Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Facebook: violata la privacy di Mark Zuckerberg - news originale

Facebook: violata la privacy di Mark Zuckerberg

Condividi:         webmaster 27 Dicembre 12 @ 18:15 pm

Facebook: violata la privacy di Mark Zuckerberg

Una foto postata da Randi Zuckerberg, sorella del più famoso Mark Zuckerberg, sulla sua pagina personale è stata vista da un un'amica di un'amica che ha poi postato la foto su Twitter dove ha più di 40.000 follower.

Questo non è stato apprezzato da Randi, che ha segnalato con un tweet a Callie Schweitzer che la foto era solo per gli amici e che postare una foto privata su Twitter non era stato bello. Schweitzer ha risposto dicendo che la foto era apparsa sulla sua pagina di Facebook.

La foto mostra quattro persone a bocca aperta riunite in cucina mentre guardano i propri cellulari, con Mark Zuckerberg nello sfondo.

Randi Zuckerberg, che gestiva il dipartimento marketing fino a poco tempo fa, ha poi ammesso che Schweitzer è riuscita a vedere la foto perché le due donne hanno un'amica in comune. I tweet e la foto sono state rimosse dalle due, ma, come si sa, è impossibile cancellare qualcosa una volta che questa finisce su Internet.

"Etichetta digitale: chiedere sempre il permesso prima di postare pubblicamente la foto di un amico. Non si tratta di impostazioni della privacy, ma di buona educazione," ha scritto Randi su Twitter. Ma i commenti di Randi sono in netto contrasto con l'opinione di alcuni che pensano che questo incidente non abbia nulla a che vedere con l'etichetta digitale, ma piuttosto con le complicate opzioni della privacy di Facebook.

"Anche Randi Zuckerberg è riuscita a lasciarsi confondere," ha commentato Eva Galperin dell'Electronic Frontier Foundation. "Ciò che mi ha dato fastidio è che Randi Zuckerberg abbia usato il suo nome per far rimuovere la foto. Non tutti possono farlo. Lei ha usato la sua posizione privilegiata."

Mentre Facebook ha recentemente annunciato una semplificazione delle impostazioni sulla privacy, queste non sono ancora disponibili a tutti e, comunque, richiederanno un po' di tempo prima che tutti capiscano come usarle al meglio.

La privacy non è certo un problema nuovo per Facebook: in Germania è sotto osservazione, è stata accusata di aver mostrato pubblicamente i messaggi privati e, recentemente, ha deciso che non si voterà più in fatto di privacy.

Voi che ne pensate: sono ancora troppo complicate e poco immediate le impostazioni sulla privacy di Facebook?



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: