Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Parlando di copyright...

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Parlando di copyright...

Postdi Mikizo » 07/10/02 11:20

Ragazzi abbiamo parlato varie volte di copyright, in vari 3d su mp3, immagini copiate nei siti, testi di canzoni...
Tanto per darvi un'idea di come può essere difficile stabilire se si rischia la denuncia o no, leggete un po' questa notizia (a mio modo di vedere eccezionale):
http://www.dirittodautore.it/news.asp?idnews=1106
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Sponsor
 

Postdi Kurosawa » 07/10/02 15:10

:eeh: no uin attimo fatemi capire: come si può coprire con i diritti d'autore il silenzio? cioè io domani registro registro il canto del cuculo, poi lo "brevetto" e il cuculo non può più cantare??
no a me pare tanto una trovata pubblicitaria come la fine dell'articolo lascia intendere :evil:
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi dado » 07/10/02 20:53

La legge cmq dice che se il cuculo ha sempre cantato prima che tu 'brevettassi' il suo canto, lui potrà cmq continuare a cantare senza che tu possa fargli causa... :D
L'esempio è sulla scia della tua affermazione, però è vera... funziona anche con i marchi aziendali. Mettiamo che tu hai un'azienda e usi da sempre come marchio (non registrato) il baffo della nike, ancor da prima che la nike lo facesse proprio. Tu puoi continuare ad utilizzarlo, e la nike non ti può dire nulla. Come tu non puoi farle causa, visto che non l'avevi registrato... :D

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi Mikizo » 08/10/02 01:00

Esatto, dado.
Il caso in questione cmq è diverso: Cage ha registrato il "suo" silenzio, ed è stato il primo a farlo; appena qualcun altro ha utilizzato la stessa idea, questa in qualche modo è stata considerata plagio.
Vorrei farvi notare tre aspetti della questione:
- L'autore del "plagio" non nega di ispirarsi al silenzio di Cage, anzi utilizza uno stratagemma (attribuire il brano ad un altro age) per svincolarsi dal copyright, definendo poi però il fatto uno "scherzo";
- L'autore del "plagio", attribuendosi la paternità del brano, lo vende sul CD e ci guadagna in quanto autore;
- La questione è effettivamente discutibile (tutti i silenzi sono diversi, come spiega l'articolo), ma io volevo farvi vedere come si rischia di essere accusati di ledere un copyright anche in casi ai limiti dell'assurdo. Non dico che poi si venga riconosciuti colpevoli. Ma voi ce la fareste a sostenere le spese del processo?

Tanto per fare un altro esempio, ricordo di aver letto anche sulla newsletter di pc-facile della questione del brevetto del "link" come strumento delle pagine web...
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Frengo78 » 08/10/02 01:06

Fossi l'avvocato della difesa punterei tutto sulla diversita della partitura comprovata dalla differente lunghezza del brano
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Mikizo » 08/10/02 01:13

Perderesti immediatamente, riprodurre un intero minuto è sicuramente plagio nel caso di brani musicali, anzi supera di molto la quantità minima.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Frengo78 » 08/10/02 01:26

Provami però che la partitura è identica. Le pause non hanno tutte la stessa lunghezza
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Kurosawa » 08/10/02 08:01

stiamo sfidando il surreale gente!!! :eeh:
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 08/10/02 08:28

Sono d'accordo. Io vorrei capire se mikizo è di questo che voleva discutere. Credo che il suo interesse a parlare di copiright vada oltre l'episodio citato nell'articolo. In questo caso spero che ci lanci una ciambella al quale aggrapparci il piu presto possibile perche altrimenti si va a discutere di musica e plagi (discorso interessante per carita ma che non c'entra nulla con l'informatica) anziche di copiright

OT: Ho sentito su radio deejay che il celebre motivetto di guerre stellari è un plagio di un aria di Wagner ;)
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Mikizo » 08/10/02 08:47

Volevo:
- cercare di chiarire che il copyright è una questione complessa
- buttare lì l'ipotesi che le leggi esistenti non bastino
- mettere in evidenza un'ottima fonte di notizie sull'argomento (dirittodautore.it)
- magari parlare di problemi analoghi, se qualcuno ne ha (ad esempio: posso usare una foto sul mio sito?)

Tutto questo perchè se ne è già parlato e qualche volta anche un po' a vanvera
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Frengo78 » 08/10/02 10:06

Mikizo ha scritto:Volevo:
- cercare di chiarire che il copyright è una questione complessa
- buttare lì l'ipotesi che le leggi esistenti non bastino


Parlare di copiright non è come parlare di proprieta privata. E' una questione complessa perche riguarda una cosa astratta quale la tutela della produzione intellettuale. E' ovvio che quando si parla in astratto definire cio che è tutelabile e cio che non lo è, definire un compenso (le royalties) e definire anche come quando e chi deve far rispettare le normative in proposito è difficile. Ancora piu complicato è tutelare la produzione intellettuale al di fuori del territorio e nell'extraterritorialita di internet. Diciamo che la civilta umana è grande anche perche è in grado di darsi una normativa su cio che è intangibile e inconcreto come la creatività del proprio intelletto.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi dado » 08/10/02 21:49

Cmq bisogna sottolineare un'altra cosa: i diritti di autore, non vanno avanti all'infinito. Quindi, x quanto riguarda Wagner, non è un caso di plagio. Infatti, dopo la morte del proprietario dell'opera dell'ingegno o dei diritti d'autore (es cantante), i diritti di copyright rimangono validi x 50 anni in cui i proventi vanno a finire alla casa discografica/eredi. Quindi, tra 50 anni, ad es, tutta la musica dei Quuen/Bob Marley/Beatles ecc... non sarà più coperta dai diritti d'autore! Qs è il diritto... :P

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi Frengo78 » 08/10/02 23:55

Per il software e i videogiochi quando scadono i termini del copiright? credo molto prima altrimenti i siti di abandon games sarebbero tutti illegali. Quali OS windows sono scaricabili liberamente per esempio?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Kurosawa » 09/10/02 07:17

bella domanda frengo... più tardi arriva un mio amico siae... glielo voglio proprio chiedere!!
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 09/10/02 08:50

Io azzarderei anche la risposta: per i prodotti informatici il copiright dura solamente 5 anni. Tutto cio che risale a prima del 97 ritengo sia free. Credo che nessuno possa essere denunciato per il possesso di una copia piratata di windows 95 o di office 97.
Kurosawa fammi sapere
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Triumph Of Steel » 09/10/02 09:00

Io credo che il copyright duri finchè l'autore paga la SIAE per farsi coprire dai diritti...

su tutto
Avatar utente
Triumph Of Steel
Moderatore
 
Post: 7852
Iscritto il: 22/08/01 01:00

Postdi Kurosawa » 09/10/02 09:26

UDITE UDITE!!!

ho appena parlato con il siae... pare che non sia come speravi tu frengo

1. i diritti non durano 50 anni dopo la morte, bensì 70

2. il diritto d'autore è un diritto universale... per spiegazioni tecniche chiedere a rebol

3. anche per i giochini del 1980 bisognerebbe pagare, solo che sfido chiunque a chiedere dei soldi per la diffusione in rete di bouble bouble...

4. c'è sostanziale differenza tra diritti d'autore e copyrght. per il secondo devi chiedere una licenz per l'utilizzo, per il primo credo di aver capito devi pagare per la riproduzione...
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 09/10/02 09:36

Ma scusami, ci sono un sacco di siti (non parlo di quelli warez) dove si possono scaricare liberamente gli abandonware. Potrei citarne uno ma purtroppo è down da qualche tempo per problemi di spazio web. Tutti quei siti sono perseguibili legalmente per distribuzione di materiale protetto da copiright?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Kurosawa » 09/10/02 09:44

a quanto pare, se il depositario del copyright volesse...
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi Frengo78 » 09/10/02 09:51

E possibile consultare un elenco di materiale il cui autore ha voluto renderlo abandonware? e se si dove? Chiedo, se non trovo risposta magari cerchero su google appena ho tempo

Per esempio, torno a ripetere. Un windows95 abandonware e office 97 sempre libero da copiright non credo faccia schifo a nessuno no? Puo sempre servire
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Prossimo

Torna a Discussioni


Topic correlati a "Parlando di copyright...":

copyright youtube
Autore: mat90
Forum: Discussioni
Risposte: 3
Software copyright
Autore: zlatan93
Forum: Software Windows
Risposte: 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti