Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Anti Spam a pagameto, o migliore..??

Come rimuovere virus e spyware? Le carte di credito sono davvero sicure in rete? È possibile navigare anonimi? Con quali programmi tutelare la propria privacy? Come proteggere i file importanti? Se volete una risposta a queste e altre domande questo è il luogo giusto!

Moderatori: kadosh, Luke57

Anti Spam a pagameto, o migliore..??

Postdi domisol » 15/12/06 19:58

salve
qual'è la soluzione migliore x anti spam (mail)? anche se è a pagamento va bene lo stesso...

avevo provato abuse (credo si chiami cosi) ma non bloccava le mail indesiderate
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Sponsor
 

Re: Anti Spam a pagameto, o migliore..??

Postdi Sworm » 17/12/06 01:12

domisol ha scritto:salve
qual'è la soluzione migliore x anti spam (mail)? anche se è a pagamento va bene lo stesso...

avevo provato abuse (credo si chiami cosi) ma non bloccava le mail indesiderate


ciao domisol, io utilizzo mailwasher pro, ottimo programma a pagamento (uno dei pochi antispam che non mi ha mai dato problemi) che ti permetterà di leggere/eliminare la posta indesiderata direttamente da server..... quindi potrai controllare la posta prima che arrivi al tuo client....quindi senza rischi! :)

Cmq se vuoi testarlo, potrai scaricarlo da questo link:
http://firetrust.com/firetrustmwpro_download.html
è in versione trial!
Le caratteristiche puoi leggerle qui:
http://firetrust.com/firetrustpro.html

P.S. spamfighter mi ha dato qualche problema con i filtri..... mailwasher assolutamente no!

Ciao
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi domisol » 17/12/06 13:04

grazie, non capisco l'inglese ma una domanda che mi viene spontanea è: ma devi eliminare sempre tu a mano le mail indesiderate prima di scaricarle oppure si possono bloccare delle mail che lui cancellerà in automatico?
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi Sworm » 17/12/06 13:09

puoi anche fargliele cancellare in aiutomatico, io cmq te lo sconsiglio, magari ti cancella qualche mail importante! Di default è impostato per fare cancellare a te le mail che non vuoi......quindi dovrai impostarlo nel modo giusto per fare questa cosa!
Ciao
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi domisol » 18/12/06 00:01

cioè praticamente ti fa cancellare le mail prima di scaricarle....mah? considerando che lo spam non è grosso come kb....che senso ha? tanto vale le cancello dopo scaricate.....

esiste anche la versione portatile x pene usb?
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi Sworm » 18/12/06 10:46

Non mi sono spiegato!
Te le fa cancellare dopo che hai letto le mail all'interno del programma, e cioè dal server!
Come che senso ha?
Cmq detta così può darsi che non si capisca bene, prova ad utilizzarlo!
Non so se esiste la versione per penne usb!
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi Sworm » 18/12/06 10:52

Spiegandomi meglio riesci a leggere la posta e vedere chi te la manda all'interno di mailwasher pro. Leggendole da lì, significa leggerle ancora quando sono sul server !
Secondo me questo ha molto senso, se una mail è infetta, eviti di infettarti il pc (anche perchè ha anche uno strumento per i virus) perchè sarai solo tu a decidere quale mail scaricare o no e quale fare arrivare al tuo client di posta! O lo fai fare direttamente al programma!Oppure decidi di farle passare! Puoi impostarlo come + ti aggrada!
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi domisol » 18/12/06 20:02

credo che ora ho capito meglio l'utilità.... grazie! :)

O.T.: c'è un limite di dimensioni di allegato in una mail da spedire, oppure dipende dal provider? qual'è quello che permette di spedire allegati grossi anche 20 30 mb?
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi Sworm » 18/12/06 21:36

Si, credo che dipenda dal provider, se non ricordo male!
Infatti se noti libero ti da un "tot" peso allegati, alice un altro e-mail.it un altro ancora! :)

P.S.
Se puoi prova mail washer pro, io prima utilizzavo spamfighter, ma mi ha dato dei problemi, non te lo consiglio! MailWasher è proprio un programma versatile e completo, puoi impostarlo come vuoi , basta masticare un pò di inglese, ma giusto un pò, è molto automatico e diretto! Io in precedenza non usavo software antispam, ma un giorno mi arrivò una delicata mail contenente un bel virus che mi fece perdere tutti i dati di lavoro,video e foto della mia famiglia, fui costretto a formattare il pc, (in quel periodo ho messo la croce su Norton antivirus) :evil: . Dopo quella esperienza ho iniziato a cercare un antispam (oltre che un ottimo antivirus), ne ho cambiati 5 o 6, ma da quando ho testato mailwasher, ho smesso di cercare! Il migliore secondo me! :)
Ciao
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi Sworm » 18/12/06 21:44

Dimenticavo domisol,
qualche tempo fa, venni tartassato da uno spammer italiano, credo che si era accanito sul mio indirizzo di posta perchè come uno stupido risposi ad una sua "fake" mail! Era capace di mandarmi anche 100 mail al giorno , e capirai con il mio povero 56k , avevo sempre la casella intasata! Quando misi mano a MailWasher le mail di questo spammer, sono diminuite in maniera notevole, ad oggi l'invio da parte sua è azzerato!
Sai perchè non mi manda + la posta?
Perchè, con una specifica funzione di MailWasher pro, se decidi di mettere in blacklist un indirizzo di posta, avrai l'opportunità , in primis di cancellare direttamente da server e quindi senza effettuare il download della stessa, in secondo, offre la possibilità di simulare "l'interruzione" o "l'annullamento" dell'indirizzo sul quale lavora mail washer, facendo così credere allo spammer che l'indirizzo in questione è stato "terminato", che non esista + insomma! Ottimo no? ;)
Ciao
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi domisol » 19/12/06 00:59

buono
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi zello » 19/12/06 15:33

offre la possibilità di simulare "l'interruzione" o "l'annullamento" dell'indirizzo sul quale lavora mail washer, facendo così credere allo spammer che l'indirizzo in questione è stato "terminato", che non esista + insomma!

In termini migliori, genera un falso bounce. Questo ha due ordini di problemi:
- io ti distinguo un falso bounce da uno vero senza problemi; dato che non sono un genio, immagino che chiunque possa farlo
- gli spammers non fanno listwashing utilizzando i bounce, vale a dire che in linea di massima se ne fregano allegramente dei bounce, e continuano ad inviare anche su indirizzi che più di una volta si sono rivelati non esistenti. Inoltre, il più delle volte indicano come mittente un indirizzo falso, utilizzando anche indirizzi di persone che - per qualche motivo - stanno loro addosso. Generare falsi bounces è un ottimo modo di fare mailbombing a carico di poveri sfortunati che nulla hanno a che fare con lo spammer.

Morale: usate la feature solo se siete veramente certi di ciò che fate.
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Postdi Sworm » 19/12/06 16:59

Quello che dici è in parte vero, nel senso che non è sempre distinguibile ..... il "ritorno" della posta con relativo messaggio del fallimento invio, è identico , superficialmente, sia nel caso in cui l'indirizzo sia falso, sia nel caso che la posta faccia il girotondo attorno al server!
Nel caso in cui ci si trovi avanti una persona altamente qualificata, capirà presto che si tratta di una "fregatura" , forse indispettendolo ancora di +! Ma la maggior parte delle volte, (parlo di quelle che mi sono capitate personalmente), si tratta di pivellini che non hanno un bel niente da fare....

- gli spammers non fanno listwashing utilizzando i bounce, vale a dire che in linea di massima se ne fregano allegramente dei bounce, e continuano ad inviare anche su indirizzi che più di una volta si sono rivelati non esistenti


Vero, non si fermano al primo messaggio di "non arrivo", anche a me è capitato proprio così,anche dopo i primi "ritorni", continuava imperterrito, ma sempre diminuendo in maniera progressiva, sempre di meno, fino ad azzerarsi del tutto.

Inoltre, il più delle volte indicano come mittente un indirizzo falso, utilizzando anche indirizzi di persone che - per qualche motivo - stanno loro addosso. Generare falsi bounces è un ottimo modo di fare mailbombing a carico di poveri sfortunati che nulla hanno a che fare con lo spammer.


In questi casi, ci vuole un pò di "fiuto", l'esperienza, assieme all'aiuto di un buon programma, potrebbe in qualche maniera limitare i danni!
Anche se la vedo molto dura!
Hai ragione al 100% nel dire che questa funzione va utilizzata in maniera cauta, a quel punto , come si dice dalle mie parti, si potrebbe ottenere l'effetto "cornuto e mazziato", nel senso che.....
Lo spammer ci invia 1000 mail camuffando il proprio indirizzo con uno vero di una persona vera, noi blocchiamo tutte le mail al server fingendo che l'indirizzo sia "fake" , sia non valido, tornano indietro (ma sta volta all'indirizzo buono, usato per camuffare quello dello spammer) 1000 avvisi (sempre tramite posta elettronica) che l'indirizzo è falso ed ecco "soffocata " la casella di posta di una persona che non centra un bel niente! In questo modo abbiamo fatto gli interessi dello spammer,proprio quello che voleva! E noi, (quelli che hanno rimandato indietro gli avvisi di indirizzo non valido) , potremmo beccarci una bella denuncia ..... e in tribunale avremmo di sicuro torto! Non vi parlo delle conseguenze!

:aaah
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi zello » 19/12/06 19:39

Vero, non si fermano al primo messaggio di "non arrivo",

Gli spammers professionisti non si fermano nemmeno al millesimo, perché davvero costa loro di più "pulire" le liste dagli indirizzi non validi che mandare fuori fuffa a tonnellate, sapendo che ci saranno dei bounce (a carico del falso mittente, peraltro).
Ci sono poi gli spammers wannabe, e quelli qualche volta fanno listwashing; ma davvero, l'unica per limitare il problema è avere un provider di posta che filtra in base agli indirizzi che si connettono al mailserver *prima* di accettare la mail (libero - per dirne una - fa sicuramente così, come molti altri in Italia).
Il grado di "aggressività" in questo tipo di filtering determina la probabilità che tu smarrisca mail legittime; d'altra parte, liste come cbl.abuseat.org, che filtra macchine trojanizzate, non sono certo pericolose da usare (tenete conto che usare reti di troianizzate è il primo modo per veicolare lo spam oggi)
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Postdi Sworm » 19/12/06 23:15

zello ha scritto:
Vero, non si fermano al primo messaggio di "non arrivo",

Gli spammers professionisti non si fermano nemmeno al millesimo, perché davvero costa loro di più "pulire" le liste dagli indirizzi non validi che mandare fuori fuffa a tonnellate, sapendo che ci saranno dei bounce (a carico del falso mittente, peraltro).
Ci sono poi gli spammers wannabe, e quelli qualche volta fanno listwashing; ma davvero, l'unica per limitare il problema è avere un provider di posta che filtra in base agli indirizzi che si connettono al mailserver *prima* di accettare la mail (libero - per dirne una - fa sicuramente così, come molti altri in Italia).
Il grado di "aggressività" in questo tipo di filtering determina la probabilità che tu smarrisca mail legittime; d'altra parte, liste come cbl.abuseat.org, che filtra macchine trojanizzate, non sono certo pericolose da usare (tenete conto che usare reti di troianizzate è il primo modo per veicolare lo spam oggi)


Di sicuro il mio caso è stato il secondo da te descritto, inquanto se fosse stato uno spammer di professione, a quest'ora sarei ancora a ripulire il mio pc!

P.S.
E' un piacere leggere così tanta cultura ;) :)
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi domisol » 19/12/06 23:25

bravi :)
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi Sworm » 19/12/06 23:26

zello ha scritto:Gli spammers professionisti non si fermano nemmeno al millesimo, perché davvero costa loro di più "pulire" le liste dagli indirizzi non validi che mandare fuori fuffa a tonnellate, sapendo che ci saranno dei bounce (a carico del falso mittente, peraltro).


Infatti, a loro non tocca proprio questa cosa, non essendo implicati in prima persona!
Bhè....c'è anche da dire però che qui parliamo di spammer a livelli molto alti, gente che non rintracci in nessuna maniera, gente preparata,gente che ha studiato questo genere di cose!
Uno spammer di basso livello , è rintracciabile, non riuscendosi a camuffare come dovrebbe, è possibile dall'ip risalire all'identità del terminale fisico! (nome utente-zona terminale-provider-tipo di pc(mediante i mac della mb) ecc ecc).
Uno spammer con "gli aggettivi" , non si becca, c'è poco da fare, un buon provider (come hai giustamente affermato in precedenza) può limitare i danni da un lato, ma in teoria (servendosi di un antispam aggressivo), potrebbe bloccarci qualche importante mail.....ma non potrà neppure lui (lo stesso provider) risalire alla persona fisica purtroppo!
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi Sworm » 19/12/06 23:28

domisol ha scritto:bravi :)


+ che altro io direi "bravo" ,

tanto di cappello! :eeh: ;)
Sworm
Utente Junior
 
Post: 69
Iscritto il: 17/12/06 00:57

Postdi domisol » 20/12/06 15:49

ma Abuse non è anche un programma anti spam??
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi zello » 20/12/06 16:04

Abuse è un programma anti-spam nel senso che permette di lamentarsi con i providers che gestiscono le reti da cui partono gli invii di spam, non nel senso che filtra la posta in arrivo.
In pratica: cerchi di segare gli accounts degli spammers, non fai nulla per filtrare la posta in arrivo.
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Prossimo

Torna a Sicurezza e Privacy


Topic correlati a "Anti Spam a pagameto, o migliore..??":

email e spam
Autore: Smilecrown
Forum: Sicurezza e Privacy
Risposte: 3
Problemi spam
Autore: danyela5
Forum: Sicurezza e Privacy
Risposte: 1

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti