Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Dubbi sulla privacy nell'accordo Facebook-Datalogix

Condividi:         webmaster 28 Settembre 12 @ 14:00 pm

I dati di acquisto nei negozi con "fidelity card" usati per verificare l'efficacia della pubblicità Chiesta un'indagine dell'Ftc.

Gli esami sulla privacy, per Facebook, non finiscono mai. Nel mirino, questa volta, l'accordo stipulato tra il social network e la società Datalogix, specializzata nella raccolta di dati presso i rivenditori che utilizzano le cosiddette carte fedeltà. Secondo quanto riferito dal Financial Times, le informazioni sulle vendite nei grandi magazzini e nei negozi (compresi negozi di farmaci) potrebbero essere collegati a un profilo Facebook, grazie al semplice indirizzo di posta elettronica, e quindi usati per meglio monitorare una corrispondenza tra pubblicità sul sito e acquisto dell'utente.

Un portavoce del sito fondato da Mark Zuckerberg ha però precisato che l'azienda ha "avuto cura di fare in modo di misurare l'efficacia degli annunci di Facebook senza compromettere gli impegni assunti in materia di privacy" e che "le informazioni personali, e i dati dei singoli utenti non sono condivisi tra Facebook, Datalogix o inserzionisti."...



Continua a leggere questa notizia su lastampa.it.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: