Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Morire per Internet: succede in Cina - news originale

Morire per Internet: succede in Cina

Condividi:         ale 6 01 Marzo 07 @ 10:00 am

Morire per Internet: succede in Cina

Si muore anche per Internet.
Nei giorni scorsi abbiamo riportato un interessante articolo tratto da Data Manager Online che spiegava come l'uso della Rete abbia portato nel corso degli anni ad un graduale peggioramento delle patologie associate all'uso delle tecnologie. In particolare come sia diventato difficile e impossibile per alcuni il rinunciare a Internet.

È proprio vero, diventa irrinunciabile. Lo sapeva bene un giovane 26enne di 150 Kg cinese che ha trascorso ben sette giorni consecutivi sul web. Il giovane si è ritrovato a casa per i festeggiamenti di Capodanno e ha passato le intere festività attaccato a giocare online finchè... finchè è morto, crollato di sabato. Un vicino di casa insegnante ha commentato l'accaduto con un laconico "durante le vacanze ci si annoia, le uniche possibilità sono la televisione ed il computer"...



6 commenti a "Morire per Internet: succede in Cina":
Arnaldo Arnaldo il 01 Marzo 07 @ 12:10 pm

Quante persone sono morte davanti alla televisione? Qualcuno ha mai detto che la televisione fa morire?

Jade Jade il 03 Marzo 07 @ 20:57 pm

Cavolo è diverso uno puo' morire davanti alla tele, ma magari non ci muore perchè c'è stato per 7 giorni di fila!!!

edmondo edmondo il 06 Marzo 07 @ 21:01 pm

ca**o...

marco marco il 07 Marzo 07 @ 12:31 pm

Su 6 miliardi di persone sapete quante notizie del genere esisteranno ?C'è chi muore davanti a un pc (probabilmente con dei grossi problemi psicologici ma ANCHE FISICI VISTO IL PESO) e chi muore con un fulmine a ciel sereno, 5 in una settimana secondo quanto riporta meteoweb.
Questi sono rarissimi casi che vengono all'eco dei media proprio per la loro particolarità.
Questo articolo generalizza troppo a mio parere.Le patologie legate alle nuove tecnologie esistono ma questo è solo un caso limine e "spaventapasseri".

Shovel Shovel il 13 Marzo 07 @ 13:54 pm

Si può morire anche se ci si mette in testa di leggere tutta un'enciclopedia cartacea senza fermarsi per giorni e giorni. Non è lo strumento o il mezzo che uccide è il modo.

dany dany il 13 Marzo 07 @ 15:41 pm

Rispondo a tutti coloro che sostengono che si può morire anche con altri mezzi. Innanzi tutto sono soggetti a rischio tutte quelle persone che hanno già delle patologie anomale legati a problemi psicologici; infatti ci sono molte persone che con il gioco, sia su internet che video poker collocati nei locali o altri giochi poco legali in Italia, si rovinano. Ora sicuramente la telvisione non dà una soddisfazione mentale nè tantomeno leggere un'enciclopedia. Invece giocando si hanno delle emozioni e comportamenti contrastanti, continuare a giocare per non perdere, oppure ritentare di vincere all'infinito.
Il poveraccio dell'articolo ha passato il suo tempo giocando, e chissa quale molla psicologica lo ha indotto a non staccarsene più fino alla sua fine.
Sicuramente la notizia è degna di nota, in quanto queste patologie sono in aumento, ed in Cina sono stati presi provvedimenti drastici, tanto da portare i bambini affetti da dipendenza in una clinica a cui sono sottoposti ad elettroshock, questo a a Daxing. Oltre ad aver vietato ai minorenni l'ingresso nei cybercafè ed aver impedito nuove aperture dei suddetti. Forse sarà una notizia "spaventapasseri", ma se uno stato prende provvedimenti a dir poco drastici forse qulache problema serio c'è.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: