Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Rania su YouTube:

Rania su YouTube: "Basta pregiudizi sull'Islam"

Condividi:         ale 1 02 Aprile 08 @ 14:45 pm

La bella Regina giordana Rania Al Abdullah si rivolge ai giovani attraverso YouTube.

Un video in cui la Regina chiede di inviarle gli stereotipi sul mondo arabo.
Secondo Rania il mondo arabo è spesso considerato estraneo e troppo diverso all'Occidente e c'è nella Regina il desiderio di capire le motivazioni che spingono i giovani ad avere questo tipo di pregiudizio.

All'appello hanno risposto ben 512 commenti ed il numero è destinato a crescere.
Visite: 154,887.

Send me your stereotypes.


News correlate a "Rania su YouTube: "Basta pregiudizi sull'Islam"":


Un commento a "Rania su YouTube: "Basta pregiudizi sull'Islam"":
momento difficile momento difficile il 07 Aprile 08 @ 17:35 pm

Io credo che le difficoltà siano dovute la periodo difficile che sta attraversando il Mondo, ed in particolare la Civiltà Araba. Ma tutte le religioni, in genere allontanano l'uomo dalla VERITA' ponendosi come mediatrici tra l'Uomo e il Divino, e di fatto prendendo il posto della loro coscienza. Il Divino è Uno e Assoluto, e non ha nomi perché dargli un nome vorrebbe dire limitarlo. Il suo tabernacolo è nel cuore purissimo dell'uomo. La Pietra Nera, il Lapis Niger dei Romani, La Pietra Filosofale, La Pietra sulla quale Giacobbe sognò la scala per il Paradiso, La Kaba di Medina, la Kaabala ebraica, la Pietra che l'Inghilterra ha sostituito alla Scozia, La Pietra nella quale è conficcata la spada fiammeggiante, ed altre, sono simboli di una stessa verità conosciuta solo dai Saggi, dai SUFI, dagli Alchimisti veri. Il resto è rumore. Ai tempi del grande splendore della Civiltà araba, non c'era intolleranza, e molti Cristiani furono iniziati alla VERITA' proprio dai loro rivali Musulmani. Non sono dimenticati Jabir, Attar, Rumi, e tanti altri Maestri, che ancora oggi con il loro pensiero ci fanno da guida. Gentile e Sublime Regina, possa l'elixir immortale conservarle per sempre la Sua bellezza, del corpo, dell'anima e dello spirito, Trinità nell'Unità, e possa Lei essere una goccia luminosa dell'Oceano Eterno, ed essere ispitarice degli uomini di buona Volontà, come Athena, Sherazade, Minerva, e ricordare agli uomini che Mitra nacque da una Pietra, e che Paolo scrisse: et Petra erat Cristus, perché la Pietra è ogni uomo divinizzato, cioè un Cristo, Horus, Maometto, Rumi, Hermes, Mercurio, Shiva. Un reverente saluto dal dott. Dulcamara.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: