Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Hadopi: vita dura per il P2P francese - news originale

Hadopi: vita dura per il P2P francese

Condividi:         webmaster 4 23 Settembre 10 @ 07:00 am

Questa settimana è entrata in vigore la legge Hadopi: legge che obbliga gli ISP a rivelare le identità delle persone che si celano dietro gli indirizzi IP di persone che hanno condiviso materiale protetto da copyright.

La Trident Media Guard - la società scelta dalle label francesi per combattere la pirateria - comincerà in modo leggero, cioé chiederà agli ISP solo 10,000 nominativi al giorno anche se si prevede che questi aumenteranno fino a 150,000 IP quotidiani nei mesi a seguire. Gli ISP avranno otto giorni per comunicare i nominativi o riceveranno loro stessi una multa da €1,500 per ogni nominativo non identificato.

Agli utenti così identificati verrà inviata una lettera d'avveritmento. Dovessero ricevere 3 lettere il loro nominativo verrebbe dato a un giudice il quale potrà decidere se multarli o scollegarli dalla rete per un periodo di tempo.

Ricordiamoci la la Trident Media Guard è famosa per aver inquinato per anni il PSP con falsi torrent.


News correlate a "Hadopi: vita dura per il P2P francese":


4 commenti a "Hadopi: vita dura per il P2P francese":
george george il 24 Settembre 10 @ 14:27 pm

Hi,

If you are French or if you want to be anonymous on the Net, you can use VPN acces. Indeed, VPN is the best solution to be completely anonymous on the Net.
Find a VPN Providers List on
http://www.start-vpn.com/

Anonimo Anonimo il 27 Settembre 10 @ 08:07 am

ma questo chi dovrebbe tutelare???

Duilio Duilio il 27 Settembre 10 @ 08:13 am

E' grave! Non è giustificato comunicare nostri dati ad una ditta privata, chi li conosce, i nostri dati poi che fine faranno, addirittura questi poi comunicheranno i dati alla magistratura!?
Cazzo comunicano una notizia di reato dei semplici impiegati? E allora la Polizia che esiste a fare? Mandiamoli tutti a casa tanto ci sono questi, no? E' tutto a posto tutto più sicuro...se col ca...
E chi assicura che questi Signori comunicheranno i dati di tutti? Magari i soliti raccomandati figli di chissà chi resteranno invisibili e la povera gente inquisita!? Non va bene se ci deve essere una attività investigativa, possono essere autorizzati a farlo solo persone ISTITUZIONALI da luoghi Istituzionali e non ditte private!!!!

Rosso Rosso il 02 Ottobre 10 @ 13:15 pm

Scommettiamo che in nome della famigerata comunità europea I nostri cari ed amati politici, (gente che probabilmente non sa nemmeno accendere un computer) si accoderanno a questa legge
ghigliottina e la faranno propria anche in Italia?

Speriamo che la gente si svegli dal torpore e agisca in modo appropriato ....

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: