Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Windows sale in macchina grazie ad un accordo con Fiat

Condividi:         ale 1 19 Luglio 04 @ 11:00 am

In settimana è stato reso noto un accordo strategico tra Fiat e Microsoft per lo sviluppo di un sistema informatico standardizzato destinato alle autovetture della casa torinese. Con questo accordo Fiat vorrebbe creare un sistema semplice e flessibile per le vetture Fiat, Lancia e Alfa Romeo vendute in Europa.

Non sono stati resi noti dettagli economico-finanziari, anche se il marketing di Microsoft stima si tratti del più grande affare della divisione auto.
Mentre eravamo abituati a sentir parlare di computer a bordo per poche macchine di fascia alta e limitatamente ai sistemi di navigazione, oggi l'informatizzazione riguarda oltre 200 modelli e 39 marche, almeno così afferma il Telematics Research Group.

Microsoft sottolinea la peculiarità di questo accordo, che riguarda tutte le marche e le linee di prodotto di un costruttore importante, anche se ancora in passivo.
Il sistema dovrebbe essere installato nei veicoli in distribuzione a partire dal prossimo anno, che avranno - non si sa ancora se in dotazione o come optional - il software di base e l'hardware standard, sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli.
Quest'ultimo dovrebbe essere compatibile con lo standard USB per l'accesso alle memorie di massa portatili.

Il software, sviluppato su piattaforma .NET e denominato Microsoft Windows Automotive, dovrebbe servirsi dello standard Bluetooth per integrare PDA e cellulari con il sistema di bordo, rispondendo a comandi vocali nel tentativo di conciliare ricchezza di funzionalità e sicurezza dell'automobilista.

I servizi ipotizzati da Microsoft vanno dall'accesso email al monitoraggio di componenti vitali della macchina, dagli avvisi sul traffico al download automatico di file musicali ed è previsto il tracciamento della posizione in seguito al furto. Si tratta quindi di servizi a valore aggiunto che in parte rivelano una fiducia fin troppo ottimistica sulle capacità di multitasking del guidatore.
Mentre alcuni spiritosi commentatori si chiedono a denti stretti quante volte dovranno riavviare la macchina, magari dopo il collegamento con Windows-Auto-Update, e fanno allegre battute sui Microsoft-finestrini, sarebbe forse utile tener presente il limite fisico del guidatore nel gestire una quantità non banale di comandi e servizi.

Per pura curiosità, questo collegamento proviene dal sito Microsoft che annuncia l'accordo.

Articolo tratto da Programmazione.it



Un commento a "Windows sale in macchina grazie ad un accordo con Fiat":
LucianoX LucianoX il 29 Luglio 04 @ 21:35 pm

o mio Dio, moriremo tutti!!!!!

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: