Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Google rifiuta di togliere MP3 Music Download Pro da Android Market - news originale

Google rifiuta di togliere MP3 Music Download Pro da Android Market

Condividi:         ezechiel2517 1 15 Novembre 11 @ 09:00 am

La RIAA è piutosto inalberata, per usare un eufemismo, con Google. Perchè? Perchè Google si è categoricamente rifiutata di rimuovere la popolarissima app "MP3 Music Download Pro" dall'Android Market.

"Abbiamo inviato un invito a Google lo scorso Agosto per la rimozione di questa particolare app, che viene chiaramente usata per propositi illegali. E google ha risposto che la richiesta viene respinta e che non ha intenzione di togliere l'app dall'Android Market" ha detto un portavoce della RIAA. "Continuiamo ad essere molto preoccupati e allarmati per la politica di controllo e per le procedure di rimozione che Google mette in pratica. Ma speriamo che possano essere migliorate nel futuro."

LA RIAA e altri gruppi legati alle major del divertimento hanno fatto molte pressioni verso Google affinché questa app e tutte quelle che potrebbero essere usate per infrangere le leggi sul copyright possano venir rimosse. Nonostante il gigante dei motori di ricerca sia, in generale, molto cooperativo, i richiedenti lamentano una certa lentezza nei tempi di risposta.

Lo scorso mese Google ha cancellato il popolarisimo Frostwire dall'Android Market, ma non si sa se questa operazione è stata fatta in risposta ad una precisa richiesta da parte della RIAA o qualche gruppo più o meno nutrito di compagnie legate alle industrie del divertimento.



Un commento a "Google rifiuta di togliere MP3 Music Download Pro da Android Market":
Richard Richard il 28 Febbraio 12 @ 15:45 pm

Alex Vitale scvrie:Si ma ci sono anche casi memorabili come BMW, Google non e stata cosi docile nel penalizzare il fatto che piu mi infastidisce e che tanti si considerano SEO; non giudico nessuno ma l'etica e la professionalita dove la mettiamo?Il rispetto degli standard, tutto quello che e il mondo del web e dei motori di ricerca dovrebbe essere tutelato dai SEO, una pulizia degli indici vorrebbe dire anche minore lavoro a vantaggio della manutenzione e dei posizionamenti ai primi posti nei motori di ricerca.Anche le gare, perche sono cosi contrario, non so se avevi letto la pubblica ammissione di utilizzo di tecniche spam per arrivare primo per la gara SEO Contest, il vincitore ha scritto anche su questo blog in merito (), che ci vuoi fare, forse applico troppo severamente un codice etico nei miei confronti ma di certo non vado a nessun raduno perche ho vinto la gara in maniera anche scorretta.Nel caso della gara c'e da dire che gia ammettere la voluta forzatura, non e da tutti, apprezzabile comunque l'impegno ma servira poi a non invogliare dei faciloni ad applicare o copiare queste brutte tecniche? Come dici tu, siamo in Italia..Curare un sito che ha subito una penalita, non lo auguro a nessuno!Bello il link, il sito del NY Times non mi piace :-)Alex

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: