Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Team ricercatori ruba password con Goggle Glasses - news originale

Team ricercatori ruba password con Goggle Glasses

Condividi:         ezechiel2517 27 Giugno 14 @ 05:06 am

Team ricercatori ruba password con Goggle Glasses
Certe notizie mi fanno pensare a come qualsiasi cosa possa essere stravolta e usata per scopi ben diversi da quelli iniziali. Ad ogni modo, mi fa piacere che a fare questa pensata criminale non siamo stati noi italiani. Per la verità la notizia arriva da una Università, dove un gruppo di ricercatori ne ha sperimentato la fattibilità.

Gli smartglasses sono dotati di una cam e questa cam vede quello che vediamo noi, solo che lo fa meglio, nel senso che ha una risoluzione migliore e può registrare. Provate a pensare a cosa potrebbero vedere se, per caso, passaste dietro ad una persona che sta inserendo il suo pin in un bancomat. Già, potrebbe registrare la sequenza di tasti del PIN. Comodamente seduti a casa potreste poi elaborare le immagini in modo da estrapolare il codice segreto.

Questo è quello che hanno fatto i ricercatori della Massachusetts University. Hanno usato i Google Glass e lo smartwatch della Samsung per verificare quanto è facile rubare codici segreti. Pensate che sono stati in grado di ottenere il codice di sblocco di un iPad da oltre tre metri di distanza. Le immagini sono state elaborate con un software sviluppato dagli stessi ricercatori ed hanno prodotto il codice corretto in 83 casi su 100. Tra le situazioni in cui il software ha avuto successo vanno inseriti anche quelle in cui lo schermo dell'iPad risultava illeggibile a causa del riflesso della luce o problemi simili. Basta un po di geometria e il software è in grado di risalire alla posizione delle dita mentre si digita il codice.

Il portavoce del team di ricerca ha chiarito che lo scopo è quello di mettere Google, ma più in generale tutte le persone, al corrente del rischio sicurezza. Google dal canto suo non si è detta sorpresa. Aveva gia detto in precedenza che i Google Glass non erano stati pensati per essere usati come dispositivi per spiare. "Sfortunatamente, rubare i codici guardando le persone mentre li inseriscono nei bancomat o nei loro dispositivi non è una novità." ha detto il portavoce di Google "Abbiamo ideato i Google Glass pensando anche alla privacy. Sono visibili e lo schermo si illumina quando è attivo, quindi è facile capire se una persona li indossa e li sta usando."



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: