Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
I narcotrafficanti messicani si spostano su YouTube - news originale

I narcotrafficanti messicani si spostano su YouTube

Condividi:         ale 14 Febbraio 07 @ 06:30 am

I narcotrafficanti messicani si spostano su YouTube

Sembra un titolo provocatorio ma la realtà è proprio questa.
Bande armate di narcotrafficanti di sfidano su YouTube. Come? Pubblicando il maggior numero di filmati che ritraggono vittime trucidate.
I video sono palesemente originali e decisamente poco adatti alla visione (e no, non chiedetemi i link). La guerra in atto si espande dal Cartello del Golfo (Messico nordorientale), allo stato a nord-ovest del Sinaloa, ma come vi ho segnalato sembra spostarsi anche virtualmente.


I video ritraggono pestaggi e le voci degli esecutori che parlano in spagnolo. Nel sito inoltre un utente offre 4.500 $ a chi può dimostrare (foto, prove concrete) di aver ucciso un componente della banda "Los Zetas".
Pure l'artista Valentin Elizalde, cantante schierato con Sinaloa, è stato assasinato dai rivali e messo online... 850 mila visite.

YouTube dal canto sua commenta che non sono consentite pubblicazioni che ritraggano azioni pericolose, illegali o addiritura di morte. Ma allora come mai il video che ritrae un uomo assasinato con un'arma da fuoco è stato già visto da più di 280.000 utenti?



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: