Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Kaspersky: sempre un passo avanti rispetto al Cybercrime

Condividi:         ale 24 Aprile 07 @ 11:00 am

Kaspersky: sempre un passo avanti rispetto al Cybercrime

Ad Infosecurity Europe 2007, Eugene Kaspersky parla del nuovo concetto di ‘Open Space’ legato agli ambienti di lavoro e dell’evoluzione del Cybercrime.

Kaspersky Lab presenterà per l’occasione il nuovo Kaspersky® Open Space Security: una suite di prodotti in grado di rispondere alle esigenze corporate in termini di sicurezza sia all’interno dello spazio fisico dell’azienda che in mobilità, dove operano laptop e palmari.


Eugene Kaspersky, Responsabile del Centro di Ricerca Antivirus e cofondatore dell’omonima azienda, presenterà ad Infosecurity Europe 2007 i diversi scenari che le aziende si troveranno ad affrontare in termini di sicurezza software. Nello specifico il contesto in cui operare è sempre meno definito da un perimetro fisico ed i rischi e le insidie sono particolarmente attivi per tutti quei dispositivi mobili che sempre più spesso operano sia esternamente che internamente alla LAN (lap-top, palmari e cellulari).

Il Forum Kaspersky Lab sul Cybercrime - ‘In Step And One Step Ahead: Securing Your Changing Business Environment From Evolving Threats’ - si terrà mercoledì 25 Aprile 2007 2pm-4pm a Londra in occasione di Infosecurity 2007. Eugene Kaspersky ed il suo team di esperti incluso Aleks Gostev, Senior Virus Analyst, David Emm, Senior Technology Consultant e Alexey Kalgin, Deputy Product Director - illustreranno il percorso evolutivo dei malware fino ai giorni nostri.

Sarà possibile conoscere: quali tipi di codici e di attacchi siamo soliti subire oggigiorno e come questi cambieranno nei prossimi anni. In che modo potranno minacciare il nostro lavoro e la nostra vita personale e quali sono le tecnologie che ci permetteranno di essere sempre un passo avanti rispetto al cybercrime.

Il Cybercrime Forum analizzerà le diverse correnti di codici maligni che hanno caratterizzato gli ultimi venti anni: dagli esordi degli scrittori di virus alla transizione del cyber-vandalismo per arrivare al vero e proprio crimine organizzato, finalizzato alla sottrazione illegale di denaro e di informazioni sensibili. I visitatori potranno capire come e perchè si è giunti alla situazione attuale e come questa situazione può colpire duramente le organizzazioni. Quali sono le tecnologie disponibili per rendere sicuri i nostri apparati informatici siano essi workstation, server, pc, lap-top o pda.

Il panel di esperti comprende:
- Eugene Kaspersky, interviene su ‘The Cybercrime Arms Race’
- Aleks Gostev, interviene su ‘Brave New Malware: Smart Technologies, Smart Threats’
- David Emm, interviene su ‘Securing Your Identity’
- Alexey Kalgin, interviene su ‘In Step and One Step Ahead’

Eugene Kaspersky presenterà anche Work Without Frontiers: Securing Today's Open Space Business al Business Theatre dalle 10.40am-11.05am il 26 Aprile. Questa presentazione è incentrata sul recente cambiamento degli ambienti di lavoro, sempre meno circoscritti e delineati in termini di perimetro fisico. All’interno del nuovo concetto di Open Space gli impiegati entrano ed escono dal tradizionale perimetro fisico dell’ambiente lavorativo; la conseguenza è che molti dispositivi mobili entrano ed escono dalla rete aziendale con un notevole aumento dei rischi della sicurezza informatica. Poiché questi dispositivi mobili sono in grado di contenere una mole di dati rilevante, divengono una preda ambita per gli scrittori di codici maligni.

In aggiunta, presso lo stand Kaspersky, F180, si terranno ogni ora dei workshop sul crimine informatico.

I visitatori potranno vedere e testare il nuovo Kaspersky® Open Space Security. L’offerta include non solo le soluzioni di protezione delle corporate network ma anche quelle per tutti i dispositivi che possono vivere all’interno di una rete aziendale, come ad esempio portatili, palmari e smartphone. La funzione “follow me” consente di operare in massima sicurezza attraverso diverse piattaforme, network e locazioni geografiche, salvaguardando l’ambiente “mobile” di ciascun utente. Kaspersky® Open Space Security include inoltre una policy specifica per portatili che incorpora regole e restrizioni per chi opera fuori dall’ufficio.

Combinando antivirus, anti-spam, anti-spyware e protezione contro phishing e rootkits in un unico pacchetto, Kaspersky® Open Space Security combina la tradizionale tecnologia antivirus basata sulla definizione-dei –virus con la capacità di monitorare sistemi di processo che cercano programmi maligni.

Il concetto di sicurezza di Kaspersky® Open Space prevede la collaborazione con diversi partner tecnologici per proteggere un ampia gamma di network aziendali e diverse tipologie di business: grandi aziende che gestiscono centralmente le soluzioni per la sicurezza, applicativi all-in-one per piccoli uffici e soluzioni small office, operatori mobili e service provider. Tutte queste soluzioni sono pre-integrate e rese disponibili della tecnologia Kaspersky Lab per consentire una gestione flessibile e scalabile delle propria sicurezza informatica.

Ad Infosecurity Europe 2007 Kaspersky Lab mostrerà le applicazioni prodotte dai vendors: Juniper Networks, BorderWare Technologies, Tumbleweed, Finjan Software, Clearswift, Dray Tek, Critical Path, SonicWall, Yoggie Security Systems, Global Technology Associates and Netasq.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: