Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Stato Italiano: consulta pubblica su Internet - news originale

Stato Italiano: consulta pubblica su Internet

Condividi:         webmaster 21 Settembre 12 @ 23:00 pm

Stato Italiano: consulta pubblica su Internet

Il Ministero dell'Istruzione, UniversitÓ e Ricerca (MIUR) ha invitato i cittadini italiani a contribuire al dibattito su cinque temi fondamentali legati ad Internet: principi generali, cittadinanza in rete, consumatori e utenti della rete, produzione e circolazione dei contenuti e sicurezza in rete.

Non solo sta facendo una cosa saggia chiedendo a chi Ŕ direttamente coinvolto e che, alle volte, ne sa davvero tanto, di collaborare alla stesura della politica Internet, ma sembra che lo stia facendo nel modo giusto. Non ha creato un software dispendioso e inutilizzabile, ma ha usato una soluzione commerciale facilmente accessibile a tutti. Non solo, ma i documenti della consulta sono ospitati su Google Docs per una consulta mirata al risparmio e alla semplicitÓ.

"Internet ha rivoluzionato il nostro modo di comunicare, di scambiare informazioni e di organizzare attivitÓ di natura sociale, politica ed economica." Si legge sul sito della consulta. "Internet Ŕ un'infrastruttura di comunicazione globale, ma Ŕ anche un complesso ecosistema di relazioni e scambi, conoscenza e informazione. ╚ diventato parte integrante della vita sociale, usato da una miriade di utenti diversi, dalle imprese ai governi, dai cittadini alla societÓ civile organizzata. Come il sistema viario di un paese, Internet in parte si autoregola grazie al buon senso degli utenti, in parte Ŕ governato da regole di convivenza comuni."

La consulta, che terminerÓ il 1░ Novembre, formerÓ la base delle discussioni dell'Internet Governance Forum Italia in programma a Torino dal 18 al 20 Ottobre col ministro Francesco Profumo. Le idee verranno poi portate a Baku, in Azerbaijan, all'IGF che si terrÓ tra il 6 e il 9 Novembre di quest'anno.

Non mancano per˛ le critiche: il testo qui sopra riportava vari errori di ortografia, le idee proposte sono solo 10 fino ad ora e i voti sono solo una manciata. Ma i temi sottoposti sono buoni: si parla di controllo dell'operato della PA, di Internet & Scuola e della costituzione che non protegge esplicitamente i diritti digitali. C'Ŕ ancora tempo e, come nel caso con Neelie Kroes, invito tutti a proporre e a votare.


News correlate a "Stato Italiano: consulta pubblica su Internet":


Lascia un commento

Insulti, volgaritÓ e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della cittÓ indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: