Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Reuters: la "tempesta digitale" nel giornalismo è solo all'inizio

Condividi:         webmaster 15 Ottobre 12 @ 15:00 pm

Il Reuters Institute for The Study of Journalism, con sede ad Oxford, ha rilasciato un nuovo report sull'evoluzione del giornalismo e dei media. Il report, "Ten Years that Shook the Media World", afferma chiaramente che siamo ancora all'inizio di una fase di profonde trasformazioni e cambiamenti. "Dopo più di un decennio di turbolenze spesso drammatiche nel settore dei media, siamo solo all'inizio di un periodo di transizione più lungo." L'istituto paragona la rivoluzione digitale al periodo di forti cambiamenti economici, politici, sociali e culturali seguito all'invenzione della stampa. Mutazioni prolungate e dagli effetti profondi, che nel caso attuale sono soltanto all'inizio.

Il report nota, ad esempio, che anche nelle aree geografiche dove l'accesso e l'utilizzo della rete sono molto diffusi, il giornalismo professionale viene principalmente finanziato da aziende del comparto media tradizionale e remunerato tramite canali tradizionali di distribuzione (stampa-TV). "Attualmente, forme mediali ereditate, in particolare la televisione lineare, continuano a dominare le diete mediali, ad attrarre una grossa fetta dell'advertising, e a sostenere la maggior parte della creazione di contenuti, specialmente quando si tratta di news"...



Continua a leggere questa notizia su techeconomy.it.

News correlate a "Reuters: la "tempesta digitale" nel giornalismo è solo all'inizio":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: