Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Google si avventura nel mondo dei Taxi - news originale

Google si avventura nel mondo dei Taxi

Condividi:         ezechiel2517 2 25 Giugno 14 @ 05:06 am

Google si avventura nel mondo dei Taxi
Google è molto impegnata nell'automazione della mobilità. In questo contesto si inserisce la notizia secondo la quale il colosso dei motori di ricerca ha messo su strada una piccola flotta di 100 veicoli senza pedali e volante che verranno usati come taxi in uno degli ambienti più caotici che vi possano venire in mente: New York. Se da un lato sono preoccupato per quella che potrebbe diventare l'ennesima categoria lavorativa messa in pericolo dalla tecnologia, i tassisti appunto, dall'altro gioisco nel pensare che il mio sogno di un mezzo in grado di trasportarmi da A a B senza che io debba stressarmi alla guida nel traffico si avvicina sempre di più.

Inizialmente i Google-Taxi saranno dei piccoli veicoli a due posti in grado di viaggiare ad una velocità massima di quaranta chilometri orari, ma in futuro i veicoli saranno più grandi, più veloci e capaci di portarvi praticamente ovunque voi vogliate. Non mi è chiaro come lo si ferma, dubito che il caro vecchio fischio o l'agitare di una mano possa bastare. Credo sia più verosimile che il Google-Taxi possa essere fermato con lo smartphone. Si, perché per comunicare con il Taxi vi serve lo smartphone, se ne siete sprovvisti non avrete modo di dire al veicolo dove desiderate che vi porti.

Anche in questo caso mi spuntano in testa una buona dose di domande sulla privacy e sui possibili usi che Google potrà fare delle informazioni sugli spostamenti. Per ora queste informazioni non sono state divulgate, tutto l'interesse è focalizzato sulla novità tecnologica e su un aspetto che al momento è sicuramente più importante: la sicurezza. I veicoli senza pilota stanno facendo passi da gigante, sono in grado di muoversi senza problemi nel traffico e di seguire le strade con una precisione impressionante, basti pensare che sono stati testati con notevole successo anche sulla Lombard Street a San Francisco.

Io li userei, voi? Vi sentireste sicuri in un veicolo guidato da un computer?



2 commenti a "Google si avventura nel mondo dei Taxi":
Eduardo Eduardo il 30 Giugno 14 @ 09:03 am

No, non userei mai un auto senza pilota, non perchè sono contrario all'uso dei veicoli da trasporto senza pilota, anzi è parte del mio lavoro, ma su sede propria, come certe metropolitane, e sempre con la supervisione, magari a distanza, dell'uomo. Ma un'auto senza pilota insieme ad auto con pilota umano, è una situazione di pericolo in quanto la migliore intelligenza artificiale non è in grado di eguagliare le capacità neanche del peggior autista, occorre saper prendere anche decisioni fuori dagli schemi, e ciò un computer non è ancora in grado di farlo.

Luca Luca il 30 Giugno 14 @ 13:18 pm

@Eduardo non sono d'accordo: i peggiori autisti secondo me sono gli ubriachi, gli strafatti, i senza patente, e chi in generale non sa guidare responsabilmente. Ecco, queste categorie di persone sicuramente starebbero meglio chiuse in casa oppure potrebbero viaggiare su auto senza pilota. Ecco che allora possiamo risolvere il problema della sicurezza stradale.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: