Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

La banca UBS denuncia il Nasdaq per il flop Facebook

Condividi:         webmaster 03 Agosto 12 @ 12:00 pm

UBS vuole denunciare il Nasdaq per la pessima gestione dell'IPO di Facebook. I problemi tecnici hanno ritardato l'elaborazione degli ordini contribuendo a generare ingenti perdite. UBS sostiene di aver registrato una perdita di 356,5 milioni di dollari nel secondo trimestre per questo flop.

La banca svizzera UBS ha deciso di denunciare il Nasdaq per recuperare le ingenti perdite dovute all'IPO di Facebook. L'accusa nei confronti della Borsa dei titoli tecnologici è di aver compromesso il debutto del colosso dei social network con problemi tecnici di ogni tipo. Gli errori avrebbero contribuito a generare una perdita di ben 356,5 milioni di dollari nel secondo trimestre.

Al momento non è ancora chiara la strategia della banca. L'unica certezza, per altro confermata da tutti le fonti, è che il Nasdaq ha gestito la fase di pre-vendita in modo discutibile. In pratica si sono registrati numerosi problemi tecnici (di ordine informatico) legati agli ordini: non sono stati confermati per diverse ore anche dopo l'avvio del trading. Insomma, in un'epoca dove le contrattazioni si risolvono in millesimi di secondo le operazioni UBS si sono trasformate in prenotazioni "a babbo morto"...



Continua a leggere questa notizia su tomshw.it.

News correlate a "La banca UBS denuncia il Nasdaq per il flop Facebook":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: