Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Guide: passo per passo

Condividi:        

Guida a DVD Shrink

Utilità
PREMESSA: se non conoscete il significato di qualche parola consultate il nostro Glossario.
1. Introduzione

UNA PICCOLA PREMESSA

La visione di films su DVD (Digital Versatile Disk) è ormai entrata a far parte della quotidianità, grazie soprattutto alla caduta dei prezzi di player/masterizzatori di DVD, oltre alla disponibilità sul mercato di supporti magnetici di tutti i tipi, per tutte le esigenze e per “quasi” tutte le tasche. In questo quadro, si inserisce la necessità di imparare a gestire la videoteca digitale di casa.

La principale (tra queste tecniche), è il così detto transcoding di aree compresse, ossia la conversione del formato di un segnale video in un altro formato, utilizzando specifici algoritmi.

Com’è noto, la maggior parte dei films su DVD in commercio, sono forniti su DVD Double Layer (D.L. – Doppio strato, denominati DVD-9), caratterizzati da una particolare architettura, e da una grande capacità di memorizzazione. In ragione della particolare struttura, pur potendo essere letti da qualsiasi player (compresi quelli meno recenti), possono essere scritti solo da masterizzatori che ne supportino il formato. Per questo, se non si ha a disposizione un masterizzatore di DVD a doppio strato o si vuole comunque creare un DVD-5, DVD Shrink, è ciò che serve.

Il primo programma impiegato per questa attività, è stato DVD2One, ma DVD Shrink è stato il primo ad offrire gratuitamente le funzionalità in discorso, e che è compatibile con Windows 95, Windows 98, Windows 2000, Windows ME e Windows XP, nonché con Mac O.S.


UN ESEMPIO

Si può pensare ad un’immagine digitale ottenuta da una macchina fotografica impostata per ottenere un output della maggiore qualità possibile. Naturalmente, l’alta qualità dell’immagine, si tradurrà in una elevata quantità di byte.

Ciò potrebbe rendere lungo il trasferimento (ad esempio via e-mail), o peggio ancora, potrebbe impedire di inserire l’immagine nell’album su CD-Rom creato appositamente per raccogliere i ricordi dell’ultima indimenticabile vacanza. Che fare allora? L’unica alternativa, è ricorrere ad un compressore.


Senza compressore


Con compressore

Fonte: www.morguefile.com


Utilità: Luke9792005 [540.348 visite dal 17 Ottobre 05 @ 23:01 pm]