Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Crolla il titolo Facebook: Mark Zuckerberg promette di non vendere - news originale

Crolla il titolo Facebook: Mark Zuckerberg promette di non vendere

Condividi:         webmaster 05 Settembre 12 @ 15:00 pm

Crolla il titolo Facebook: Mark Zuckerberg promette di non vendere

Facebook ha dichiarato Martedì che Mark Zuckerberg non venderà le sue azioni dell'azienda per quasi un anno: un piano per rassicurare gli investitori che il mercato non sarà inondato di nuove azioni quando, nei prossimi mesi, i dipendenti di Facebook saranno liberi di vendere i proprie titoli.

Zuckerberg sta così cercando di controllare i danni causati da uno dei primi investitori del social network, Peter Thiel, il quale ha venduto quasi tutto il suo pacchetto azionario il mese scorso.

Nello stesso comunicato di Zuckerberg, Facebook indica che due membri del consiglio d'amministrazione, Marc Andreessen e Donald Graham, venderanno alcune azioni per compensare delle perdite fiscali, ma non di più.

Facebook ha inoltre dichiarato che non venderà azioni per coprire i costi della tassazione di $2 miliardi e che userà invece contante o le linee di credito a sua disposizione. Questa mossa diminuirà il numero di azioni sul mercato di 101 milioni.

"Questo rimuove alcuni dei timori associati alla fine del divieto di vendere azioni da parte dei dipendenti Facebook che avverrà nei prossimi mesi," ha spiegato Michael Pachter di Wedbush Securities.

Facebook ha chiuso Martedì a -1,8%, ovvero a $17,73, un minimo storico per l'azienda californiana che, nei tre mesi successsivi alla quotazione in borsa, ha perso oltre il 50% del suo valore: oltre $50 miliardi.

Mentre Internet corre a trovare capri espiatori (Mark Zuckerberg stesso, David Ebersman - il CFO di Facebook...), la realtà è che la quotazione in borsa è stata un vero successo per il social network, meno per chi ha investito nei primi giorni. Ma Zuckerberg ha sempre sostenuto di non lavorare per Wall Street e ha chiesto ai suoi dipendenti di ignorare le fluttuazioni in borsa. Zuckerberg lavora per creare un social network migliore e questo, se fatto bene, si rifletterà sul valore delle azioni. Paradossalmente, adesso, Facebook è un buon titolo da comprare.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: