Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Microsoft elimina le App open source da Windows Phone Marketplace - news originale

Microsoft elimina le App open source da Windows Phone Marketplace

Condividi:         ezechiel2517 4 18 Febbraio 11 @ 09:00 am

Microsoft ha eliminato alcune delle applicazioni per Windows Phone e Xbox che erano state rilasciate con licenza open source.

Secondo il WPMAPA (Windows Phone Marketplace Application Provider Agreement), lo statuto che regolamenta il mercato delle applicazioni per Windows Phone, queste App, aventi licenze quali GPLv3, Affero GPLv3 e LGPLv3 non possono essere vendute o distribuite. Ma coloro che hanno rilasciato applicazioni sotto altre licenze open source non dormano certo sogni tranquilli... Microsoft si è riservata il diritto di poter escludere ogni licenza equivalente. Questo include ogni tipologia di licenza che richiede che l'applicazione venga distribuita con il codice sorgente.

Il testo integrale del regolamento che gestisce la circolazione di App all'interno del Windows Phone Marketplace si può leggere qui in formato pdf . La sezione in cui si parla delle licenze non 'regolamentari' è a seguente:

"Licenze Escluse sta a significare ogni tipo di licenza che richiede, come condizione d'uso, modifica o ridistribuzione del software soggetto a licenza, che il software sia 1) disponibile in formato sorgente 2) licenziato con il proposito di rilasciare prodotti derivati o 3) ridistribuibile in forma gratuita. Le licenze Escluse includono, ma non sono limitate alle licenze GPLv3. Per quanto riguarda questa definizione, con licenze GPLv3 si intende la GNU General Public License Version 3, la GNU Affero General Public License Version 3, la GNU Lesser General Public License Version 3 e ogni licenza equivalente."



4 commenti a "Microsoft elimina le App open source da Windows Phone Marketplace":
gunter gunter il 18 Febbraio 11 @ 09:19 am

Non capisco, saranno escluse tutte le app con licenza copyleft et similia o anche del freeware (niente codice sorgente ma gratuite)?
Comunque sta cosa è al limite del ridicolo e francamente non so che vantaggi possa portare a MS...

Mic Mic il 21 Febbraio 11 @ 17:13 pm

Sembra chiaro che siano escluse solo le licenze in cui sei obbligato a ridistribuire anche il sorgente, visto che evidentemente tramite App Store il sorgente non lo distribuisci.
Le applicazioni freeware senza queste licenze possono rimanere nello store

gunter gunter il 21 Febbraio 11 @ 18:12 pm

Non importa se il codice sorgente venga distribuito tramite app store, l'importante è che il codice sia reperibile, ad esempio sul sito dell'autore o altro.

JohnnyX JohnnyX il 22 Febbraio 11 @ 00:31 am

Ma sono proprio incredibili!!
Già il mercato sta decretando da se' le sorti del Sistema Operativo del futuro (Android, per capirci) e questi si mettono pure a cavillare e a soffocare la vera valvola di sfogo attira-utenti ?!?!?!
Bah...!?!?!?

Cioé, secondo Micro$oft io dovrei lasciare il mio fantastico Samsung Galaxy S con Android Froyo 2.2, un Market da 100.000 Apps, un S.O. praticamente aperto e altrettanto per le apps... per cosa?!?!
Per Windowz Phogna 7 e il suo Mercato delle pulci?!?!Ah ah ah ah !!!!! Un suicidio tattico-finanziario in piena regola!!! Ah ah ah !!!!

Sì sì, aspettatemi lì alla Micro$oft.... appena avrò sbattuto la testa con tro uno spigolo m00000lto acuminato e mi sarò del tutto rinkoglionito... verrò subito a comprare un Windowz Phognino e verrò a comprare sul vostro Markettino!!
Ah ah ah !!!!!Ah ah ah ah !!!!!Ah ah ah ahah!!!!!Ah ah ah ahahah!!!!!

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: