Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
P2P: cinque anni di prigione per aver condiviso film - news originale

P2P: cinque anni di prigione per aver condiviso film

Condividi:         webmaster 1 05 Gennaio 13 @ 00:50 am

P2P: cinque anni di prigione per aver condiviso film

Cinque anni di prigione per aver condiviso film via BitTorrent: questa la sentenza record per l'ex capo di IMAGiNE, un gruppo smantellato dall'FBI nel 2011 a seguito di un'indagine dell'MPAA. Cinque anni in una prigione federale, la più lunga condanna per un crimine di questo tipo.

Fino al 2011 IMAGiNE stava caricando decine di film su Internet, molti dei quali erano ancora proiettati nelle sale cinematografiche e questo aveva attratto l'attenzione dell'MPAA. I membri di IMAGiNE furono arrestati e accusati di violazione criminale della proprietà intellettuale, e uno ad uno hanno ricevuto le loro condanne.

A Novembre del 2012, Sean lovelady, il moderatore del gruppo, ricevette una condanna a 23 mesi di carcere. Lo stesso mese, Willie Lambert, un amministratore, ricevette una condanna a 30 mesi. Una condanna più pesante fu inflitta al 53enne sysop del gruppo, Gregory Cherwonik: 40 mesi di carcere e una multa da $15.000 da pagare all'MPAA.

Ai tempi si pensava che questa fosse stata la sentenza più dura per un crimine di questo tipo, ma i documenti del tribunale dicono che un altro membro di IMAGiNE, Brad Newell, che fisicamente registrava i film nei cinema con una videocamera, ricevette una condanna a 48 mesi nel 2010.

Ma anche questa sentenza è stata ieri superata dalla condanna a Jeremiah Perkins, un altro sysop: cinque anni di carcere, una multa da $15.000 e ulteriori 3 anni in cui gli è vietato di possedere "dispositivi elettronici con la capacità di riprodurre o distribuire copie di materiale coperto da copyright."

"La natura e le circostanze delle azioni di Perkins sono serie, in quanto ha sia organizzato che gestito IMAGiNE - uno dei più grandi e più organizzati gruppi di questo tipo su Internet," ha dichiarato Neil MacBride, avvocato dell'accusa.

IMAGiNE aveva raggiunto l'obiettivo di essere il gruppo che per primo a caricava molti film su Internet e, tra il Settembre del 2009 e il Settembre del 2011, fu il responsabile del 41% di tutti i film piratati di lingua Inglese.

MacBride ha dichiarato che Perkins è stato responsabile per aver implementato il tracker di IMAGiNE, Unleashthe.net, per la registrazione di vari domini del gruppo e per aver eseguito vari compiti tecnici come l'encoding e la sincronizzazione. Ha anche aperto vari account su PayPal, tramite cui ricevere donazioni, e vendeva copie di alcuni film a altri gruppi in modo da generare i fondi necessari per finaziare le varie attività del gruppo.

La condanna a cinque anni è stata volutamente più lunga di quella dei suoi colleghi in modo da riflettere la diversa importanza del ruolo da lui ricoperto, ha continuato MacBride.

In termini di carcere queste sono sicuramente le sentenze più dure mai emesse, ma non c'è neanche da sottovalutare il milione e mezzo di dollari di multa a Jamie Thomas-Rasset o i $675.000 di multa a Joel Tenembaum. Voi cosa ne pensate, si sono meritati tutti condanne di questo tipo? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti.



Un commento a "P2P: cinque anni di prigione per aver condiviso film":
sapiens54 sapiens54 il 06 Gennaio 13 @ 09:43 am

Ai politici corrotti che rubano ed agli evasori fiscali e contributivi, che condanne e che multe dovremmo affibiargli ??!!

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: