Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Sono tornate le mappe di Google su iOS 6 - news originale

Sono tornate le mappe di Google su iOS 6

Condividi:         webmaster 14 Dicembre 12 @ 00:00 am

Sono tornate le mappe di Google su iOS 6
Google Maps e Apple Maps lato a lato


Le nuove mappe di Google per iPhone sono diventate l'app gratis più scaricata sull'App Store di Apple questo Giovedì, poche ore dopo la pubblicazione. La tanto aspettata app è stata pubblicata Giovedì mattina, portando sollievo ai milioni di utenti iPhone costretti a fare affidamento sulle mappe di Apple, anche quando queste li lasciavano a piedi nel bel mezzo di un parco nazionale senza cibo e acqua.

La popolarità di Google Maps ci fa capire quanto sia stato impopolare il tentativo di Apple di fornire un servizio di mappe concorreziale. Il lancio avvenne poco dopo l'annuncio che Apple aveva scaricato Google prima della presentazione di iOS 6, l'ultimo sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch.

"Persone in tutto il mondo ci hanno chiesto un'app di Google Maps per iPhone," ha scritto Daniel Graf, direttore di Google Maps per mobile. "A partire da oggi, siamo felici di annunciare che è arrivato Google Maps sull'Apple App Store. L'app è stata disegnata per fornire l'accuratezza di Google Maps insieme a un'interfaccia che vi permette di trovare ciò che cercate più facilmente e più velocemente."

Le prime recensioni di Google Maps sono entusiastiche. Il New York Times l'ha descritta come "free, fast and fantastic", (gratis, veloce e fantastica), e ha concluso dicendo che, "Google Maps per iPhone è uno strumento sorprendentemente potente, accurato e bellissimo."

Nonostante l'app possa avere un'aria di essere stata lanciata forse un po' troppo in fretta sotto alcuni aspetti secondari, le prime impressioni sono incredibilmente positive e si distaccano molto dalla disperazione espressa dagli utenti delle mappe di Apple.

Tra i vari disastri delle mappe di Apple ricordiamo stazioni dei treni immaginarie, la Sears tower di Chicago con un nome sbagliato, la scomparsa della stazione di Paddington a Londra e la scomparsa della Statua della Libertà di New York.

Google Maps era stata parte di iOS dalla sua prima edizione, fino all'aggiornamento di quest'anno. Apple aveva deciso di non rinnovare la licenza, apparentemente frustrata dal rifiuto di Google di dare accesso alle funzioni vocali di navigazione e alle grafiche vettoriali come su Android. In realtà è però probabile che Apple stesse aspettando da tempo una scusa per lasciare Google, anche se questa arrivò forse un po' troppo presto.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: