Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Legge anti-pirateria

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Re: legge anti-pirateria

Postdi dado » 21/11/04 23:49

radius43 ha scritto:ma è vero che se c'è una legge europea su una questione particolare un paese europeo non può legiferare in modo difforme alle direttive europee?


Sono le direttive che la CE dà relativamente a determinate materie. I paesi aderenti alla CE hanno libertà di legiferare come vogliono pur attenendosi alle linee guida delle direttive date dalla CE.

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Sponsor
 

Postdi Dylan666 » 22/11/04 00:45

Appunto, il problema è che la legge Urbani NON si attiene alle linee guida europee
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

legge anti-pirateria

Postdi radius43 » 22/11/04 12:23

era infatti quello che volevo dire....
ma come mai se l'italia o un paesee CEE non si attiene alle linee guida non c'è un organismo di controllo che "invita" il paese fuori dalle direttive ad allinearsi?
e che valore ha una legge che è difforme alle direttive CEE?
combatti per tutto quello in cui credi
credi in tutto quello per cui combatti
Avatar utente
radius43
Utente Senior
 
Post: 1161
Iscritto il: 27/08/01 01:00
Località: BARI

legge anti-pirateria

Postdi radius43 » 22/11/04 12:26

x la cronaca in italia è già accaduto un fatto analogo
qualcuno ricorda la legge italiana per cui dal 1990 gli specializzandi medici sono equiparati e stipendiati come assistenti medici di ruolo?
ebbene la normativa, anzi la direttiva europea era del 1982 e l'italia ha disatteso la norma europea applicandola dopo 8 anni
adesso ci sono migliaia di ricorsi avverso il ministero dela università per aver adottato in ritardo tale disposizione, alla luce di una nota esplicativa del tribunale di giustizia europea datata 1999-2000
combatti per tutto quello in cui credi
credi in tutto quello per cui combatti
Avatar utente
radius43
Utente Senior
 
Post: 1161
Iscritto il: 27/08/01 01:00
Località: BARI

Postdi pjfry » 24/03/05 10:41

mi pare di aver sentito alla radio che tra le varie leggi approvate ieri c'è il fatto che hanno tolto la prigione dalla legge urbani, anche se il reato resta penale, conferme? :-?
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Postdi *~Hayabusa~* » 24/03/05 11:31

C'è questo su PI
..ed e' cibo per la mente,
acqua dalla sorgente,
luce fosforescente
laddove il buio e' costante ..
*~Hayabusa~*
Hardware Admin
 
Post: 1386
Iscritto il: 12/05/02 22:44
Località: Davanti al monitor..

Postdi Dylan666 » 24/03/05 15:29

Mi pare non sia cambiato nulla:

La normativa così modificata prevede le sole sanzioni amministrative per chi si limita a scaricare dalla rete contenuti protetti. Le sanzioni diventano penali se l'utente invece condivide con altri utenti via Internet materiali tutelati dal diritto d'autore.

È chiaro che per chi usa i programmi P2P scaricare e condividere sono operazioni svolte in contemporanea.

Va sottolineato che il penale viene attribuito anche alla condivisione che non abbia scopo di lucro oltreché, più ovviamente, a chi condivide a scopo di profitto.

Ed era questo ciò che era importante modificare, e invece non se ne è fatto nulla.
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi Mikizo » 24/03/05 15:53

L'unica vera modifica infatti riguarda le pene: multe invece del carcere.
Resta il reato penale per chi condivide.
Come sottolinea giustamente Dylan, scaricare senza condividere è praticamente impossibile col p2p.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi pjfry » 24/03/05 16:13

Mikizo ha scritto:L'unica vera modifica infatti riguarda le pene: multe invece del carcere.

vi pare poco? :undecided:
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Postdi Dylan666 » 24/03/05 16:17

La svolta concettuale era punire solo chi scarica a scopo di lucro secondo me.

Così rimane una legge inapplicabile sia per motivi teconici (troppo traffico da controllare) sia per il numero di potenziali trasgressori che dovrebbe colpire.

E poi voglio vedere come fai a beccarti solo la sanzione amministrativa e non quella penale se sei beccato mentre usi un software di SHARNIG!
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi pjfry » 24/03/05 16:20

Dylan666 ha scritto:Così rimane una legge inapplicabile sia per motivi teconici (troppo traffico da controllare) sia per il numero di potenziali trasgressori che dovrebbe colpire.

qui si torna al discorso dell'autovelox :D migliaia di km di strade, nessuno rispetta i limiti, ma ogni tanto qualche multa arriva e fa pensare :roll:
Avatar utente
pjfry
Moderatore
 
Post: 8240
Iscritto il: 19/11/02 17:52
Località: terni

Postdi radius43 » 24/03/05 22:16

ogni tanto una tegola cade su un povero cog...one e fa pensare
ogni tanto qualcuno scivola su una buccia di banana e ci si ferma a guardare x terra solo x pochi giorni
non erano queste le promesse del ministro e della carlucci
adesso possiamo chiamarli tutti
PINOCCHIETTI
combatti per tutto quello in cui credi
credi in tutto quello per cui combatti
Avatar utente
radius43
Utente Senior
 
Post: 1161
Iscritto il: 27/08/01 01:00
Località: BARI

Postdi wolf80 » 25/03/05 07:44

Dylan666 ha scritto:La svolta concettuale era punire solo chi scarica a scopo di lucro secondo me.



mi spieghi come si fa a capire chi scarica a scopo di lucro?
praticamente chi scarica e poi vende...
visto che mentre scarichi non posso sapere se poi vendi, ecco che ti devo beccare mentre FAI SOLDI su quello che hai scaricato
quindi incarceriamo i senegalesi che vendono i cd.......
:x
Sono il signor Wolf. Risolvo problemi.
wolf80
Utente Senior
 
Post: 195
Iscritto il: 15/02/05 17:45
Località: Genova

Postdi Dylan666 » 25/03/05 09:47

Se vengono a casa e trovano un solo masterizzatore e qualche CD lo capiscono che NON è a scopo di lucro...

Hai idea del materiale che puoi trovare a casa di un venditor di Cd falsi?!?! Centinaia di supporti vergine e decine di masterizzatori sempre a lavoro.
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi wolf80 » 25/03/05 09:54

Dylan666 ha scritto:Se vengono a casa e trovano un solo masterizzatore e qualche CD lo capiscono che NON è a scopo di lucro...

Hai idea del materiale che puoi trovare a casa di un venditor di Cd falsi?!?! Centinaia di supporti vergine e decine di masterizzatori sempre a lavoro.


beh... per entrare in casa hanno bisogno di un mandato (perciò solo in caso di reato penale se non erro)
Non si può entrare in casa di qualcuno così......
Quindi già se entrano a casa mia vuol dire che qualcosa non quadra.
Inoltre a casa mia ho centinaia di CD ma no ne ho mai venduto neanche uno. (quando li faccio agli amici non li faccio pagare e non chiedo loro neanche i soldi del supporto) sono colpevole?
Sono il signor Wolf. Risolvo problemi.
wolf80
Utente Senior
 
Post: 195
Iscritto il: 15/02/05 17:45
Località: Genova

Postdi dany » 25/03/05 12:27

Ti posso assicurare che se volessero ti entrano in casa come e quando vogliono ;) (fonti sicure) - anche senza mandato -basta che nel rapporto scrivano che ci fossero sospetti .............e possono essere "anche"diversi dal motivo per cui ti vogliono incriminare, non ti posso spiegare oltre è una confidenza. Non ci puoi fare un bel niente.
Tra le mie "amicizie" e non conscenze, ci sono gdf e polizia :D
infotecnonews
by by dany(Daniela)
Avatar utente
dany
Reporter
 
Post: 2239
Iscritto il: 17/07/04 14:19
Località: San Francesco al Campo

Postdi Dylan666 » 25/03/05 13:04

wolf80 ha scritto:per entrare in casa hanno bisogno di un mandato (perciò solo in caso di reato penale se non erro)


Appunto

Dylan666 ha scritto:Va sottolineato che il penale viene attribuito anche alla condivisione che non abbia scopo di lucro oltreché, più ovviamente, a chi condivide a scopo di profitto.


Quindi anche se fosse come dici tu come vedi rientriamo nel caso: per accertamenti del reato penale vengono a casa, trovano 1 masterizzatore e qualche compilation di MP3 e qualche gioco o DivX ma non ti direbbero nulla o comunque non ti metterebbero in galera si facesse la modifica che dico io (si persegue solo lo scopo di lucro).

Come stanno ora le cose i CD che hai a casa se tovati durante un sopralluogo ti potrebbero far appippare una multa esorbitante. Se poi li diffondi peggio ancora. Daltronde se cominciamo a spaccare il capello non la finiamo più: prima che ci fosse l'ADSL che non vi siete mai copiati un album che vi avevano prestato? E prima ancora, quando non c'erano i masterizzatori, non fi facevate fare le copie su cassetta?

Ribadisco dunque che quella attuale rimane una legge inapplicabile al 100% oggettivamente o soggettivamente (cioè per me) ingiusta per le figure colpite e le pene applicate.

Non so voi, ma se personalmente dovessi impiegare il tempo di polizia, guardia di finanza, polizia postale in incarichi da me decisi ce ne sarebbero molti altri prima di andare a scovare (magari nel mucchio) chi si scarica la canzone di Renga.

Perché leggersi i tabulati, mandare persone a fare perquisizioni, sequestrare i PC per accertamenti, mandare al tribunale penale casi come questi significa impiegare sforzi e uomini abbastanza consistenti... semple che la legge si volgia applicare. Se non è così potevano rispiarmarsi la fatica di farla.
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi wolf80 » 25/03/05 13:23

Dylan666 ha scritto:
Ribadisco dunque che quella attuale rimane una legge inapplicabile al 100% oggettivamente o soggettivamente (cioè per me) ingiusta per le figure colpite e le pene applicate.

Non so voi, ma se personalmente dovessi impiegare il tempo di polizia, guardia di finanza, polizia postale in incarichi da me decisi ce ne sarebbero molti altri prima di andare a scovare (magari nel mucchio) chi si scarica la canzone di Renga.

Perché leggersi i tabulati, mandare persone a fare perquisizioni, sequestrare i PC per accertamenti, mandare al tribunale penale casi come questi significa impiegare sforzi e uomini abbastanza consistenti... semple che la legge si volgia applicare. Se non è così potevano rispiarmarsi la fatica di farla.


io sono d'accordissimo con te, su tutto.
Anche anni fa era uscito il problema delle cassette duplicate, ma lì non ti potevano mica controllare...
Adesso in qualche modo sì.
Io spero che sia inapplicabile questa legge, perchè io musica, film ect originali a sti prezzi mica me li posso permettere!!
Certo, tiro l'acqua al mio mulino.....
Sono il signor Wolf. Risolvo problemi.
wolf80
Utente Senior
 
Post: 195
Iscritto il: 15/02/05 17:45
Località: Genova

Postdi wolf80 » 25/03/05 13:28

dany ha scritto:Ti posso assicurare che se volessero ti entrano in casa come e quando vogliono ;) (fonti sicure) - anche senza mandato -basta che nel rapporto scrivano che ci fossero sospetti .............e possono essere "anche"diversi dal motivo per cui ti vogliono incriminare, non ti posso spiegare oltre è una confidenza. Non ci puoi fare un bel niente.
Tra le mie "amicizie" e non conscenze, ci sono gdf e polizia :D


Non so che amicizie tu abbia, ma il fatto che possono entrare in casa tua come e quando vogliono è una tua idea.
Per quanto riguarda il fatto che se ti entrano in casa x cercare che so droga e se trovano i cd duplicati ti denunciano è un'invenzione....
Queste cose le ho chieste a mio cognato che è avvocato; spero di aver capito bene.... :P non sono forte in ste cose
Sono il signor Wolf. Risolvo problemi.
wolf80
Utente Senior
 
Post: 195
Iscritto il: 15/02/05 17:45
Località: Genova

Postdi dany » 25/03/05 13:39

Fidati, la Legge ha i suoi cavilli e se fosse necessario ci sono i sistemi. ;) Certo che per quattro cd, come dice dylan666, difficilmente si muovono, tieni presente che anche per reati maggiori a volte le forze dell'ordine sono costrette a lasciar perdere (tanto tempo sprecato che porta a poco se non a nulla) e tieni presente che anche le pene in Italia (purtroppo) sono virtuali, come ci saremo tutti accorti. Le multe un po' meno, quelle se le becchi non te le toglie nessuno. :)
infotecnonews
by by dany(Daniela)
Avatar utente
dany
Reporter
 
Post: 2239
Iscritto il: 17/07/04 14:19
Località: San Francesco al Campo

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni


Topic correlati a "Legge anti-pirateria":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti