Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Finlandia: sequestrato computer di un pirata di 9 anni - news originale

Finlandia: sequestrato computer di un pirata di 9 anni

Condividi:         webmaster 25 Novembre 12 @ 09:00 am

Finlandia: sequestrato computer di un pirata di 9 anni

Un'applicazione rigida delle regole contro la pirateria online possono portare a un raid alla casa di una bambina di 9 anni e alla confisca del suo laptop decorato con adesivi di Winnie the Pooh. È successo in Finlandia, dopo che la bambina ha cercato di scaricare la musica della sua cantante preferita da The Pirate Bay.

Nel 2011, la bambina cercò di ascoltare in anteprima il nuovo album della cantante finlandese Chisu. Secondo il padre della bambina, le ricerche la portarono prima su Google e poi su The Pirate Bay. A primavera la famiglia ricevette una lettera dal Copyright Information and Anti-Piracy Centre (CIAPC) con la richiesta di pagare una mula da €600 e di firmare un accordo di riservatezza.

La famiglia si rifiutò sia di pagare che di firmare e scrisse una lettera di risposta dimostrando che avevano comprato l'album e che la bambina era anche andata al concerto.

Secondo Torrent Freak, i download non avevano comunque funzionato per cui, il giorno seguente, il padre l'aveva portata in un negozio a comprare il CD. Nonostante la lettera, il 20 Novembre, la polizia si è presentata alla porta con un mandato di perquisizione autorizzandola a cercare prove di file-sharing illegale.

"Sarebbe stato più facile per tutti se aveste pagato la multa," ha consigliato la polizia a fine raid.

"Ho avuto l'impressione che fosse stata la mafia a chiedermi i soldi," ha dichiarato il padre della bambina, descrivendo la situazione come "un assurdo."

La cantante Chisu ha usato la sua pagina su Facebook per criticare il comportamento delle autorità finlandesi, dichiarando che non vuole fare causa a nessuno e che nessun artista vuole questo genere di attenzione.

Se non fosse per l'enorme differenza nell'importo della multa, questo caso non sarebbe molto diverso da casi come quelli di Jammie Thomas-Rasset e Joel Tenenbaum.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: