Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

HDD Maxtor esterni come file server per reti wireless

Condividi:         ale 22 Giugno 04 @ 07:00 am

Design accattivante e avvenieristico per i nuovi modelli di Hard Disk esterni Maxtor OneTouch.
Fino a 300Gb in poco più di un chilogrammo: l'involucro è interamente costruito in alluminio anodizzato; comodo, elegante, facile da trasportare e da connettere.

Interfacciabile sia con PC che con Mac - grazie alla possibilità di uscite USB 2.0 e/o FireWire - può essere sconnesso e connesso "a caldo" a più macchine.
Il disco vero e proprio gira a 7200 giri ed è equipaggiato con un motore estremamente silenzioso. Il buffer della cache interna è di 2Mb. Il kit comprende un supporto per tenerlo verticale ed un software di backup compatibile con il meccanismo One Touch che consente di salvare i propri dati importanti con la sola pressione di un tasto posizionato sul case.

Grazie ad un'alleanza strategica con Linksys, azienda del gruppo Cisco, gli Hard Disk One Touch potranno essere collegati ad un dispositivo particolare denominato Network Storage Link - che condivide lo stesso design morbido e futuristico - ed in tal modo essere condivisi semplicemente e rapidamente all'interno di una rete anche wireless.

Il primo beneficio di questa sinergia è quello di sostituire i costosi file-server centrali accesi 24h/g, con questi dispositivi che fanno della loro mobilità e modularità un punto di forza.
La loro natura consente inoltre di concentrare molteplici Hard Disk in una rete senza sovrapporne le problematiche di riscaldamento e dunque di prestazioni.
La versione da 200Gb è già disponibile sul mercato italiano ad un costo di circa 300€.

Articolo tratto da Programmazione.it



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: