Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Lo Spam si sposta sulle isole - news originale

Lo Spam si sposta sulle isole

Condividi:         dany 1 03 Novembre 06 @ 11:00 am

Lo Spam si sposta sulle isole


La McAfee (http://www.mcafee.com) ha individuato un nuovo sistema di attacco, utilizzato dagli spammer: utilizzare nuovi domini per non essere individuati dai filtri antispam.

Questa nuova pratica è stata denominata "spam island-hopping", il nome è dovuto dai domini utilizzati che identificano delle piccole isole sparse sul globo, alcuni rilevati sono:

* .tk, isola di Tokelau
* .cc, Cocos (Keeling) Islands
* .tv, Tuvalu
* .as, Samoa Americane
* .im, Isola di Mann
* .sto, Tonga
* .st, Sao Tome e Principe
Ed è da quest'ultimo .st che è partita la ricerca di McAfee, grazie all'aumento indicativo nell'utilizzo di questo dominio che ha dato adito a dei sospetti, si è potuto seguire e tracciare questo nuovo metodo di attacco.

Per esempio l'isola Tokelau, ".tk" possiede dozzine di domini spammati per miglio quadrato.
Maggiori informazioni qui
Per combattere attivamente lo spam qui


News correlate a "Lo Spam si sposta sulle isole":


Un commento a "Lo Spam si sposta sulle isole":
dany dany il 04 Novembre 06 @ 10:28 am

Spam island-hopping: le piccole isole sono i nuovi paradisi degli spammer

Secondo quanto riportato dai ricercatori anti-spam della McAfee, società operante nel settore della sicurezza informatica, un nuova tecnica è in voga tra gli spammer lo "spam island-hopping" che consiste nell’utilizzare i nomi di dominio di piccole isole (dall’Isola di alla microscopica isola di Tokelau nell’Oceano Pacifico) come link a siti web per i propri attacchi spam.

Vediamo nel dettaglio:

Tradizionalmente, gli spammer hanno utilizzato domini di primo livello (top level domain, TLD) molto conosciuti come.com, .biz o .info.

Utilizzando domini di primo livello di isolette microscopiche, gli spammer cercano di evitare il rilevamento utilizzando domini sconosciuti ai filtri spam. Utilizzando un dominio di primo livello meno noto cambiano le regole del gioco e rendono più difficile distinguere lo spam da e-mail legittime esaminando i link contenuti nelle email.

...continua la lettura di questa notizia.
autorizza pc-facile.com a riportare la presente news.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: