Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Il file sharing non risente delle nuove leggi - news originale

Il file sharing non risente delle nuove leggi

Condividi:         ezechiel2517 2 25 Maggio 12 @ 09:00 am

Nuove e più stringenti leggi sono all'ordine del giorno sul tavolo dei paladini che si battono per la difesa dei diritti d'autore. Hanno la tendenza a credere che con modifiche legislative e l'applicazione rigida delle regole, si possono cambiare le abitudini di milioni di persone che scaricano a condividono file.

"In Svezia abbiamo visto un leggero calo nel volume del file sharing quando vennero approvate le leggi IPRED. Ma da allora non ci sono stati ulteriori cali e la popolarità si è mantenuta sul 60% per quello che riguarda gli utenti nel range di età tra i 15 e i 25 anni" è il risultato di una ricerca affettuata nel paese scandinavo dall'Università di Lund. L'introduzione di regole più restrittive e severe sembra aver fatto molto poco nella riduziopne di questa piaga per l'industria del divertimento.

"Le nostre conclusioni sono che misure più restrittive non supportate da interventi sociali hanno poco, se non nessuno, effetto e che comunque l'effetto è limitato."

I risultati dimostrano che i giovani si lasciano poco influenzare dai parere di vicini, parenti, insegnanti per limitare o modificare le proprie abitudini in ambito file sharing. Una maggiore pressione sociale potrebbe avere un impatto più significativo in questo ambito.



2 commenti a "Il file sharing non risente delle nuove leggi":
iucaa iucaa il 30 Maggio 12 @ 14:52 pm

Ormai rasentano il patetico, io credo comunque che bisognerebbe sensibilizzare le persone a non scaricare Film di prima visione e quelli che distribuiti nell'Homevideo che possono effettivamente recare enormi danni a tutta l'industria del settore, ma se un film è passato in televisione, quindi parliamo di prodotti con due o più anni, che differenza c'è se lo registro e mi faccio il DVD oppure lo scarico e mi ci faccio il DVD (dove trà l'altro ci pago una bella tassa SIAE)?

Tujik Tujik il 16 Giugno 12 @ 06:43 am

spero che il post sia uno scherzo. maragi interessante come curiosita', ma trovo fuorviante giudicare la salute di un'organizzazione criminale dal numero di omicidi che commette. anzi, al contrario direi che un numero elevato di omicidi segnala un periodo di cattiva salute, in cui deve arrivare alle soluzioni estreme per mantenere il controllo.nei post degli ultimi mesi ho notato una certa tendenza a cercare di estendere il concetto di picco al di fuori dell'ambito delle risorse energetiche. non scordiamoci che "if the only tool you have is a hammer, all your problems look like nails".

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: