Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Svezia: raid della polizia contro The Pirate Bay - news originale

Svezia: raid della polizia contro The Pirate Bay

Condividi:         webmaster 03 Ottobre 12 @ 07:00 am

Svezia: raid della polizia contro The Pirate Bay

Lunedì, un raid della polizia svedese a PeReQuito (PRQ), la società di hosting fondata da Gottfrid Svartholm e Fredrik Neij, due dei fondatori di The Pirate Bay, ha messo offline vari siti di torrent.

Sembra che la polizia stesse cercando dei server specifici, ma a causa di un guasto tecnico, in un primo momento, abbia requisito molto più hardware del necessario, anche se adesso la maggior parte dei server sono tornati online. A essere colpiti sono stati, tra gli altri: torrenthound.com, linkomanija.net, tankafetast.nu, RLSLOG.net, atdhenet.tv, hahasport.com, sportlemon.tv e stopstream.tv

"Sì, stavano cercando quattro server, anche se non so quali," ha dichiarato Mikael Viborg, amministratore delegato di PRQ, "È la prima volta dal 2010 che fanno una cosa del genere."

The Pirate Bay, però, non usa più i servizi di PRQ da tempo, ma non essendo raggiungibile da Lunedì, sono stati in molti a pensare che il raid fosse mirato contro di loro. In realtà, TPB pare non sia raggiungibile a causa di un Power Distribution Unit (PDU) difettoso.

Che la polizia stesse invece raccogliendo informazioni su Gottfrid Svartholm, recentemente arrestato in Cambogia?

Nonostante ciò, Anonymous ha già reagito promettendo vendetta per l'attacco contro i siti torrent amici di Anonymous. "Governo svedese," dice un uomo mascherato nel video, "conoscete le nostre capacità e cosa vogliamo! La scelta è vostra."



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: