Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Le "catene di Sant'Antonio"? Online sono un reato

Condividi:         webmaster 09 Ottobre 12 @ 09:00 am

Una sentenza dei giudici della Corte di Cassazione mette al bando in maniera chiara e netta tutte quelle attività pseudo-commerciali svolte utilizzando schemi marketing di tipo piramidale.

I giudici della Corte di Cassazione (terza sezione penale) hanno emesso un'importante sentenza che mette al bando in maniera chiara e netta tutte quelle attività pseudo-commerciali svolte utilizzando schemi di marketing di tipo piramidale.

La vicenda è chiara. Il titolare di due siti web, come si legge nella sentenza, ha realizzato e promosso strutture di vendita "nelle quali l'incentivo economico primario si basava sul mero reclutamento di nuovi soggetti piuttosto che sulla loro capacità di vendere o promuovere la vendita di beni o servizi"...



Continua a leggere questa notizia su 01net.it.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: