaricare, ne' esiste un unico server centrale. Su eMule i files risiedono esclusivamente nel disco rigido degli utenti connessi, ed i numerosi server, kad e ed2k appunto, servono solo per "indicizzare" i files condivisi dagli utenti stessi. I server svolgono quindi un esclusivo lavoro di indicizzazione dei files condivisi, dove il nostro eMule andrà a cercare gli utenti che hanno i files che vogliamo scaricare, e dove noi, una volta connessi, informiamo gli altri sui files che stiamo mettendo a disposizione. Ne consegue, quindi, che non esiste un server migliore di un altro, visto che eMule si collega comunque a tutti i server che ha in lista. La “morte” o l’oscuramento di un server non comporta gravi perdite in termini di risorse.

Open Source.
È un programma interamente sviluppato sotto GNU GPL, i cui sorgenti sono disponibili affinché chiunque possa migliorarlo o personalizzarlo. In termini giuridici significa che non c’è un unico responsabile di eMule, ma una lunga lista di collaboratori, spesso anonimi, che hanno dedicato tempo e risorse al miglioramento di questo portentoso client P2P.

Impostazioni e funzioni.
eMule offre numerose impostazioni e funzioni ed è proprio per questo che ad un primo impatto può sembrare un programma ostico e complesso, ma in realtà permette ad ognuno di configurarlo in maniera ottimale.

La logica.
Questo programma ci permette di scaricare files da più utenti contemporaneamente ed anche da chi ancora come noi non ha terminato di scaricare il file richiesto. In poche parole appena iniziamo ad effettuare il download di un file, mettiamo noi stessi subito a disposizione parte dello stesso file agli altri sottoforma di frammenti. Questo fa crescere esponenzialmente il numero di “fonti disponibili” per ogni file, poiché anche se non rendiamo disponibile un certo file appena completato, ne avremo comunque condiviso i frammenti con tutti gli altri per tutto il periodo di download. Generalmente per la rete ed2k ci si collega ad un unico server, ma ad ogni download eMule controllerà se il client da cui vogliamo scaricare un file non abbia altre risorse utili per lo stesso file, in tal caso queste risorse utili ci verranno comunicate per mezzo di un’operazione chiamata “scambio fonti”, accrescendo il numero di potenziali fornitori del file che vogliamo scaricare.


Network/P2P: Luke9792005 [1.082.066 visite dal 19 Settembre 05 @ 23:01 pm]