Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Acqua nel deserto con le nanospugne

Condividi:         ale 1 06 Giugno 06 @ 08:00 am

Acqua nel deserto con le nanospugne

Un materiale nanotecnologico in grado di "succhiare" l'umidità dall'aria potrebbe permettere un miglioramento della raccolta di acqua nelle regioni aride. Michael Rubner e Robert Cohen del Massachusetts Institute of Technology si sono ispirati a uno scarafaggio che vive nel deserto della Namibia, sulla costa sudoccidentale dell'Africa.

Si tratta di una regione con precipitazioni scarse, difficilmente prevedibili e senza fiumi. Nelle ore mattutine, però, una nebbia piuttosto spessa sale dall'Oceano Atlantico e si adagia sulle dune desertiche. Qui lo scarafaggio raccoglie l'acqua esponendosi alla brezza che soffia dall'Oceano...


...continua la lettura di questa notizia.
Futuroprossimo.blogosfere.it autorizza pc-facile.com a riportare la presente news.


Un commento a "Acqua nel deserto con le nanospugne":
iucaa iucaa il 06 Giugno 06 @ 12:15 pm

La fantascienza che diventa realtà!.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: