Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Spammers in carcere

Condividi:         ale 5 03 Novembre 04 @ 19:00 pm

Era ora! Da tempo la comunità di internet aspettava una notizia del genere e ora è realtà: due fratelli sono stati condannati a una multa di 7500 euro e nove anni di reclusione.

Recentemente, dotatosi di una severissima legge antispam, lo stato del Virginia fornisce il primo esempio della direzione che la lotta allo spam deve prendere: leggi appositamente studiate, collaborazione tra governo e provider e tra i diversi stati.

News trovata e scritta da Shezan
Articolo completo e fonte della news



5 commenti a "Spammers in carcere":
ale ale il 05 Novembre 04 @ 12:17 pm

Nove anni di carcere per spamming
Spedite 100mila e-mail in 30 giorni

Nel Nord Carolina migliaia di e-mail indesiderate costeranno nove anni di carcere a un uomo accusato di spamming. Secondo quanto reso noto dai magistrati della Virginia, Jeremy Jaynes, questo il nome del malcapitato, è stato infatti riconosciuto colpevole per la violazione di una legge dello stato che regola l'invio di e-mail promozionali in un determinato lasso di tempo e vieta al mittente l'utilizzo di falsi indirizzi.

Nove anni di carcere per spamming, dunque. Classificato dal gruppo di vigilanza Spamhaus come l'ottavo "spammer" più prolifico del mondo, sul Web Jaynes era conosciuto con lo pseudonimo Gaven Stubberfield. Arrestato lo scorso dicembre, secondo quanto si apprende dal capo di imputazione, l'uomo avrebbe inviato oltre 100mila messaggi pubblicitari di ogni genere in soli trenta giorni (tra luglio e agosto del 2003).

"Anche la sorella di Jaynes, Jessica DeGroot, è stata condannata a sua volta al pagamento di una multa di 7.500 dollari", ha precisato inoltre il procuratore generale della Virginia Jerry Kilgore. Assolto infine Richard Rutkowski, socio dei due spammer. In tutto il mondo cresce l'intolleranza per le e-mail spazzatura. La lotta contro lo spamming prosegue a colpi di pesanti condanne: spammer avvertiti.

News tratta da Tgcom.it

cinzia rossi cinzia rossi il 12 Maggio 09 @ 13:34 pm

oggetto:TORITTO CAP 70020 BARI PUGLIA ITALY SONO CONDANNATI PER NEGAZIONE DELLE PARI OPPORTUNITà E NEGAZIONE DELL AVITA AFFETTIVA PER ODIO E INVIDIA E NON X MOTIVI SERI L'ART.7 COSTITUZIONALE LA RELIGIONE CATTOLICA E GLI ESPONENTI DI COSA NOSTRA. VG

cinzia rossi cinzia rossi il 12 Maggio 09 @ 13:35 pm

COME MAI A 40 ANNI è NEGATO IL MATRIMONIO PER BISOGNO BIOLOGICO ED I FIGLI? per invidai e motivi personaliu non oggettivi il disagio è porato dall ideologia cattolica e i loro afsi cristi vgcap 70020 toritto basri

vg vg il 15 Maggio 09 @ 09:11 am

date una svolta alla vs vita perdetela e la ritroverete,però non è giusto condannare a morte gli innocenti perchè sio crea il mondo crudele,occorre firmare un amoratoria definitiva contro la pen adi morte perchè i giudici possono confondere marte x picche.per es il caso rocco barban barnabei che fu giustizziato o quei neri matrattati e negati non è da scienza o ci entri nell atecnologia o fai acqua da tutti i pori, per la viat affetiva negata? MA SE LA DONNA VIENTE SOTTOVALUTAAT???? LA CHIESA NON è POTENTE DELLA TERRA è UMILE UN PO' PREPOTENTE QUEGLI ANZIANOTTI SONO PREPOTENTI VANNO AVNTI CON L'ìASSOLUTIZZAZIONE DELL'UOMO X NARCISISMO PER ES GESù CRISTO VIENE ELOGIATO A IOSA E LE DONNE GIUDICATE DA LORO BEN SE LE DONNE SONO COSì UCCISE E DI QUESTO SI PARLA POSSONO DARE UNA SVOLTA FARSI NEGARE. PROSIT.

vg vg il 15 Maggio 09 @ 09:13 am

pena di morte? OGNI GIORNO VI SONO OMICISI SUICIDI, DA CHE PARTE ANDARE? VERSO LA VIOLENZA O VERSO LA SERENITà COMUNQUE SE NEGANZO COSì TANTO SINO AL IURI BIOLOGICO SIANO FERMATI. PERCHè L'OMERTà NN PIACEA NESSUNO.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: