Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Trovato il bosone di Higgs, una caccia costata 8 miliardi

Condividi:         webmaster 04 Luglio 12 @ 07:00 am

Ci siamo ? E' la volta buona ? Pare di si, sia al Cern di Ginevra, il grande centro di fisica nucleare europeo a Ginevra, che negli USA sarebbero molto ragionevolmente sicuri di aver trovato il bosone di Higgs, l'ultimo pezzo del puzzle per costruire la "foto di famiglia" delle particelle elementari che costituiscono la materia.

Ben diversi comunque i livelli di sicurezza di qua e di lÓ dell'oceano. In Usa con la macchina per accelerare le particelle Tevatron, in Illinois, sarebbe sicuri a "3 sigma" , un ottimo livello dato che la risposta "si il bosone di Higgs c'e' " sarebbe sicura a pi¨ del 90%, ma a Ginevra sarebbero molto pi¨ in lÓ, praticamente la sicurezza: oltre il 99,999% . A questo punto se fosse un abbaglio sarebbe veramente uno scherzo satanico della natura. E comunque se non Ŕ lui ci assomiglia tanto, dato che quel che pare abbiano trovato Ŕ una particella con una massa attorno ai 125 gigaelettronvolts, un'unitÓ usata per il micromondo e di sicuro non comparabile agli etti con cui compriamo il prosciutto, ed Ŕ il valore che i grandi fisici del secolo scorso, con carta e penna molti calcoli e ancora pi¨ cervello, avevano attribuito a questa inafferrabiile particella.

Domani ne parleranno ad una conferenza a Ginevra molto attesa il direttore generale e vari scienziati, sapremo quindi i dettagli, ma che si tratti di questo, con tutte le cautele del caso, Ŕ probabilissimo. La rielaborazione dei dati del 2011 e i nuovi dati accumulati nel 2012 permetterebbero di arrivare a quelle percentuali di sicurezza cui solo la gigantesca macchina acceleratrice di particelle di Ginevra, LHC, pu˛ arrivare data la potenza che Ŕ in grado di mettere in campo. Le particelle infatti in un acceleratore come questo, un anello del diametro di oltre venti chilometri al confine fra Svizzera e Francia , vengono accelerate e tenute nella giusta direzione da spaventosi campi magnetici forniti da magneti grandi come una casa di 4 piani. Vengono raggruppate in due fasci che sono spediti in direzioni opposte e, quando hanno raggiunto la velocitÓ desiderata dai fisici, le loro traiettorie vengono alterate di quel tanto che basta a farle scontrare uno con l'altro: un microurto ma a energie pazzesche, le maggiori ottenibili sulla Terra in laboratorio...



Continua a leggere questa notizia su ilsole24ore.com.

News correlate a "Trovato il bosone di Higgs, una caccia costata 8 miliardi":


Lascia un commento

Insulti, volgaritÓ e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della cittÓ indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: