Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Colombo-BT - Chiuso

Condividi:         ale 7 31 Agosto 08 @ 11:00 am

Molti di voi avevano chiesto notizie di Colombo-Bt.org, il più ampio tracker bittorrent italiano, ebbene vi comunico che è stato chiuso dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un operazione detta "Colombo" con l'aiuto di esperto della FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana).

Questa mattina ho avuto conferma di ciò dal comunicato pubblicato dalla Federazione Industria Musicale Italiana, che miete un altro successo per la lotta alla "piraterie" digitale...


...continua la lettura di questa notizia.
Tiempolibresite.com autorizza pc-facile.com a riportare la presente news.



7 commenti a "Colombo-BT - Chiuso":
webmaster webmaster il 01 Settembre 08 @ 08:35 am

forse sarà solo una mia opinione, ma per come stanno oggi le leggi il file sharing è un reato e quindi colombo andava chiuso. poi possiamo discutere se queste leggi hanno senso. del resto un'interpretazione troppo rigida di queste leggi ci impedirebbe di mostrare un video che abbiamo noleggiato ai nostri amici. la differenza è che il grande fratello non è in grado di spiare ciò che vediamo sul dvd, ma è in grado di vedere cosa scarichiamo via internet.

Dylan666 Dylan666 il 01 Settembre 08 @ 09:03 am

Giusto, ma anche questa può essere una forma di "protesta" per far capire che le leggi dei copyright stanno trasformando il mercato in un cotrosenso ambulante. Non sarà giusto pagare ZERO un'opera di intelletto, ma pagare certi prezzi sui prodotti o applicare certe condanne a chi viola il diritto d'autore è assurdo.

Se la gente continua a sherare materiale illegalmente di massa magari chi di dovere si convincerà che occorre fare una analisi intelligente del fenomento, non chiudere qualche server e inasprire le pene.

Non dimentichiamo che l'ADSL si vende a tanta tanta gente anche perché esite il P2P. Se non ci fossero stati WinMX o eMule col cavolo che avrebbero venduto queste tecnologie nelle case. Non mi venite a dire si sottoscrivono gli 8 Mega per scaricare la posta o fare il download delle distro di Linux... Non mi pare nemmeno che i servizi di video on-demand a pagamento o altre amenità simili di Rosso Alice abbiano avuto questo successo...

mommi92 mommi92 il 01 Settembre 08 @ 11:33 am

alcuni non hanno la posibilita di comprare i film o andare al cinema xke guadagnano poco

zendune zendune il 01 Settembre 08 @ 14:06 pm

Sono concorde con Dylan.

Le case produttrici sono anacronistiche: invece di sfruttare al massimo il P2P, cercano di sopprimerlo creando un vortice che si alimenta da solo.

Perchè non immettono sul mercato lo stesso prodotto con una qualità inferiore ? A chi piace, può acquistarlo ad un prezzo interessante.

Faccio un esempio: ho scoperto il remake di Battlestar Galactica; manco sapevo dell'esistenza. L'ho scoperto in una rete torrent (mi piace navigare un po' qui ed un po' la). Mi è piaciuto ed ho acquistato le tre serie: ? 50 circa a serie. Ho premiato quindi il prodotto ed i produttori.

Questo per fare capire che il P2P non va combattuto ma 'rimodulato', al fine di poter trarne vantaggio sia per chi acquista, sia per chi produce. Naturalmente chi fornisce lavori di qualità sarà premiato.

PS ricordiamoci che il P2P non è illegale. Al massimo sono illegali i contenuti ovvero condividere materiale protetto dal diritto d'autore. Non tutti i prodotti lo sono, come ad esempio la quasi totalità delle distribuzioni Linux, oppure OpenOffice, ecc...

piercing piercing il 03 Settembre 08 @ 01:00 am

beh... la lettura della news completa non fa apparire proprio i gestori come santi...

forse, come spesso capita nelle notizie, c'è qualcosa in piu di quanto si legge...

pienamente d'accordo che ci sia un enorme errore di fondo di tutto il sistema del diritto d'autore...

PS... ma sta FIMI che ultimamente si fa tanta pubblicità chi è? non bastava la SIAE?

ale ale il 03 Settembre 08 @ 07:56 am

la fimi è la federazione industria musicale italiana.
la descrizione del sito recita "Organo che tutela e promuove le attività connesse all'industria discografica in generale" vale a dire un'altra cosa ideata e creata per rendere più complicate le cose a tutti...

piercing piercing il 03 Settembre 08 @ 16:36 pm

sisi... l'intestazione parla da se... mi chiedevo solo chi diamine sono, che per anni si è sentito parlare solo di SIAE... e improvvisamente esce fuori FIMI con pubblicità radiotelevisive e articoli su tutti i giornali... bah!!!

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: