Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

ECCESSIVA INTEGRAZIONE DEI NUOVI CHIP

Se il modem non funziona, hai problemi con la scheda video o non sai che processore scegliere entra qui!!

Moderatore: Caffey

Postdi piercing » 23/11/03 15:39

dado ha scritto:Hugo, tu che sembri intendertene di ste valvole... hai mica un'immagine di una valvola da postare (o anche solo un link), visto che non ce le ho ben presenti?


guarda l'avatar di disgrazia ;)



dico la mia... sul mercato si trova tutto... integrato e non integrato...
ovvio è che - esattamente come successo nel mercato hifi - il componente singolo è diventato un prodotto di fascia alta o almeno se ne trovano di più di fascia alta che di fascia lowcost, che comunque continuano a venir prodotti.

Esistono schede video da 30 euro, schede audio da 15, e così via... nessuno impedisce a nessuno di utilizzarle sul PC... e basta spegnere da BIOS le periferiche integrate che non credo si romperanno mai... e nessuno obbliga all'acquisto di una scheda integrata.

Io sono favorevolissimo al PC che acquisti già tutto integrato... anche se è ovvio che non ne farei mai il mio PC personale.

Ricordo infine che il mercato dei PC è comunque rivolto ad utenze di lavoro e molto meno all'end user... e per gli utenti "office" vi assicuro l'integrazione è stata una manna dal cielo...

Ripeto che comunque non trovo difficoltà a trovare componenti di ogni tipo.. e di tutti i costi... anzi il mercato mi pare assolutamente sovrabbondante in questo senso...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Sponsor
 

Postdi HUGOBOSS » 24/11/03 05:39

X Dado: guarda i post di Disgrazia e vedi la valvolina.
X Miz: Sono citate le valvole come termine di paragone, per fare una similitudine. Ti potrei fare altri mille esempi. Quando si tiene una discussione in un campo si cerca sempre di fare altri esempi correlati anche perche' io ho avuto il piacere di usare dei calcolatori a valvole. E dalli con ste valvole Hugo...hai rotto! Vedo che il topic e' affollato di grandi ottimisti e che cmq non si viene a capo di nulla. Abbiamo gia' raggiunto 2 pagine e mi sembrano fin troppe. Se fossi un moderatore lo chiuderei io stesso. Cmq l'ultima cattiveria la voglio dire: sono contrario ai prodotti che diventano poi degli usa-e-getta. Un PC non deve essere tale. Perbacco...mi si stringe il cuore quando guardo i miei vecchi SCSI da 350M o da 750M. Il progresso tecnologico e' stato troppo veloce rispetto alla presa di coscienza ed alla consapevolezza dell'umano. Progresso dirompente che pero' e' riuscito a salvare una cosina: il floppy disk. Tante parolone e tanti circuitoni e tanti programmoni, ma quando ti vuoi togliere dai pasticci devi usare ancora il buon caro e vecchio floppy! Ahhhh che soddisfazioneeeeeeee. Penso che fra non molto i SO perativi saranno contenuti in una Eprom gigante ultraintegrata e cosi' useremo gli HD solo per dati e files prodotti da noi stessi. Forse meglio della Eprom sarebbe una ROM..ora che ci penso. Cosi' non la smanetta nessuno. Sciao belli! Ora che le mie reazioni chimiche sono terminate chiudo le apparecchiature e me no vo' a nanna! A risciao belli!
HUGOBOSS
Utente Senior
 
Post: 579
Iscritto il: 17/11/03 02:24

Postdi The_ALL » 24/11/03 10:40

si vuole andare avanti o restare al passato in eterno?
quella scheda madre ahh si quella era una vera scheda madre
quel gioco ahhhh si quello erano vei giochi
quel programma in dos ahhhhh si quello funzionava bene

io sono contrario a questo modo di pensare,proprio contrario.
Bisogna sbattersi le palle e trovare metodi nuovi migliori e piu' veloci.
Il vecchio funzionava bene e il nuovo no?Bene ,c***o mi do da fare e lo faccio funzionare.
i giochi di adesso mi piacciono piu' di quelli di una volta
i programmi su linux e windows mi piacciono piu' che sull'amiga o altre vecchie piattaforme.
non paragonerei nemmeno una vecchia scheda madre con la capacita' delle nuove.
Non trovo piu' dischi di quel formato specifico.... bene non trovo nemmeno piu' quei floppy da 5 pollici o cassette per salvataggio dati dele dimensioni di una videocassetta.Che pure la videocassetta parte in pensione e di certo ne sono felice.
Devo avere ancora i floppy per risolvere una situazione,ma grazie a dio finalmente stanno perfezionando i bios con l'usb bootable,e con una semplice chiavetta usb ,ci metto i 40 floppy che ho e con un menu' faccio partire una delle 40 configurazoni che mi interessa,e allora addio pure ai floppy.
Play For Destruction.
Play For Fun.
The_ALL
The_ALL
Utente Senior
 
Post: 103
Iscritto il: 18/07/02 08:30

Postdi Mikizo » 24/11/03 13:02

HUGOBOSS ha scritto:X Miz: Sono citate le valvole come termine di paragone, per fare una similitudine. Ti potrei fare altri mille esempi. Quando si tiene una discussione in un campo si cerca sempre di fare altri esempi correlati anche perche' io ho avuto il piacere di usare dei calcolatori a valvole.

D'accordo col termine di paragone, ma appunto mi pare che proprio le valvole come termine di paragone c'entrino poco.
I circuiti valvolari rispetto a quelli a transistor rappresentano una generazione completamente differente e lontanissima.
Ci sono differenze strutturali e di resa molto evidenti, e c'è una problematica di realizzazione e manutenzione particolarmente evidente nel caso delle valvole.
Qui invece si parlava di schede integrate e non integrate: mi pare che di differenze ce ne siano molte di meno da vari punti di vista, e soprattutto mi pare che una buona scheda madre senza chip audio e video non costi molto di più di una scheda integrata, quanto invece costa di più un amplificatore completamente valvolare rispetto ad uno a transistor.
Stessa cosa per la difficoltà di reperibilità.
Inoltre l'uso della valvola esiste ancora a causa della resistenza di un mercato di nicchia, mentre non vedo mercati di nicchia per gli HD da 10 Gb o cose del genere (o comunque sono molto meno estesi)

HUGOBOSS ha scritto:Vedo che il topic e' affollato di grandi ottimisti e che cmq non si viene a capo di nulla. Abbiamo gia' raggiunto 2 pagine e mi sembrano fin troppe. Se fossi un moderatore lo chiuderei io stesso.

Che fai, lanci il sasso e nascondi la mano? :P
Hai avviato una discussione, il fatto che la maggioranza non sia d'accordo (se alla fine sarà così) non vuol dire che la discussione sia inutile ;)

------------

x The_ALL: d'accordo su tutto, anche se sui giochi ognuno ti dirà che erano più belli quelli di quando era adolescente lui :D
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi disgrazia » 24/11/03 15:44

Mikizo ha scritto:Inoltre l'uso della valvola esiste ancora a causa della resistenza di un mercato di nicchia, mentre non vedo mercati di nicchia per gli HD da 10 Gb o cose del genere (o comunque sono molto meno estesi)

Invece secondo me è possibile fare un paragone con le valvole proprio parlando di integrazione dei componenti, in primis delle schede audio. Da un lato è comprensibile come il mercato principale si muova verso l'integrazione: voglio vedere quanti utenti riescono a sentire la differenza fra un chip audio integrato e una audigy mentre si ascoltano mp3 o giocano a quake! E dall'altra parte si manterrà comunque un mercato di nicchia (composto sia da semplici appassionati che da professionisti) che cercherà la qualità superiore di schede audio dedicate. Per queste ultime ovviamente i prezzi andranno su di molto. Come è stato per le valvole (sempre parlando di audio).

Premesso questo... come avete detto in tanti, gli HD da qualche MB, i nastri magnetici, i calcolatori a valvole e i floppy disk sono ormai solo storia - e per fortuna! Non vedo motivo di rimpiangerli.
disgrazia
Download Admin
 
Post: 708
Iscritto il: 08/07/02 22:16

Postdi luna11 » 24/11/03 21:55

Pochi anni fa i primi masterizzatori erano poco più grandi di una lavatrice da 5 kg.
Qualcuno rimpiange l'eccessiva miniutarizzazione o integrazione di quelli di adesso?
O le videocamere esageratamente ingombranti di appena un lustro addietro?
Basta guardare nella cantina , solaio o sgabuzzino di casa per accorgersi che non è solo il settore informatico a viaggiare a velocità supersonica.
Io credo che non siano le dimensioni di questi oggetti a doverci causare qualche rimpianto ma piuttosto il tempo in cui , con molto meno di quello che abbiamo adesso ,ottenevamo molto di più.
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi ppossenti » 25/11/03 12:11

Raga, ho letto tutti i topic... formidabili!!!!
caro hugo, ma tu sei un NO GLOBAL??? :lol: :lol:
L'evoluzione (a tutti i livelli) porta ad automatizzare e a facilitare tutte le cose che si fanno giornalmente (pensa agli elettrodomestici, alle automobili, alle lavorazioni nelle industrie), è assurdo pensare che la tecnologia possa fermarsi. Anche lei si evolve e lo fa nella direzione voluta dalla grande maggioranza dei consumatori (quelli per intenderci che vanno al centro commerciale e tornano a casa con il pc già installato e configurato). Quelli come te, o come me che vogliono la scheda "nuda" non fanno altro che cercarla (io credo che ci saranno fino a che le schede integrate non arriveranno ad avere una qualità pari a quelle esterne, perchè a quel punto che senso avrebbe prenderle separatatemente???). Ma il discorso vale per tutte le cose... Avete mai guidato un'ALFA della pre Fiat???? Motore bialbero in alluminio, rombo inconfondibile, trazione posteriore... tutte cose che a me davano piacere (per non dire eccitazione) ma che richiedevano particolari capacità di guida e particolari attenzioni e cure alla meccanica. Ora non ci sono più... le macchine sono più facili e sicure... Vuol dire che è paggio??? no di certo, ma se voglio un'alfa di quel tipo (chiaramente usata) la trovo in mercati di nicchia.
DE GUSTIBUS ;)
Ciaussss (scusate le prolissità) :-?
ppossenti
Utente Senior
 
Post: 499
Iscritto il: 16/01/02 01:00
Località: Veneto

Postdi HUGOBOSS » 25/11/03 15:20

Proprio non ho capito cosa c'entra il NO GLOBAL. Lasciamo altrove questi concetti. Io non sono contrario per nulla al progresso, anzi. Pero' un progresso a misura di uomo e non a misura di pazzi. Io sono un sostenitore di Epson, pero' da qualche tempo a questa parte la suddetta azienda, come le altre, fa schifo mica da ridere. Ogni giorno e dico giorno c'e' un modello nuovo di stampante. Una stampante di un anno fa, se chiedi qualche cosa in merito, ti ridono in faccia. Alla miseria....mica l'ho comprata nel Giurassico...solo un anno fa. Non vi sembra eccessivo?
NO? Ci fossero delle rivoluzioni tali da giustificare l'immissione in commercio di nuovi modelli con innovazioni sensazionali, allora lo potrei capire, ma per qualche piccola ed insignificante modifica, proprio no. Vuol dire che queste aziende non hanno alcun rispetto degli utenti e dei soldini che hanno speso in precedenza. Stanno veramente esegerando, per me....pero' se per voi va bene, Ok va bene. Il paragone delle auto poi mi lascia indifferente, tanto che dico solo questo: sono cosi' tanto piu' sicure che si ammazzano a centinaia. E non venite a raccontare che il numero di auto circolanti sono molte di piu' di un tempo. Ma questo 'e ovvio. Le statistiche in base ai morti/num di auto circolanti e' senza dubbio a sfavore proprio delle auto ultramoderne e ...piu' sicure. Di sicuro c'e' che muori piu' velocemente e manco te ne accorgi.
Sciao belli, ad majora!
HUGOBOSS
Utente Senior
 
Post: 579
Iscritto il: 17/11/03 02:24

Postdi ppossenti » 25/11/03 15:40

quella sul no global era una battuta... se è venuta male ti chiedo scusa.
Per il resto, io penso che il rinnovare continuo dei modelli abbia comportato una drastica riduzione dei prezzi. Meglio ancora se ti prendi il penultimo modello. Ma questo discorso mi sembra un po' diverso da quello con cui avevi iniziato :-)
ciausss
ppossenti
Utente Senior
 
Post: 499
Iscritto il: 16/01/02 01:00
Località: Veneto

Postdi HUGOBOSS » 25/11/03 15:44

Modello di Computer ideale per le mie esigenze:

Doppia CPU Itanium 64 bit 8 mega di cache.
MB Intel adatta ai processori
RAM 1Giga con velocita' di accesso in picosecondi (tipo cache memory)
Chip audio professionale con almeno 15 sound fonts-effetti vari-sorround e mixer a 22 canali. (integrato)
Chip video Matrox 1GigaVideoRam Bios settabile. 800Mhz RAMDAC 300Hz di refresh (integrato)
HDD statico da 1 Terabyte a polarizzazione isomerica. (niente piu' parti in movimento)
SO su ROM o Eprom. Come accendi il SO e'gia' in funzione.
CD ROM E Mast.....da decidere. (aspetto il progetto Canadese che assicura 1 Terabyte su normali dischi per CD)

Ma se devo giocare con i vecchi games che vanno in Dos?
Azzzzzzz....rapida estrazione da sotto il tavolo di un bellissimo 486DX2
e vai col boogie!
HUGOBOSS
Utente Senior
 
Post: 579
Iscritto il: 17/11/03 02:24

Postdi HUGOBOSS » 25/11/03 15:49

Ho capito benissimo che era uno scherzo...ma io sono un provocatore.
Certo i costi....ma certo...e' li' la chiave. Dai un'occhiata al mio computer ideale...come vedi sono uno che si accontenta, va'.....
Ciauzz a tutti
HUGOBOSS
Utente Senior
 
Post: 579
Iscritto il: 17/11/03 02:24

Postdi Mikizo » 25/11/03 16:51

HUGOBOSS ha scritto:Chip audio professionale con almeno 15 sound fonts-effetti vari-sorround e mixer a 22 canali. (integrato)

Sarò io che non capisco nulla di audio professionale ma non riesco a immaginare una scheda audio professionale con queste caratteristiche.
(scusa se ho detto scheda invece di chip, l'ho fatto ovviamente apposta ;) )
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi ppossenti » 25/11/03 16:51

mi piacerebbe vederlo all'opera. Quando ce l'hai mi inviti???
Ciausss e grazie :-)
ppossenti
Utente Senior
 
Post: 499
Iscritto il: 16/01/02 01:00
Località: Veneto

Postdi HUGOBOSS » 25/11/03 17:11

Ma per professionale intendevo un chip almeno all'altezza di Creative e non il miserino AC97.....tutto li'. Se volessi un banco di regia non lo metterei certo in un PC..ti pare? Anzi ti diro' di piu'.....nel case ci faccio stare anche un Ampli stereo a Mosfet da 40+40 watt. e poi ci aggiungo un...tritacarne...per tritare i maroni a chi dico io.
:D :lol: :D

X possenti......con i possenti mezzi a Ns disposizione ti invito di sicuro. Quel giorno ci saranno ricchi premi e cotillons. Ci sara' anche una estrazione a premi: un chip AC97 Realtek nuovo di pacca!
Ciausssssssssss ;) ;)
HUGOBOSS
Utente Senior
 
Post: 579
Iscritto il: 17/11/03 02:24

Postdi ppossenti » 25/11/03 17:40

:D :D :D
sei grande... grazie ma io mi tengo la mia trust 5.1
ciao e a presto :-)
ppossenti
Utente Senior
 
Post: 499
Iscritto il: 16/01/02 01:00
Località: Veneto

Postdi Mikizo » 25/11/03 17:45

HUGOBOSS ha scritto:Ma per professionale intendevo un chip almeno all'altezza di Creative e non il miserino AC97.....tutto li'.


La mia era naturalmente una provocazione, ma vista la piega presa dalla discussione un po' di proprietà di linguaggio non farebbe male :P .
Vorrei solo far notare che se vai sul professionale trovi sempre tutto ciò che ti serve, ed a prezzi che rispetto a quelli di 2/3 anni sono veramente bassi.
In questa direzione il progresso è evidente, oggi una scheda audio MOTU 96kHz 24 bit con 12in/12out +4dBu tra analogici e digitali costa quanto la stessa scheda 48kHz 16bit 2 anni fa, e la metà della stessa scheda 5 anni fa (ho fatto un esempio con una scheda che conosco bene, ma ovviamente il discorso vale anche per Digidesign, Creamware etc)

Sul versante consumer il discorso è diverso, ma io continuo a pensare che se è vero che nella fascia bassa il discorso integrazione è sicuramente massiccio (ed ha certamente lati positivi e negativi), invece il consumer evoluto (ad esempio l'appassionato di home theater, per fare un esempio) può sempre procurarsi un ottimo pc con una bella Audigy Platinum ed una buona scheda video, senz alcun problema di reperibilità o di prezzo.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi HUGOBOSS » 25/11/03 19:01

Si'...certo hai ragione. Ci vuole proprieta' di linguaggio.
vai su Linguaggio>Proprieta'>shared titles>Cancella tutto cio' che ha detto quel rompi di Hugo....Ahahahahaha :lol:
Ok a parte gli scherzi...posso dirti che hai ragione sui prezzi e questo e' senza dubbio dovuto alla grande penetrazione di questi componenti, nel mercato mondiale. Io spero proprio che sia come tu dici: un mercato di massa ed un mercato per coloro che sono degli appassionati o semplicente sfiziosi. Ho diversi PC a casa e mi servono per gestire le mie apparecchiature per analisi. Certo e' che il Mac in questo caso e' potentissimo e molto affidabile. Ad esempio mi ricordo che 10 anni fa dovetti acquistare un scheda per acquisizione immagini da microscopio. mi consigliarono la Fast (Tedesca). In effetti e' ancora una bella scheda oggi, certo non lo e' piu' il prezzo. A quei tempi la pagai 3 testoni. Oggi con meno della meta' si puo' avere una scheda uguale o superiore senza ombra di dubbio.
Per cio' che riguarda la scheda audio, deve avere delle caratteristiche tipiche per il mio uso. Non ascolto MP3, ne Wav, ne faccio smanettate con i vari programmi per elaborare files strani. La uso solo per riprodurre la musica che (senza avere nessuna pretesa di essere un musicista) scrivo tramite appositi programmi. Ecco perche' accennavo ai fonts. Carartteristiche peculiari pero' devono essere 2: uno slew rate molto elevato e minor distorsione armonica e di incrocio possibile. Ecco, come vedi le esigenze sono diverse. Se il timbro di uno slap-bass non mi soddisfa ne' per dinamica ne per "colore" musicale, vado a cercare nei fonts la riproduzione che piu' si avvicina al reale suono.
Sono fuori di testa vero? Lo so gia' da me..... :D :D
HUGOBOSS
Utente Senior
 
Post: 579
Iscritto il: 17/11/03 02:24

Postdi disgrazia » 26/11/03 16:54

Per i sound fonts penso il problema si sposti dall'hardware al software...

Per riguarda invece
uno slew rate molto elevato e minor distorsione armonica e di incrocio possibile

bei principi... ma non mi dirai veramente che riesci a "sentire" la differenza all'atto pratico! Oltretutto si tratta di problematiche prettamente analogiche, penso che la qualità in questo ambito sia acquisita ormai da decenni, e sia oggi disponibile a prezzi bassi. Il problema dei giorni nostri, in cui l'audio passa sempre per il digitale, è che campionatori & C. non sempre sono di ottima qualità. E comunque, come ha fatto notare Mikizo, il progresso ha fatto passi da gigante, già oggi il livello di qualità anche di schede economiche (sì, anche dell'ac97) è decente, tanto che - lo ripeto - l'utente medio non si accorge della differenza con dispositivi di qualità più elevata.

PS: dello slew rate che cavolo te ne fai? Dubito che un qualsiasi segnale che possa essere generato dal computer ecceda lo slew rate di una scheda dei giorni nostri. Cavoli, sono segnali audio, mica clock a 4 GHz!!!
disgrazia
Download Admin
 
Post: 708
Iscritto il: 08/07/02 22:16

Postdi HUGOBOSS » 27/11/03 13:00

Va bene. Come volete voi.....lo slew ratw elevato non vi va bene, l'uso del termine "professionale" ( che e' lo stesso che usa Creative per i suoi prodotti) per distinguerla da quel ciofechino di chip integrato, non vi va bene?
Ok Ok...dal mio progetto di PC togliero' la scheda audio e non se ne parla piu'. Certo e' che il suono digitale non riuscira' MAI a superare quello analogico, dal mio punto di vista ovviamente. Tu puoi avere tutti i DAC veloci che vuoi...ma se la ingrandisci, quella povera sinusoide, e' costituita da migliaia di piccoli scalini che non mi piacciono per nulla. Poi ognuno la vede secondo le proprie esigenze e gusti. Io sostengo che un ottimo vinile, suonato con ottime testine sara' SEMPRE superiore a qualsiasi lettore digitale. Poi fate voi. La dinamica del suono non l'ho inventata io. Io me lo godo solo.
HUGOBOSS
Utente Senior
 
Post: 579
Iscritto il: 17/11/03 02:24

Postdi Mikizo » 27/11/03 16:40

HUGOBOSS ha scritto:Va bene. Come volete voi.....lo slew ratw elevato non vi va bene, l'uso del termine "professionale" ( che e' lo stesso che usa Creative per i suoi prodotti) per distinguerla da quel ciofechino di chip integrato, non vi va bene?
Ok Ok...dal mio progetto di PC togliero' la scheda audio e non se ne parla piu'. Certo e' che il suono digitale non riuscira' MAI a superare quello analogico, dal mio punto di vista ovviamente. Tu puoi avere tutti i DAC veloci che vuoi...ma se la ingrandisci, quella povera sinusoide, e' costituita da migliaia di piccoli scalini che non mi piacciono per nulla. Poi ognuno la vede secondo le proprie esigenze e gusti. Io sostengo che un ottimo vinile, suonato con ottime testine sara' SEMPRE superiore a qualsiasi lettore digitale. Poi fate voi. La dinamica del suono non l'ho inventata io. Io me lo godo solo.

vedo che sull'audio hai le idee un po' incasinate e soffri principlamente della "sindrome dell'analogico" che ha colpito molti appassionati dall'uscita del CD ad oggi.
Ti dico un paio di cose, poi avviamente sei liberissimo di restare delle tue idee (rispettabilissime) ma mi perdonerai se mi scatta la "molla" che mi costringe a rispondere su un argomento che mi è caro.

Punto 1: la parola "professionale".
Questa parolina viene spesso usata a sproposito e il 90% delle volte ciò viene fatto a scopi pubblicitari.
Creative può etichettare le proprie schede audio come preferisce ma certo le Sound Blaster - per quanto godano di ottime caratteristiche - non sono schede "pro".
Creative non lavora nel campo dell'audio professionale: il suo bacino di utenza è l'amatore evoluto che vuole ascoltare un buon audio con determinate caratteristiche (surround, uscite/ingresi digitali etc).
"Professionale" quando si parla di hardware e software non vuol dire "fatto da professionisti" ma "fatto per i professionisti". Nessun professionista farebbe audio professionale con una Sound Blaster.
Anche il chippettino AC97 probabilmente (!) viene progettato e venduto da professionisti, non per questo rientra nell'ambito dei prodotti "professionali".

2. "chip" vs "scheda"
Un chip è un chip, una scheda è una scheda.
La mia Sound Blaster 1024 monta un chip, varia elettronica addizionale, degli ingressi, delle uscite, degli agganci per essere montata nel case etc.
Tutto ciò che ha oltre al chip la rende una scheda, non un chip.
E' come chiamare un uomo "testa" perchè la parte più importante è (si spera) la testa. Divertente ma scorretto.

3. " L'audio analogico è meglio del digitale "
Falso come un biglietto da 11€.
L'audio digitale che si produce oggi non ha nulla da invidiare al migliore audio analogico di ieri, ne' in termini di risposta in frequenza, ne' in termini di dinamica (ci mancherebbe altro!) ne' in termini di rapporto segnale/rumore, ne' in termini di durata e fedeltà dei supporti.
Oggi si lavora con standard elevatissimi che il vecchio disco in vinile (al quale sono anch'io affezionatissimo) non si sognava neppure.
L'impressione di un calo qualitativo nel passaggio dal vinile al CD è stata generata nei secondi anni '80 da una marea di pessime e vergognose rimasterizzazioni di vecchie incisioni che vennero confezionate senza la dovuta cura da tutte le case discografiche pur di invadere il mercato con i propri vecchi cataloghi su cd.
Qualche dato veloce:
la distorsione armonica del disco in vinile è di circa l'1%, quella del cd lo 0,01% ;
il rapporto segnale/rumore del vinile è di circa 60dB, quello del cd superiore a 90dB ;
La risposta in frequenza del vinile è di 30Hz-20kHz a +/- 3dB, quella del cd 20Hz-20kHz a +/-0,5dB ;
etc etc
Questo vale anche (con dati diversi ma ugualmente rapportati) per le altre apparecchiture di ripresa e di editing dei dati, non solo per i supporti di riproduzione.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

PrecedenteProssimo

Torna a Assistenza Hardware


Topic correlati a "ECCESSIVA INTEGRAZIONE DEI NUOVI CHIP":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti