Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Guide: passo per passo

Condividi:        

Installare windows XP su una chiavetta USB

Utilità
PREMESSA: se non conoscete il significato di qualche parola consultate il nostro Glossario.
3. Preparare il necessario

Formattare la chiavetta USB
La prima cosa da fare è quella di preparare la chiavetta USB. Dopo aver installato il programma Disk Storage Format Tool possiamo procedere con la formattazione, facendo attenzione a utilizzare FAT come FileSystem e disabilitando le opzioni Quick Format e Create a DOS startup disk.
Una volta che la formattazione è completata ci conviene controllare che la chiavetta sia effettivamente avviabile. Per questa operazione dobbiamo copiare alcuni file di sistema nella chiavetta, quindi provare a riavviare il computer con la chiavetta collegata.

Copiare i file di sistema
I file che andremo a copiare nella chiavetta sono:
Boot.ini
Ntldr
NTDetect.com
Questi file si trovano nella cartella C:\ (o comunque la cartella radice della partizione o del disco su cui è installato il sistema operativo). Normalmente questi file sono nascosti; per renderli visibili basta aprire una cartella qualsiasi, selezionare Opzioni cartelladal menu Strumenti, quindi nel tab Visualizzazione deselezionare l'opzione Nascondi i file proteddi di sistema. Ora che i file sono visibili è possibile copiarli nella chiavetta (fate attenzione a non spostarli perchè altrimenti il computer non sarebbe più in grado di avviarsi).

Avviare il computer dalla chiavetta
Perchè il tutto sia avviabile dalla chiavetta, come premesso, è necessario che la scheda madre supporti questa funzione e che sia abilitata nel BIOS. Inoltre si deve disabilitare l'opzione Quick Boot (che in pratica è quella che avvia velocemente il computer mostrando solitamente il logo della scheda madre) e bisogna abilitare l'opzione USB Legacy Support Dopo essersi assicurati di avere questi requisiti, è possibile riavviare il computer. A questo punto, riavviando il computer dovrebbe essere possibile notare che il boot viene effettuato dalla chiavetta, fino a quando non compare un messaggio che indica che manca il file HAL. Se siamo arrivati correttamente fino a qui siamo a buon punto e abbiamo appurato che è possibile avviare il sistema da chiavetta USB.

Nota
Talvolta il mancato avvio dal boot è dovuto al fatto che la lettura delle periferiche USB richiede maggior tempo rispetto ad altre periferiche come hard disk, floppy o cdrom. Se la periferica non risponde per un certo tempo (timeout) l'avvio da USB non è possibile. Spesso nei vari BIOS è possibile impostare questo timeout; ovviamente ogni BIOS è diverso dagli altri, quindi è impossibile fornire percorsi precisi per le varie opzioni (è quindi necessario spulciare da soli queste opzioni). Una volta trovata l'opzione provate ad aumentare questo timeout e fate varie prove diminuendolo fino a trovare il valore ottimale. Notate tuttavia che questa opzione potrebbe non essere presente.


Utilità: hydra [0 visite dal 21 Novembre 06 @ 00:01 am]