Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Intervista a Gaël Duval, fondatore del progetto Mandriva - news originale

Intervista a Gaël Duval, fondatore del progetto Mandriva

Condividi:         dade 2 13 Dicembre 06 @ 08:00 am

1. Intervista in Italiano

Intervista a Gaël Duval, fondatore del progetto Mandriva


1. Quando hai cominciato a lavorare con i computer?
In realtà è da molto tempo perché ho ricevuto il mio primo computer a 10 anni e attualmente ne ho 33. Era il....1983!

2. Perchè hai deciso di creare una distribuzione Linux?
Nel 1997 ho notato che Linux era un sistema molto buono e solido, ma era usato solo dagli utenti UNIX perché tutto era fatto tramite riga di comando (senza l'installazione di FVWM, AfterStep o anche OpenLook Window Manager, i quali erano ambienti molto poveri).
Così ho cominciato a domandarmi come potevamo rendere Linux più facile, ho inserito di default la prima versione stabile dell'ambiente grafico KDE, aggiunto caratteristiche interessanti come le icone per l'accesso e il montaggio automatico di cdrom e floppy drive. In questo modo molte persone potevano usare Linux e il tutto realmente funziona, perché mio fratello, che lavorava come giornalista e non ha conoscenze informatiche, usava Mandrake per il suo lavoro giornalistico senza bisogno di aiuto.
Per Ulteo, ho intenzione di andare oltre: ho notato che tutti gli utenti che non sono esperti perdono molto tempo con operazioni amministrative, installare del nuovo software, aggiornare, e riparare i problemi del sistema. Penso che usare un computer dovrebbe essere più facile, e che le persone dovrebbero concentrarsi sulle applicazioni, non sul sistema operativo. Questa è una delle idee principali che sta dietro a ciò che voglio che Ulteo sia. Dopo mio fratello con Mandrake, Ulteo è indirizzato alle necessità informatiche di mia madre.

3. Che tipo di aiuto hai ricevuto?
Il più importante aiuto che ho ricevuto quando sono uscito da Mandriva, è stato l'incredibile calore e supporto di molti utenti e amici. Effettivamente più di 10.000 persone. Sfortunatamente non ho potuto rispondere a tutti loro.
In aggiunta, molti collaboratori si sono offerti, e parte di loro mi sta aiutando nel nuovo progetto.

4. Cosa pensi dell'accordo tra Microsoft e Novell?
È stata una sorpresa. Immagino che Microsoft stia cercando un modo per aggregarsi al mondo open-source, ma ultimamente questo significa che Linux e l'open-source sono diventati davvero grandi, e quindi che c'è un grosso mercato. Questo è un riconoscimento del mercato.

5. Cosa ti aspetti per il futuro di Mandriva?
Tutto il meglio.

6. Abbiamo visto il tuo nuovo progetto, Ulteo, cosa puoi dirci a riguardo?
Posso dire quello che ti ho detto sopra :-) Oggi (5 dicembre 2006, N.d.R) è un grande giorno perché abbiamo inviato la prima newsletter. Era tempo di dare notizie.

7. Quale è lo stato di Ulteo? Ci sono ancora nuove idee a riguardo?
Ci sono ancora molte idee da parte mia che richiedono del tempo per essere implementate, ma lo sviluppo è stato accelerato così pianifichiamo di rilasciare la prima versione alpha questa settimana (--> vedi Home Page di Ulteo).

8. Sappiamo che i computer non sono tutto nelle nostre vite, cosa fai per divertirti?
Passo il tempo con mia moglie e mia figlia. Suonavo molta musica e continuo a fare qualche registrazione quando ho tempo, anche se è molto raro ora. Mi piace stare con gli amici, cucinare, guardare film, leggere, camminare per la campagna...

9. Qualcosa riguardo a te: posso chiederti cosa è successo con François Bancilhon, l'attuale presidente di Mandriva? Differenti punti di vista?
È un argomento molto sensibile per me. In più, è passato adesso, quindi è meglio pensare al futuro.

10. Io non credo nel GNU, come proveresti a convincermi ad adottare questa strana, per me, filosofia?
Dipende cosa intendi per filosofia GNU...
In ogni modo per me, la miglior qualità per GNU/Linux/X11/KDE/GNOME (e il resto) è fornire il miglior software sfruttando l'intelligenza collettiva.
Ma questo implica una domanda interessante: come convincere le persone dei benefici del software gratuito e Open Source? Anche come vero credente nel software Open Source, cerco sempre di evitare discussioni politiche e/o filosofiche. Io do semplicemente l'opportunità alle persone di avere una scelta. Se preferiscono rimanere con Windows o Mac io non ho nessun problema: significa che dobbiamo migliorare. Se qualcuno comincia ad usare un sistema basato su Linux e si trova bene, questo è un successo.


Le interviste curate da pc-facile


News correlate a "Intervista a Gaël Duval, fondatore del progetto Mandriva":

Indice
1. Intervista in Italiano
2. Intervista in inglese

2 commenti a "Intervista a Gaël Duval, fondatore del progetto Mandriva":
Ciko Ciko il 12 Dicembre 06 @ 19:42 pm

DAVIDE....COMPLIMENTI!!!!
veramente bella ed interessante!!
è una cosa nuova, diversa dalle solite news, o recensioni.un'intervista a questa persona, uno dei simboli del mondo OpenSource, fa pensare e riflettere su cosa sia più o meno giusto, etico e corretto e nel mondo e soprattutto nel commercio del software.
gael è sicuramente una persona fuori dal comune, con una grande testa, un successo indiscusso e ottime idee per andare avanti, ma nn per questo trae spropositati guadagni da un ottimo lavoro come il suo.
credo tu sia riuscito a far emergere molto bene il lato umano, e lo spirito con cui una grande persona come lui, manda aventi un mondo che sarà sicuramente un futuro molto prossimo.
Complimenti davvero ed in bocca al lupo per i tuoi prossimi lavori
Rocco

Senders Senders il 14 Dicembre 06 @ 00:03 am

GIA' GIA' COMPLIMENTONI ;)

non vedevo l'ora di leggere l'intervista per intero, hai fatto delle domande azzeccatissime, e anche Duval non è stato da meno con le risposte, mi fa piacere ancora di più il mondo di linux e aspetto con ansia nuove novità

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: