Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Cittadini e privacy: Vodafone rivela sorveglianze della rete - news originale

Cittadini e privacy: Vodafone rivela sorveglianze della rete

Condividi:         ale 11 07 Giugno 14 @ 05:00 am

Cittadini e privacy: Vodafone rivela sorveglianze della rete

E' The Guardian a dare la notizia della rivelazione del colosso Vodafone.
Secondo la compagnia telefonica inglese, molti governi utilizzerebbero la sua rete per spiare le conversazioni dei cittadini. E' quanto emerge dall'articolo che non ci fa stare certamente tranquilli sapendo che molti di noi, e molte delle nostre conversazioni, sono ascoltate da terzi.

A spiarci sarebbero le agenzie di sorveglianza che su mandato dei Governi ascoltano ed identificano la posizione del ricevente e di chi effetua la chiamata: in Italia le richieste ci sono così come in molti altri Paesi, anche europei, dove 'l'attività' è quasi quotidiana.

Come si legge Vodafone "mantiene il pieno controllo operativo sull'infrastruttura tecnica utilizzata per consentire un'intercettazione legale sulla base di una richiesta avanzata in da una agenzia o da un'autorità. Tuttavia, in un piccolo numero di paesi, la legge impone che alcune agenzie e autorità specifiche debbano avere accesso diretto alla rete di un operatore, bypassando qualsiasi forma di controllo operativo da parte dell'operatore sull'intercettazione. [...] In Italia, dove la presenza della mafia richiede una alto livello di intrusioni di polizia, Vodafone riceve 606.000 richieste di metadati annuali. Il numero più alto che in ogni altra nazione".

Anche Antonello Soro, presidente dell'Autorità Garante per la Privacy, dice la sua sull'argomento: "non è tollerabile che i Governi svolgano un'opera di sorveglianza così massiva, generalizzata ed indiscriminata come quella rivelata dal Rapporto Vodafone. Così come non è accettabile che i Governi accedano direttamente alle telefonate dei cittadini, al di fuori delle garanzie previste dalla legge e senza un provvedimento della magistratura. E questo vale innanzitutto per i Paesi europei dove vige un ordinamento rispettoso dei diritti fondamentali delle persone. Quello che a partire dal Datagate sta emergendo a livello globale è l'assoluta necessità di ripensare e riequilibrare il rapporto tra sicurezza e privacy, spostando il baricentro nella direzione della difesa del diritto al rispetto della persona e quindi della sua libertà e della sua dignità. Va riaffermata l'idea che il rispetto dei diritti fondamentali debba ancora essere una delle principali discriminanti tra i regimi democratici e quelli illiberali. Non si può in alcun modo giustificare la pretesa di proteggere la democrazia attraverso la compressione delle libertà dei cittadini perché in questo modo si rischia di calpestare l'essenza stessa del bene che si vuole difendere".


News correlate a "Cittadini e privacy: Vodafone rivela sorveglianze della rete":


11 commenti a "Cittadini e privacy: Vodafone rivela sorveglianze della rete":
Criogen Criogen il 09 Giugno 14 @ 08:48 am

E' giusto che si inizi a sapere che in Italia siamo spiati anche quando siamo seduti sul cesso. Uno stato di polizia, e pure di stampo stalinista. Se è per questo l'accesso diretto la polizia ce l'ha anche nella corrispondenza mail di tutte i provider italiani. Tra questi, solo Telecom ti dà una minima possibilità di monitorare gli ultimi accessi al tuo account, gli altri non lo prevedono e addirittura alcuni ti obbligano a password di poche lettere. Per chi ha a cuore la privacy la cosa migliore da fare è pagarsi una mail sicura (eventualmente criptata) usufruendo di appositi gestori in rete, oppure passare alla Gmail che rimane lì in bianco per l'NSA ma è di difficile accesso per la polizia italiana (per accedervi devono fare richiesta giustificando la giusta causa, non come succede nell'italietta che l'investigatore entra e esce come gli pare). Con la scusa della mafia questa gente fa di tutto con i dati altrui, ma quel che è peggio che nella maggior parte dei casi il controllato è molto più pulito del controllore. Uno schifo, siamo oramai una barzelletta, se non fosse che è triste.

Eduardo Eduardo il 09 Giugno 14 @ 09:30 am

Che l'italia sia uno stato poco serio ed invadente, di stampo stalinista non è una novità. Che sia la NSA a vedere le mie mail non ho nulla in contrario, gli americani sono persone serie e lo stesso lo stato. Ma purtroppo non mi fido delle persone che lavorano per lo stato italiano. Sarà la scarsa fiducia atavica verso lo stato, data da secoli di dominazioni, ma lo stato italiano nella sua formazione, le cosiddette gurre d'indipendenza, si è sempre comportato come un invasore nei comportamenti verso il popolo, e continua ancor oggi

Criogenetics Criogenetics il 09 Giugno 14 @ 13:25 pm

Se per americani intendi dire statunitensi li devi conoscere di persona prima di lanciarti in affermazioni inaccettabili.
Puoi solo dire che tutte le mosche sono di colore nero (la statistica ti dà ragione) ma non puoi affermare che 320 milioni di persone che non conosci sono brave e affidabili.
Per quanto riguarda i loro governi basta che tu vada in altri continenti per vedere le politiche criminali che attuano e hanno attuato nel passato, sono uno dei più aggressivi paesi al mondo che si spacciano per democratici.
Spendono una montagna di quattrini per eleggere presidenti di comodo, sfavorendo quelli che propongono politiche economiche contro i loro interessi nell'ottica di aiutare i cittadini più deboli.
E ti parla uno che non è di sinistra, tutt'altro, solo che è magari un pò più informato di te che le spara grosse senza alcun dato.
Anche per uno come te c'è la possibilità di un risveglio di coscienza: usa internet e leggi da più fonti, non solo quelle controllate dal Grande Fratello, ti accorgerai che le cose stanno in un altro modo.
Altra cosa: se sei uno del web 2.0 fatti un esame di coscienza perchè sei un miserabile.

HackThis HackThis il 09 Giugno 14 @ 18:44 pm

Ma all'uomo comune, ovvero la stramaggioranza, che gli frega che qualcuno lo spii, ma chi spia l'uomo comune? che neccessità c'è di spiare un infinità di conversazioni banali se non vi è un minimo di sospetto di illegalità, nemmeno se parli con l'amante ti spiano, se l'amante ovviamente non è un criminale ho una spia.

Criogenetics Criogenetics il 10 Giugno 14 @ 12:42 pm

I motivi sono infiniti e radicano nel fatto che chi controlla ha un profilo attitudinale pari al suo obiettivo (tant'è che spesso si scambiano i ruoli). Se uno di loro vuole promozioni attiva indagini infondate pur di portare un capro espiatorio.
Se le prove non ci sono se le procura, magari ponendo lui stesso delle trappole che cercano di attirare l'attezione o una qualche forma di contatto.
Quando il gioco è forte, oltre a stare sotto al malcapitato aspettando che metta il piede in fallo, sono pronti a usarlo per attribuire a lui la gestione di certi traffici, in modo da deviare l'attenzione da chi in realtà li sta veramente gestendo.
Ad alti livelli, non c'è distinzione tra gli antagonisti da una parte e l'altra della barriera: sono entrambi dei delinquenti.

Criogenetics Criogenetics il 10 Giugno 14 @ 19:31 pm

E' bastato lasciare un commento al vetriolo che gli gnomi dell'italietta mi hanno subito limitato l'accesso a internet, giusto la posta e qualche link già memorizzato. Ma naturalmente è solo una coincidenza.

HackThis HackThis il 11 Giugno 14 @ 17:35 pm

@Criogenetics
Ovviamente è solo una coincidenza.

Criogenetics Criogenetics il 11 Giugno 14 @ 20:04 pm

Prosegue l'oscuramento della rete, ma della mia, non la vostra. Ho telefonato al gestore per chiederne il motivo, faranno le loro indagini, e intanto io pago. Ma ho già trovato il modo di fotterli tutti. A proposito, quand'è che il governo taglia 73 delle 76 postazioni di spionaggio della polizia postale così come promesso dalla spending review? In Italia non abbiamo bisogno della Spectre, datevi una mossa.

HackThis HackThis il 15 Giugno 14 @ 14:01 pm

@Criogenetics
Per me sei un po psicotico. Perchè ce l'hai con la postale? perche proprio tu? che hai combinato?

Criogenetics Criogenetics il 16 Giugno 14 @ 13:19 pm

E tu sei uno che finge di cadere dal pero e getta l'amo.

Criogenetics Criogenetics il 16 Giugno 14 @ 13:20 pm

Psicotica tua madre

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: