Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Dichiarazioni di Microsoft a proposito di linux.

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Dichiarazioni di Microsoft a proposito di linux.

Postdi Frengo78 » 09/10/02 16:16

Sono ancora impegnato nella lettura della mia posta delle vacanze e mi sono semplicemente indignato alla vista di questo articolo il cui titolo è tutto un programma: http://www.repubblica.it/online/scienza ... ms/ms.html

L'articolo è l'ennesima provocazione di windows nei confronti della comunita open source che la dirigenza di microsoft cerca da tempo di colpire con dichiarazioni provocatorie come quella dell'articolo.

Non voglio creare il solito casino di topic dove si spara contro microsoft. Vorrei solo capire cosa c'è di vero e cosa no nelle dichiarazioni che vengono fatte di volta in volta.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Sponsor
 

Postdi Nicola » 09/10/02 16:21

come già discusso in Messenger..

Microsoft è sempre Microsoft...

Il S.O. sarà instabile ( ma mica sempre!), ma compatibile con tutto...

Costerà si ma sarà adatissimo x l'utente scarso/medio...


Linux, l'opensource...

Il S.O. sarà stabile ma spesso per settare cose facili in WIN dovrai dormire mezz'ora per 10 giorni....

La compatibilità.. mica tantissima.. dipende dal sistema.. ad es sul mio PC ha riconosciuto tutto... meglio di XP.. ma qs sono casi rari...

E' quindi x un utenza server / business... x i privati si ma devono essere "smanettoni" .... ;)

IMHO w Windows, senza aprire un flame ;)

Ciao
Nicola
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Postdi Kurosawa » 10/10/02 07:55

semmai la domanda è sempre quella perchè con win è tutto più facile??
----

a parte che il mio maestro mi dice sempre che non puoi usare uno strumento correttamente senza sapere come funziona, se no il giorno in cui non hai nessuno che te lo sistema... e questo è quanto accade con microsoft. Partireste mai per un viaggio in mezzo al deserto senza sapere nemmeno il colore della sabbia? finchè c'è Tuareg che vi guida bene, ma se quello se ne scappa??? (maammamiaa che razza di metafora!!! :eeh: )
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 10/10/02 08:34

Diciamo che la facilita d'uso di linux è relativa. Cmq secondo voi microsoft fa bene a sottovalutare la comunita open source come ha sempre fatto?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Kurosawa » 10/10/02 08:48

secondo me non la sottovaluta affatto, tanto più che ibm sta puntando moltissimo su linux!!!
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Nicola » 10/10/02 09:20

Kurosawa ha scritto:secondo me non la sottovaluta affatto, tanto più che ibm sta puntando moltissimo su linux!!!


IBM sono macchine server.... ;)
Frengo78 ha scritto:Diciamo che la facilita d'uso di linux è relativa. Cmq secondo voi microsoft fa bene a sottovalutare la comunita open source come ha sempre fatto?

Si è relativo... Però se già ti trovi un S.O. Linux installato e funzionante.... sarà solo un po' + difficile di Windows !!
Ancora i negozi che mettono Linux preinstallato sono pochi....
Anche io con WIN il primo giorno non sapevo come si accedesse all'unità floppy... poi ho imparato :D
Nicola
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Postdi piercing » 10/10/02 20:59

ragà... il problema è solo il marketing... Microsoft per quello non si batte...

finchè qualcuno non ci investirà così tanto... Linux (che per me è meglio anche in semplicità d'uso) sarà sempre secondo...

Prima di parlare di Linux do un consiglio... installatelo... e fatevici un giro... l'installazione stessa è più facile di quella di Win di almeno cento punti... non bisogna fare assolutamente nulla...

Perchè uso ancora Win? La questione sarebbe lunga... ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Kurosawa » 11/10/02 07:32

proprio l'altra sera ho installato mandrake 8.3.... però ho qualche leggerissimo problema con il masterizzatore...
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 11/10/02 09:17

Quando mi sbarazzero del mio winmodem interno riprovero ad utilizzare mandrake.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi rayden » 11/10/02 09:25

dehihi io ho un paio di computer con linux, il serverino, il portatile, etc. solo su questa schifezza di computer devo mettere la versione di winzoz che pagai a caro prezzo, perchè pienamente imncompatibile...

Io credo che la cosa migliore da farsi sia sensibilizzare i produttori di hardware a distribuire i driver per linux, eventualmente anche pagandoli, perchè nò...

Ma come si dice il problema è il marketing, il problema è il vile denaro... bha...
Le uniche limitazioni che abbiamo sono quelle che ci poniamo da soli...
http://www.lightingandservices.com
http://www.lightingandservices.com/phoenix
rayden
Utente Senior
 
Post: 881
Iscritto il: 07/08/01 01:00

Postdi Nicola » 11/10/02 12:56

Kurosawa ha scritto:proprio l'altra sera ho installato mandrake 8.3.... però ho qualche leggerissimo problema con il masterizzatore...


è uscita la 9 versione Finale se non lo sapessi :D

Frengo78 ha scritto:Quando mi sbarazzero del mio winmodem interno riprovero ad utilizzare mandrake.


Perchè c'hai provato ???? Dai apri un topic che cerchiamo di risolvere ( anzi CERCANO poichè anche se ho LINUX MANDRAKE 8.2 che cambierò non lo faccio partire ad un mesetto )..


Ciao
Nicola
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Postdi Nemok » 11/10/02 12:56

Kurosawa ha scritto:proprio l'altra sera ho installato mandrake 8.3.... però ho qualche leggerissimo problema con il masterizzatore...


Ehm...non esiste mandrake 8.3,sono passati dalla 8.2 alla 9.0 (uscita da poco...)
Forse RedHat 7.3

COmunque per masteizzare bisogna attivare l'emulazione scsi
Nel 1968 la potenza operativa di 2 C-64 hanno portato un razzo sulla luna. Oggi la potenza operativa di un Athlon 4000+ viene usata per far girare Windows XP....Qualcosa deve essere andato storto....
--Powered by Debian Sid/unstable on 2.6.10--
Nemok
Utente Senior
 
Post: 1420
Iscritto il: 04/09/01 01:00
Località: Roma

Postdi Kurosawa » 15/10/02 08:52

premessa: non sono linuxofilo, nè microsofobo.

antefatto: rileggete l'articolo di Frengo alla luce di qs articolo: http://punto-informatico.it/p.asp?i=41770 . Cosa ve ne pare?

postfazione:
non avevo letto con attenzione all'apertura del forum l'articolo di repubblica cito:
Tutto il lavoro che abbiamo messo nei nostri prodotti - spiega Matusow - sia come collaudo, innovazione e integrazione di ciascuno con tutti gli altri merita di essere ricompensato. E' quello che fa sì, banalmente, che tutti i programmi in circolazione funzionino bene su Windows mentre ce ne sono pochisimi in grado di girare su Linux".

evidenziato mio. Ma sti impuniti maledetti... è vero merita di essere ricompensato: quindi date i soldi agli utenti, visto che ogni prodotto lo fate testare a loro!! sp1, sp2 sp3... che non se ne accorgono dei casini?? perchè escono sempre le patch?? alla fine glieli testiamo noi i prodotti...
ce ne sono pochissimi in grado di girare su linux?? ma se ha praticamente tutto quello che ha microsoft!!! e in più lo hai già con le distribuzioni (che mi pare siano gratis... non si paga solo il servizio di assistenza?? :?: )
Senza contare che a volte sono anche migliori: cfr gimp vs photoshop!!!
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 15/10/02 10:02

Kurosawa, io è mesi che vado avanti a leggere le dichiarazioni farneticanti di balmer su linux. E' per questo che ho aperto questo topic. Finalmente col tuo intervento la discussione sta prendendo la piega che volevo dare io in origine alla discussione. Linux un clone di windows??? Balmer dicci chi è il tuo pusher :P
Quanto a quello che diceva kurosawa del beta testing da parte degli utenti dei prodotti microsoft è vero. Quando ancora microsoft aveva uno straccio di concorrenza, tra i fattori che hanno consentito di farla imporre è stato il buttare fuori piu velocemente della concorrenza nuove e innovative release dei suoi prodotti sebbene non fossero ampiamente testate.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Deep78 » 15/10/02 22:28

Mi chiedo: la semplicità di windows rispetto a linux per l'utente medio da cosa deriva? una componente importante penso sia che bene o male siamo tutti partiti da win e che cambiare è difficile. Che ne pensate?
Deep78
Utente Junior
 
Post: 12
Iscritto il: 18/07/02 17:08
Località: Québec

Postdi BianConiglio » 15/10/02 23:03

Il mio intervento sarà rapido e veloce.

Non vi piace Windows ? Non usatelo.

FINE DELLA STORIA.

Naturalmente è un affermazione generale, non è rivolta a nessuno in particolare. Io uso entrambi ( win e lin ).
BianConiglio
Utente Senior
 
Post: 4710
Iscritto il: 26/12/01 01:00
Località: Varese / Lugano

Postdi Kurosawa » 16/10/02 07:32

non è che non mi piaccia windows... non mi piace piuttosto il modo di agire e le politiche di Microsoft che sono illegittimi, illegali (vedi antitrust) e in genere scorrette... anche se per loro maledettamente produttive. E poi come si fa a non usare win? oggi tutto è win... qualche tempo fa c'era stata una mezza sentenza mi pare... non ricordo esattamente cosa, però il succo era che avevano chiesto alla microsoft di "distaccare" ie dal sistema operativo, insomma dovevano distribuirlo come pacchetto separato. L Microsoft ha risposto che non era possibile e che i costi per una cosa del genere sarebbero stati tali che le sarebbe convenuto piuttosto ritirare windows dal mercato!! non so se mi spiego... il 90%degli utenti pubblici o privati col culo per terra... Microsoft ha ora il potere di far collassare tutto il sistema se vuole. Ecco perchè sono convinto che sia necessaria una concorrenza forte! Mai detto che Microsoft debba morire, ma il monopolio, quello sì, è davvero un male!!!!
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 16/10/02 09:13

Bravo kurosawa.
Tutte queste dichiarazioni di microsoft su linux in realta non sono altro che un tentativo di conservare il monopolio di fatto del settore
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Kurosawa » 16/10/02 12:07

Nemok ha scritto:Kurosawa ha scritto:
proprio l'altra sera ho installato mandrake 8.3.... però ho qualche leggerissimo problema con il masterizzatore...


Ehm...non esiste mandrake 8.3,sono passati dalla 8.2 alla 9.0 (uscita da poco...)
Forse RedHat 7.3


e
Nicola ha scritto:Kurosawa ha scritto:
proprio l'altra sera ho installato mandrake 8.3.... però ho qualche leggerissimo problema con il masterizzatore...


è uscita la 9 versione Finale se non lo sapessi

mmmiiiiihhii e quanto siete pignoliiii!!!! :oops:
ho sbagliato... mandrake 8.2... :oops:
mammamia, non si può dire una cosa qui ecche è! ;)
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi rebol » 16/10/02 12:36

Credo che Balmer intendesse dire che Linux è un clone di Unix, e da questo punto di vista ha ragione, gli si deve dare atto. Mi sembra che le ultime dichiarazioni di Microsoft in tema di Linux siano un concentrato di ovvietà che non si sa per quale motivo, essendo state pronunciate da loro devono risuonare come accuse. Certo che linux è un clone di unix, non lo ha mai nascosto nessuno.
Per quanto riguarda gli studi circa la maggiore o minore onerosità di Linux vs Windows hanno nuovamente ragione, ma non prendiamo i numeri come oro colato e andiamo a guardare. Il TCO, l'indice con il quale si misura l'onerosità di un sistema elaborazione dati in una azienda prende in considerazione oltre al costo del software in se stesso il costo dell'assistenza, della formazione del personale e molto altro. Considerando che il 90% (cifra tirata a caso ma che penso corrisponda a realtà) delle installazioni aziendali di un certo livello sono windows (e lo sono da anni), il tco di linux schizza alle stelle se si pensa ad una sostituzione in breve termine. E' vero, l'assistenza a linux è rarissima, la formazione poi non vi dico. Il modo di lavorare con linux non è chiarissimo ed intuitivo. Quindi il dato di microsoft è rilevante, ma guarda caso l'hanno indicato in 5 anni, che è il termine standard del breve/medio termine (3 o 5 anni) in base al quale si prendono le decisioni aziendali. Se il calcolo fosse fatto diversamente (ad esempio in 20 anni) il tco di linux tornerebbe nuovamente sotto a quello di windows. Il problema è che nell'industria dell'information technology non si può ragionare su intervalli temporali così lunghi, e quindi calcolare un dato di questo genere non sarebbe significativo. Sarebbe però significativo secondo me effettuare un tale calcolo per una azineda nascente, un sistema informativo che deve essere implementato. Partendo da zero si annulla il costo della formazione del personale, e quello dell'assistenza si bilancia all'assistenza microsoft (che poi si limita a dirti: se hai graffiato il cd devi ricomprarlo, non te ne possiamo mandare una copia). E' vero che aziende che offrono supporto linux sono ancora poche, ma non sono inesistenti. Questo argomento meriterebbe ulteriori chiarimenti, ma spero comunque di essere stato chiaro.

Per quel che riguarda poi ulteriori considerazioni di microsoft circa l'open source, non credo che lo denigri. L'open source è diventato un movimento d'opinione di portata mondiale, onori a chi è riuscito a portarlo così in alto. E' talmente importante che una azienda del calibro di microsoft ha dovuto considerarlo lanciando una licenza analoga, la shared source (che poi mi frega poco a me di poter cambiare il logo di startup per scrivere "Windows 2000 server, modificato dall'università dell'Illinois", perchè non so quali tipo di modifiche ti potranno permettere di fare sul codice di win, e quante il codice di win ti permetterà di farle). Questa secondo me è solo una operazione di marketing. L'open source è sicuro, noi microsoft azienda leader nel settore informatico lo offriamo ai nostri clienti più prestigiosi: pura dichiarazione di immagine.

Che Linux poi abbia avuto effetto su microsoft è indubbio, anche se questa si rifiuterà di ammetterlo. Basta guardare i sistemi operativi. Win 95, 98, NT e Me tutti quanti contraddistinti da una interfaccia grafica brutta, modificata pochissimo nel corso degli anni. Arrivano Gnome, KDE e Apple (che forse in questo ambito ha un ruolo trascinatore) e si cominciano ad effettuare studi sullo stile delle interfaccie. Risultato: Win XP carino colorato, un bon bon. Prendiamo poi NT, 5 anni di sistema operativo e 6 service pack. I service pack di Win 2000 e di XP si sono susseguiti con velocità molto maggiore, per non parlare poi di quelli di Internet Explorer. Questo in seguito all'abitudine del software open source di rilasciare aggiornamenti in giornata in seguito alla scoperta di vulnerabilità, o comunque bug nel software. Release often. Se non ci fosse stato questo fenomeno, se nessuno avesse portato alla luce questi difetti chissà per quanto tempo ce li saremmo portati sui nostri software, e sopratutto, chi li conosceva avrebbe potuto fare il bello e il cativo tempo. Se Shimomura non si fosse accorto dell'intrusione per quanto tempo ancora Mitnick avrebbe potuto effettuare hijacking su connessioni TCP senza che nessuno lo sapesse. Del resto lo stack TCP/IP è così da sempre.
Quello che kurosawa diceva circa la sentenza riguardava la possibilità, o la necessità, di dividere Internet Explorer dal Desktop di Windows. La microsoft sosteneva che era impossibile, nove stati degli USA sostenevano che invece si poteva fare. La cosa si è inabissata di fronte al colpo di mano di microsoft, appunto la minaccia di ritirare tutto dal mercato. Qui si può dire che abbiano vinto loro, ma per quanto? Ie non si può dividere da Windows? Chi lo dice? Microsoft, ci dobbiamo fidare visto che nessuno ha mai visto il codice. Ma questa questione non è ancora chiusa, secondo me tornerà in auge al momento giusto.

Non ritengo neanche giusto annullare il prezzo dei prodotti microsoft. Se fino ad ora hanno fatto cagate, stupidi noi che le abbiamo comprate. Il mercato vuole che chi vende prodotti riceva il prezzo. Il problema di mercato è che non ha concorrenti, e che quando ce li ha attua un dumping basato sulla forza di mercato che attualmente ha. Ma questa tecnica non funziona contro un rivale che non è di nessuno. Non c'è una azienda dietro linux. Quindi che se ne parli, perchè finchè se ne parli Microsoft sarà costretta a parlarne, e tutti sapranno che c'è linux oltre a windows. La vera forza di linux è data dalle migliaia di persone che per passione o per missione lo curano e lo migliorano. Il giorno che si fermerà questo motore allora saranno guai per linux.

Scusatemi, forse è un intervento un pò biblico, e se qualcuno si è annoiato leggendolo posso capirlo. Il problema è che le mani scorrevano da sole su questa tastiera.

Non sono anti-windowsiano per concezione, nemmeno linuxiano per fede. Semplicemente penso che il computer sia uno strumento. Il mio primo computer è stato un Sinclair spectrum 48k+ lasciato ammuffire per paura che si rovinasse. Da li il salto all'amiga. Questa macchina l'ho rigirata per tutti i versi. Mi ricordo ancora parte della sua mappa di memoria. Quello che mi piaceva è che quando mi ci mettevo davanti il mio cervello cominciava a pensare come e perchè funzionava quella scatola di plastica. Davanti a windows questo non mi è successo. Non risponde a logicità. Alcune cose sono vincolate, altre sono impossibili. Mi sentivo stupido ad usarlo. Linux mi ha fatto riscoprire un sentimento simile. Quando mi metto davanti alla tastiera di Linux ogni cosa ha un nesso logico, e se non riesco a capirlo, basta solo cercarlo. Quando chiedevo a chi mi ha insegnato ad usare windows perchè bisognava fare una certa cosa piuttosto che un'altra mi rispondevano "fallo e basta" perchè dicevo io, perchè altrimenti non funziona. Questo è stupido ma è vero, certe volte il comportamento di queste macchine è veramente irrazionale. Ma forse questa concorrenza potrà contribuire a migliorarle.

Vabbè, ora smetto, e vi prometto che non scriverò più per un bel pezzo, altrimenti Kurosawa qui mi tira un pacchero per farmi staccare.....

Ciao a tutti
HITOTSU JINKAKU KANSEI NI TSUTOMURU KOTO
HITOTSU MAKOTO NO MICHI O MAMORU KOTO
HITOTSU DORYOKU NO SEISHIN O YASHINAU KOTO
HITOTSU REIGI O OMONZURU KOTO
HITOTSU KEKKI NO YU O IMASHIMURU KOTO
rebol
Utente Senior
 
Post: 129
Iscritto il: 11/09/02 14:12
Località: In the middle of nowhere

Prossimo

Torna a Discussioni


Topic correlati a "Dichiarazioni di Microsoft a proposito di linux.":

audio audacity su linux
Autore: beppino
Forum: Software Linux
Risposte: 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti