Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Windows è sempre più Blue - news originale

Windows è sempre più Blue

Condividi:         ezechiel2517 3 18 Febbraio 13 @ 22:00 pm

Windows è sempre più Blue
Microsoft ha rivelato alcuni dettagli sul progetto Windows Blue con il quale si ripromette di rilasciare updates regolari per l'ultimo sistema operativo prodotto a Redmond: windows 8.

La settimana corsa avevamo riportato dell'annuncio di lavoro secondo il quale Microsoft sta cercando un ingegnere da introdurre nel team. L'operazione è mirata a migliorare l'interfaccia utente di Windows, incluso lo start screen, il ciclo di vita delle applicazioni e la personalizzazione sia del sistema operativo che delle applicazioni.

Tutto questo sembrerebbe suggerire che Windows Blue dovrebbe portare qualcosa di più di una manciatina di micromigliorie e offrire sensibili cambiamenti positivi al sistema operativo e ai software.

Ci sono anche i presupposti per immaginare che il progetto Windows Blue possa estendersi anche ad altre piattaforme made in Redmond e che quindi possa coinvolgere anche tutti coloro che hanno sistemi Windows 2012 server, dispositivi mobili con Windows Phone 8 o applicazioni come SkyDrive e Hotmail. E infatti anche Windows Phone Blue è una realtà, il nome è stato usato dalla Microsoft stessa in post ufficiali. Il piano di Microsoft è piuttosto chiaro, vuole fare in modo che non si ripetano più i tre anni di gap che hanno separato Windows 7 e Windows 8, all'interno dei quali ci sono stati ben pochi miglioramenti. Con Apple sembrerebbe aver funzionato, l'introduzione di nuove funzionalità al Mac OS X ogni anno è stata molto apprezzata dagli amanti della mela.

Voi cosa ne pensate? Un sistema di miglioramenti regolari del sistema operativo, come Windows Blu promette di essere, vi farebbe preferire Windows 8 rispetto ad altri sistemi operativi?



3 commenti a "Windows è sempre più Blue":
marlon marlon il 25 Febbraio 13 @ 07:53 am

Me lo farebbe preferire se, invece di stravolgere la GUI (interfaccia utente) ad ogni edizione, si limitassero ad ottimizzare il codice, migliorare le prestazionie anche - perché no? - introdurre nuove funzionalità.

Usando le parole di un amico (impallinato di tecnologia, smanettone e pure piuttosto giovane...) l'interfaccia di Win8 è "pensata per i bimbominkia flippati per i telefonini".

Ad usare i PC, i telefoni e i tablet non sono soltanto i 15enni che ci fanno girare solo Social e Game ma anche i professionisti, la gente che li impiega per lavorare.
E a questi, già i cambiamenti che hanno fatto alle ultime versioni di Office, sono stati indigesti.

Giusti o sbagliati che fossero i cambiamenti, sta di fatto che hanno dovuto imparare da capo come fare quello che GIA' sapevano fare.
E ciò non è proprio un vantaggio per la produttività...

Le automobili o i televisori di 30 anni fa non sono uguali a quelli di oggi, ma si usano praticamente alla stessa maniera.

Perché con Windows, ad ogni edizione, bisogna ricominciare da capo?
Come mai non ho avuto grossi traumi ad usare il mio cellulare e il mio tablet con Android, piuttosto che alcune distro di Linux, mentre rimango perplesso davanti ad un Win8?

Quand'è che impareranno dalla concorrenza?
Sui Mac è stata mai stravolta l'interfaccia utente?

Per il resto, che introducano miglioramenti via via, la vedo solo come una buona cosa.
Ma commercialmente non gli darà modo di vendere nello stesso modo le nuove release.
Se un Win8 "r.9,99" sarà pressoché identico ad un "Win9", chi passerà a quest'ultimo?

Eduardo Eduardo il 25 Febbraio 13 @ 09:56 am

Giusto, non sono giovane ma bensì appartengo all'era del giurassico informatico, le schede e nastri di carta, quindi ho seguito la nascita del PC con apple II, il Dos dal 2.1, poi windows, ecc.Ho sopportato certe idiosincrasie tra le varie versioni del sis.op. in quanto vi era un effettivo vantaggio ma da vista in poi non ho visto vantaggi: nè per lavoro nè per gioco. Ho fatto le prove, ho acquistato portatli con i vari vista, 7, 8, ma gli svantaggi: lentezza e compatibilità nel far girare sw professionali, mi hanno fatto rimanere al vecchio caro XP per tutte le macchine da lavoro, i portatili con vista poi sono stati abbandonati a prendere polvere, quelli con 7 svolgono lavori generici e non professionali.Il problema è tale che ho sospeso l'acquisto di portatili a vantaggio dei fissi per poter continuare ad avere pc compatibili con XP, e cmq tra la crisi e il problema dei sis.op. ho rallentato il turn over, da 2/3 anni a 7/8 e se continua così, lo rallento ancora, in quanto non vi sono effettivi vantaggi per l'impiego di sw altamente professionali, non si lavora solo con office, che ho, di fatto, abbandonato a vantaggio di sw più vecchia maniera dove c'è meno bisogno di tempi d'apprendimento.

maxmula maxmula il 25 Febbraio 13 @ 13:03 pm

Gli antichi dicevano "Nomen Omen" (un nome, un presagio).
Se lo applicassimo a questo contesto, io inizierei a preoccuparmi. "Windows Triste"?Uhmmmmm... :p

Max

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: