Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

PC portatile rubato

Come rimuovere virus e spyware? Le carte di credito sono davvero sicure in rete? È possibile navigare anonimi? Con quali programmi tutelare la propria privacy? Come proteggere i file importanti? Se volete una risposta a queste e altre domande questo è il luogo giusto!

Moderatori: kadosh, Luke57

PC portatile rubato

Postdi nic921 » 26/12/03 19:32

Ormai quasi una settimana fa, mi hanno rubato il PC portatile. Proprio un bel regalo di Natale.. Sono andato subito dai carabinieri a sporgere denuncia, ai quali ho fornito il numero seriale. Ho cercato di capire se ci sono minime possibilità di rintracciare il ladro, ma il carabiniere è stato molto pessimista, pur senza darmi spiegazioni tecniche (che credo ignorasse). Quello che pensavo io, da principiante del PC, è che qualora il ladro dovesse connettersi in internet, tramite il numero seriale dovrebbe essere possibile rintraciarlo (un po' come funziona per i cellulari rubati). E' proprio così? Esistono casi di ritrovamenti o è meglio che perda subito la speranza? Ciao e tanti auguri
nic921
Newbie
 
Post: 5
Iscritto il: 26/12/03 19:18

Sponsor
 

Re: PC portatile rubato

Postdi verbal666 » 26/12/03 21:31

nic921 ha scritto:Quello che pensavo io, da principiante del PC, è che qualora il ladro dovesse connettersi in internet, tramite il numero seriale dovrebbe essere possibile rintraciarlo (un po' come funziona per i cellulari rubati). E' proprio così?


rintracciarlo da chi? in quale modo? come posta e dove il seriale il tuo pc?
no dai, per ora purtroppo è ancora fantascienza una tal teoria.....

Esistono casi di ritrovamenti o è meglio che perda subito la speranza? Ciao e tanti auguri


perdila... mi spiace, ma il tuo portatile sarà in mano di qualche altro utente (magari anche più onesto di te) tra pochi giorni......... dovrebbe andare lui alla questura a denunciare di aver acquistato un pc rubato! Ecco, l'unica è sperare in questo.... ma ci speri? :-?

mi spiace! :cry:
!sto con Windows, ma amo Linux! ;)
Immagine
http://www.verbal.it
verbal666
Utente Senior
 
Post: 693
Iscritto il: 27/12/02 12:13

Postdi nic921 » 27/12/03 01:42

La tua risposta mi lascia un po' scoraggiato e stupito, in quando alla polizia sono stati quanto meno possibilisti.
Ogni volta che navigaghiamo in rete siamo rintracciabili fisicamente tramite il proprio indirizzo IP. Mi sembra pertanto plausibile che lasciamo anche informazioni circa la macchina fisica che stiamo usando, e quindi il numero di serie del proprio PC.
Chi dovrbbe rintracciarlo, immagino, sono le forze dell'ordine, che hanno il numero del mio PC e che spero facciano il possibile per rintracciarlo.
nic921
Newbie
 
Post: 5
Iscritto il: 26/12/03 19:18

Postdi piercing » 27/12/03 02:20

sinceramente dubito si mettano a cercarlo...

se poi gli dovesse capitare in mano è un altro discorso...

tra l'altro non credo che il numero di serie di un pc sia un dato che venga propagato in internet...

ti consiglio invece di utilizzare qualche tecnica per il rintracciamento... cioè ti faccio un esempio... se avevi Outlook Express installato vuol dire probabilmente che hai impostato il tuo nome utente e la password per leggere la posta del tuo account... il mio consiglio è di non cambiare la password e controllare spesso da web se sul tuo account ci sono state modifiche, e a quel punto avvertire i carabinieri, che un accesso è stato effettuato molto probabilmente dal tuo pc rubato... a quel punto almeno se ne potrebbe sapere qualcosa in più...
Tutto ciò ovviamente se sulla posta non hai segreti "nucleari"...
E' solo un esempio... ma per far capire il concetto può servire...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi nic921 » 27/12/03 02:36

Grazie, ho capito il concetto, anche se temo che la prima cosa che avrà fatto il ladro sia di formattare l'hard disk! In quel caso non avrei speranza...
Sapendo quanto siete competenti in genere, credo di aver perso buona parte delle speranze che nutrivo... ma allora su cosa si basano queste famigerate ricerche telematiche della polizia che mi son state promesse?!
Piuttosto, mi lascia perplesso un utente incontrato su un altro forum a cui ho posto il pb (http://forum.jetai.org/cgi-bin/dforum/forum.pl/pag-0) che mi assicura che lui stesso può essere in grado di rintracciarlo se gli fornisco dati in privato (!). Dice:
"SI POTREBBE SKANNARE TUTTO IL RANGE IP DEL DOMINIO DEL TUO ISP KONFIGURATO NEL PC".
Che vuol dire in italiano?!
nic921
Newbie
 
Post: 5
Iscritto il: 26/12/03 19:18

Postdi piercing » 27/12/03 02:40

in pratica quello che ti ho detto di fare io.... ma in maniera molto più complicata (in pratica controllando tutti i pc collegati a internet usando lo stesso tuo numero di telefono)... ed inoltre non ho capito da dove leggerebbe il numero di serie... che secondo me è riportato solo in etichetta!
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Plettro » 27/12/03 12:22

Si....,questo fa uno scan di migliaia di IP cercando cosa?!? sarei curioso di saperlo.
Il numero di serie non risulta neache a me che sia diffuso...piuttosto io manderei una mail con qualche strataggemma che induca il "ladro" a rispondere. Analizzando l'header poi hai quantomeno l'IP del mittente in un dato momento. Per le forze dell'ordine, con una denuncia in corso, potrebbe essere qualcosa di valido.
Altrimenti, non hai percaso qualche serverino attivo? del resto tu sei ancora l'amministratore, e se il tizio non ha ancora formattato (dubito) forse puoi ottenere info.
Arghhh...ma perchè ci devono essere sempre i furbi a giro!
Plettro
Utente Senior
 
Post: 259
Iscritto il: 19/01/03 20:21
Località: Guitar World

numero di serie trasmesso?

Postdi nic921 » 27/12/03 22:53

Da quello che mi sembra di capire dai vostri consigli (di cui vi ringrazio), se il ladro dovesse formattare l'hard disk, le speranze di ritrovamento sarebbero ridotte al lumicino.
In questo caso, ci sarebbero speranze solo nel caso in cui il numero seriale fosse trasmesso durante la navigazione - cosa di cui voi dubitate.
Sapete a chi potrei rivolgermi per avere tale informazione (visto che i carabinieri a cui ho sporto denuncia temo non sapessero nemmeno cosa fosse un indirizzo IP...)? Mi piacerebbe quantomeno sapere se, nel caso ottimistico che la polizia avviasse ricerche, essa abbia la teorica possibilità di ritrovarlo per via telematica (rintracciandolo quindi durante la navigazione, grazie a numero di serie).
nic921
Newbie
 
Post: 5
Iscritto il: 26/12/03 19:18

Postdi dado » 28/12/03 12:41

Nic, posso veramente essere sincero con te? X esperienza personale, i carabinieri (se non puramente x caso, nel senso che gli capita il tuo portatile fra le mani...) non troveranno il maltolto, in qt si sbattono solo x cose di consistente valore (vedi furto di quadri in un museo) o simili. Diciamo che hanno anche cose più importanti da fare, qs non lo si può negare... :cry:

House: "Vede, tutti pensano che sia un paziente a causa del bastone"
Wilson: "Allora perchè non indossa un camice bianco come tutti noi?"
House: "Perchè altrimenti pensano che sia un medico".
Avatar utente
dado
Utente Senior
 
Post: 16208
Iscritto il: 21/08/01 01:00
Località: La Città dei Sette Assedi

Postdi piercing » 28/12/03 14:04

proverei a contattare comunque il distributore italiano, e sentire se ha un procedura per la segnalazione dei numeri di serie dei portatili rubati.

Nel caso in cui il tuo portatile venisse che sò registrato, o portato in un centro assistenza, magari potresti rientrarne in possesso... anche se pagherai il conto della riparazione ;)

Comunque sarebbe un bel terno al lotto ritrovarlo...

Mi associo comunuqe con quanto dice dado... non credo proprio che la PS avvii una ricerca per quanto riguarda il tuo computer... gli dovrebbe proprio capitare tra le mani...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Dylan666 » 30/12/03 15:59

piercing ha scritto:tra l'altro non credo che il numero di serie di un pc sia un dato che venga propagato in internet...


Ci makerebbe altro! E dove sarebbe la privacy se accadesse ciò??? C fu una battaglia lunghissima x togliere il numero univoco dai Pentium figurati se è possibile / legale / ammissibile una cosa del genere!

Cmq (come è già stato detto) l'unica speranza è ke il ladro acceda a Internet o alla casella d posta usando il tuo account (fai presto a sepere se accade, se nn lo utilizzi più ma continua a essere attivo significa ke qualcuno lo fa... C'è infatti un limite d tempo d inattività dopo il quale il profilo "scade", dovresti averlo scritto sul contratto se te lo sei stampato). Poi però dovresti rompere le palle alle autorità xkè queste kiedano un tabulato delle connessione al provider... Insomma, roba lunga e difficilmente ottenibile x un semplice furto...

Cmq fossi il ladro col cakkio ke formatterei, sai quanti bei prog si trova già installati :D :D :D
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi piercing » 30/12/03 18:50

Dylan.666 ha scritto:
piercing ha scritto:tra l'altro non credo che il numero di serie di un pc sia un dato che venga propagato in internet...


Ci makerebbe altro! E dove sarebbe la privacy se accadesse ciò??? C fu una battaglia lunghissima x togliere il numero univoco dai Pentium figurati se è possibile / legale / ammissibile una cosa del genere!


beh io non ho prove per sostenerlo...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Dylan666 » 30/12/03 19:13

No un attimo, nn skerziamo proprio... I PC ke girano in rete sono del tutto anonimi, al max puoi risalire al punto d connessione d un account tramite l'IP. Su questo nn ci sono santi. Ipotizzare codici identificativi univoci ke agiscono a nostra insaputa è tanto suggestivo quanto immaginare ke in america le autorità controllino il traffico dei soldi usando il filo metallico nella filigrana dei biglietti da un dollaro... Ma è tanto suggestivo quanto falso. Se poi vogliamo tirare fuori teorie d complotti ecc ok, ma è una ipotesi talmente tanto assurda ke nn è girata mai nemmeno sotto forma d hoax...
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi verbal666 » 30/12/03 19:19

negli header delle email se non erro sono riportati gli hostname della macchina che ha spedito il msg.

molti pc hanno come nome macchina un identificativo (tipo OEMXXX), e se spedisce una email un header avvisa che è partita da OEMXXX@X.Y

l'unica che mi salta in mente è questa...... in altri modi non esiste un metodo per sapere che il pc serie XXX è collegato (a meno di coincidenze e inafiddabilità del "nuovo utente": metti ci sia icq che parte con pwd salvata e la vittima vede che il suo utente è collegato etc...)

per il resto, purtroppo, ribadisco che la % di recuperare il proprio notebook rubato sia a mio modesto parere qualcosa intorno ad uno scarso 0.01% :cry:
!sto con Windows, ma amo Linux! ;)
Immagine
http://www.verbal.it
verbal666
Utente Senior
 
Post: 693
Iscritto il: 27/12/02 12:13

Postdi Dylan666 » 30/12/03 19:24

verbal666 ha scritto:negli header delle email se non erro sono riportati gli hostname della macchina che ha spedito il msg.

molti pc hanno come nome macchina un identificativo (tipo OEMXXX), e se spedisce una email un header avvisa che è partita da OEMXXX@X.


Sicuro d quello ke dici? Io nn li ho visti, ma ho dato giusto un'okkiata d corsa...
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi piercing » 30/12/03 19:26

l'hostname è qualcosa di software... non ha nulla a che vedere con l'identificazione dell'hardware.

Per cortesia rimaniamo in topic
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi verbal666 » 30/12/03 19:46

piercing ha scritto:l'hostname è qualcosa di software... non ha nulla a che vedere con l'identificazione dell'hardware.[/i]


u capì.... ma su molti pc preconfigurati (compaq, ibm) è dato un nome al pc per identificarlo. ho capito che bastano un paio di click per bypassarlo, ma era solo per informazione generale.

@Dylan:
sì sono sicuro al 100%, tutte le mail che io invio da casa (OE) riportano un campo, che ora non ricordo, in cui appare visibilissimo

miohostname@localhost

probabilmente però questo accade (non posso provare ora) solo se uso il mailserver in locale, non se uso l'smtp di libero o altri........
!sto con Windows, ma amo Linux! ;)
Immagine
http://www.verbal.it
verbal666
Utente Senior
 
Post: 693
Iscritto il: 27/12/02 12:13

Postdi Frengo78 » 05/01/04 10:50

Ragioniamo....

Sono un ladro furbo:
- formatto e fine dei giochi il pc non é rintracciabile

Sono un ladro idiota:
- accendo il pc
- mi devo loggare ma non conosco la password
- se rinuncio e formatto il pc fine dei giochi
- se la cerco e la trovo accedo al desktop come administrator
- connetto il pc ad internet con la connessione preimpostata

Secondo me é sufficiente che il ladro si sia connesso una sola volta alla rete con il tuo user e la tua password (senza la necessita di aprire altri software quali la posta elettronica e simili) e automaticamente é rintracciabile mediante i log del provider. Se la polizia facesse un indagine cercando i numeri di telefono da cui partiva la connessione del tuo portatile al tuo provider che fossero diversi da quello di casa tua e del tuo ufficio nell'ultima settimana rintraccerebbero il luogo da cui si é collegato il ladro col tuo pc. Non so se mi spiego.

Ho un amica che ha il marito poliziotto. Le faccio leggere il tuo topic alla prima occasione. Io cmq abbandonerei le speranze.
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi nic921 » 07/01/04 15:02

Frengo78 ha scritto:Sono un ladro furbo:
- formatto e fine dei giochi il pc non é rintracciabile


Ormai sono passate più di due settimane dal furto subito, così temo che le speranze di ritrovamento siano ridottissime.
Ma, al di là delle speranze concrete riguardanti la mia sventura, credo sarebbe interessante per tutti gli utenti sapere se quello che dici è vero.
Siamo proprio sicuri che un PC riformattato (ladro furbo) non trasmetta durante la navigazione informazioni sulla macchina fisica che l'utente sta usando e che quindi non sia più in alcun modo rintracciabile?
Trasmettere il numero di serie durante la navigazione sarebbe forse una violazione della privacy, ma nello stesso tempo anche un dato essenziale e facile per rintracciare eventuali ladri di PC... così probabilmente nessuno sarebbe più tentato di rubarli!
Spero tu riesca a contattare l'amico poliziotto, visto che, pur avendo chiesto informazioni presso più stazioni dei carabinieri, non ho ancora capito su cosa si baserebbero le ricerche di PC rubati...
nic921
Newbie
 
Post: 5
Iscritto il: 26/12/03 19:18

Postdi Frengo78 » 07/01/04 15:10

Non credo che ci sia qualcosa tipo gli IMEI dei cellulari. Secondo me il numero di serie é un iniziativa legata al singolo produttore e non uno standard come l'IMEI appunto.
Che marca era il portatile? proviamo ad indagare partendo da questa cosa. Se esiste telefona ad un numero verde dell'azienda del tuo portatile e chiedi a cosa puo servire il numero di serie del portatile in caso di furto (se serve a qualcosa)
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Prossimo

Torna a Sicurezza e Privacy


Topic correlati a "PC portatile rubato":

upgrade portatile
Autore: BORUX83
Forum: Assistenza Hardware
Risposte: 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite