Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Informatici d'Italia.......

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

Informatici d'Italia.......

Postdi rebol » 28/01/03 23:26

.....riunitevi ed agite!!!!

Apparte gli inni partigiani (sarà perchè sto ascoltano delle marce militari da un paio d'ore) girovagando per la rete sono incappato in un articolo dell'ansa (http://www.ansa.it/fdg01/20030128211498394/20030128211498394.shtml) relativo al virus SQ Hell e ai danni che ha fatto in un paio di giorni in italia. Ma non è tanto questo quello che mi ha attirato l'attenzione, quanto il commento di microsoft al tutto (http://www.ansa.it/fdg01/20030128211498394/20030128183832456482_ass.html), anche quello pubblicato sull'ansa. Già, perchè ovviamente si trattava di un suo sistema ad essere compromesso. Praticamente la sua versione dei fatti è che la situazione era sotto controllo. In poche parole è come se al proprietario di una macchina al quale è esplosa una gomma in corsa e fa causa alla casa madre venne risposto: si ma non si è fatto tanto male, in fin dei conti ha tenuto la strada, è vero, i parafanghi sono da rifare e la portiera è un pò ammaccata, il semiasse è danneggiato e forse anche il differenziale sarà da cambiare. Magari dovrà spendere qualche paio di migliaia di euro, ma in fin dei conti non si è trattato di un cedimento strutturale.
Sarà forse il taglio giornalistico, ma le ultime parole di quel comunicato ansa finiscono con una dichiarazione di Microsoft Italia che dice che il problema era il traffico generato dal virus, ma il server in realtà 'non era caduto' e questo da un punto di vista tecnologico è rilevante. E' RILEVANTE!!!! Ma per piacere. Si! Si, il virus c'era, ha pure fatto qualche buchetto qua e là, ma non era un DoS. Nononononono, non era un Denial Of Service. Ripeto fin da essere banale: ma per piacere.

Non so voi, ma io non ci sto ad essere trattato da cretino da questa gente. Come professionista del settore ed appassionato mi sento in dovere di dire la mia e, sopratutto, di dissentire dall'opinione autorevole del monopolista del caso e, ove possibile, di dare un contributo affinchè lo stato delle cose possa cambiare.

Proprio in questi giorni nel parlamento italiano si sta discutendo un ddl sul pluralismo informatico, promosso se non sbaglio dal senatore Cortiana (http://notes3.senato.it/ODG_PUBL.NSF/ba2e6c1f0a67d0b4412568400038b58b/398fd6841b037b00c1256cb500631579?OpenDocument)
e da alcuni tempi è al lavoro una commissione di esperti che deve giudicare se il software libero è in grado di prendere posto nel panorama software della pubblica amministrazione o meno. Ora, non fraintendetemi, non è la classica flame pro-linux o simile, ma a mio parere questa discussione in parlamento è un momento importante per liberarci da una situazione che presto potrà diventare un vincolo, un capestro, un giogo talmente troppo grande pur se poco visibile.

Ripeto, io non ci sto ad essere trattato come uno di quei tanti tecno-bamboccioni che bevono tutto quello che si dice loro purchè sia imbevuto di icone colorate e messaggini di errore user-friendly, e non mi piace essere trattato come l'utente medio(cre) che microsoft descrive nei suoi profili di marketing.

Affinchè dichiarazioni di questo tipo non possano più essere accettate come scusante, affinchè la disattenzione di pochi sia la causa dei danni di molti, affinchè ci sia sempre libertà (effettiva) di scelta e per un miglioramento generale del "prodotto informatico" io dico: combattiamo. Combattiamo in senso lato (ma se volete passare alle mani mi trovate pronto :), ho un addestramento da kamikaze) facciamo sentire la nostra voce, le nostre opinioni, facciamo sapere a tutti quanti che vogliamo qualcosa di meglio di quello che finora ci è stato dato. Basta con l'aumento di potenza di hd, cpu e ram gambizzato dal raddoppio delle richieste del sistema operativo (ma ca....volo, io da quando mi sono avvicinato all'informatica ho sempre saputo che il sistema operativo è il programma fondamentale del computer, quello che mette a disposizione tutti le sue funzionalità, ma se un sistema operativo richiede P133+32Mb di ram c'è qualcosa che non va!!! Cos'è allora, il pc con 486 e 16Mb di ram a non essere un computer o windows a non essere un sistema operativo, o i libri che ho letto sono sbagliati?!?).

Da sempre sono stato un forte fautore della divulgazione della cultura informatica, ma di quella buona (hacker è diverso da cracker). Da sempre ritengo che guardare sotto il cofano del motore è utile per capire come funziona la macchina. Non rivendico il diritto di poterlo fare, rivendico la libertà di farlo.

Che questo msg diventi il manifesto della 1a internazionale informatica o solamente i vaneggiamenti di un pazzo questo dipende anche da voi. Poco importa se mi ritroverò da solo nel retro di un ristorante chiamato Vassilissa ad esclamare "Miiinchia.....signor tenente", e poi pelando una zucca dire "Non ci hanno permesso di cambiare nulla...fate come volete...ma almeno a me non mi avrete". (Un premio a chi indovina da quale film è tratta la citazione :) ).

Per quel che mi riguarda: i lavori di quella commissione parlamentare non sono ancora finiti........ fate vobis.

Comunque vada ho voluto condividere con voi questi miei pensieri. Ho gettato un sasso nell'acqua.....ora stiamo a vedere (altra citazione da altro film, chi indovina?!?).

PS: piccola riflessione personale. Di solito il rivoluzionario è Kurosawa, che mi sta succedendo?!?
HITOTSU JINKAKU KANSEI NI TSUTOMURU KOTO
HITOTSU MAKOTO NO MICHI O MAMORU KOTO
HITOTSU DORYOKU NO SEISHIN O YASHINAU KOTO
HITOTSU REIGI O OMONZURU KOTO
HITOTSU KEKKI NO YU O IMASHIMURU KOTO
rebol
Utente Senior
 
Post: 129
Iscritto il: 11/09/02 14:12
Località: In the middle of nowhere

Sponsor
 

Postdi Frengo78 » 28/01/03 23:38

Per la prima citazione: Mediterraneo di Gabriele Salvatores è in assoluto il mio film preferito. Per il resto... nonzo, devo un attimo pensarci.

Il 31 gennaio in parlamento verrà ricevuto nientepopodimenoche bill gates. Vedremo cosa accadrà. Io mi domando se si crede di essere il papa o altro. Boh!

Intanto oggi leggevo che l'associazione per il software libero vorrebbe mandare anche i loro rappresentanti (il giorno dopo la visita di zio bill) in parlamento
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi rebol » 28/01/03 23:42

Risposta esattaaaa!!! Concordo anche sul giudizio del film.
HITOTSU JINKAKU KANSEI NI TSUTOMURU KOTO
HITOTSU MAKOTO NO MICHI O MAMORU KOTO
HITOTSU DORYOKU NO SEISHIN O YASHINAU KOTO
HITOTSU REIGI O OMONZURU KOTO
HITOTSU KEKKI NO YU O IMASHIMURU KOTO
rebol
Utente Senior
 
Post: 129
Iscritto il: 11/09/02 14:12
Località: In the middle of nowhere

Postdi Triumph Of Steel » 29/01/03 01:37

Scusa, però la MS dice anche:
Portavoce MS Italia ha scritto:ma per contrastarlo basta istallare un 'patch', che ripara una vulnerabilita' del sistema segnalata gia' in ottobre.


E' vero che MS non fa sistema molto stabili, è vero che MS fa i sistemi vulnerabili... però, dico
1. L'utente non è obbligato ad usare prodotti MS (e neppure il computer!)
2. Se lo usa, sarà compito suo tenersi sempre aggiornato! (soprattutto se usi il PC come lo usano quelli delle poste!!!)

poi li dicono che il virus era un WORM (fa la stessa cosa del DoS? chiedo.. non so...)
Avatar utente
Triumph Of Steel
Moderatore
 
Post: 7852
Iscritto il: 22/08/01 01:00

Postdi zello » 29/01/03 08:37

La m$ non mi sta particolarmente simpatica, ma in questo caso mi sembra idiozia distillata dei vari responsabili dell'IT delle aziende

- il bug era patchato da inizio dicembre 2002 - il loro lavoro è applicare le patches. Nota bene: non è che se piazzi su un qualsiasi *nix e non lo tieni piazzato stai poi messo molto meglio...
- perché qualcuno deve esporre un server SQL *direttamente* su internet? Per quale cribbio di ragione, a meno di aver progettato la struttura della rete in maniera dilettantistica?
- il worm aveva già attaccato l'America il 25-1. Ne parlavo il 26 con Kadosh. Ieri era il 28. Se si sta a dormire, e non si fa il proprio lavoro, decisamente non è colpa di Bill Gates.

Per il software libero nella P.A.: io trovo folle affidare dati più che sensibili a tecnologie proprietarie, e trovo moralmente discutibile dare una tale rendita di posizione alla microsoft. In particolare, nel settore "istruzione pubblica", trovo scandaloso che i promessi rudimenti di informatica si basino esclusivamente su sistemi windows, come una forma di sponsorizzazione della microsoft, peraltro mai pagata.

Ma ciò non è strettamente legato alla presunta "stupidità" o "underengineering" dei s.o. Microsoft. La M$ fa anche buone cose, se si impegna (il kernel di nt, alcuni applicativi). Il problema è consegnare le chiavi di casa a chi non mi permette di gironzolare per i sorgenti a controllare cosa viene fatto, con ste chiavi...
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Postdi kadosh » 29/01/03 10:30

Credo che Zello sia stato più che esauriente nella sua disamina. Non vedo per quale strano motivo io sia venuto a conoscenza del Virus sabato mattina, un po' di ore dopo la sua diffusione in grande, e molte aziende con SW di casa Redmond abbiano ancora problemi a combattere ed arginare la sua diffusione. Penso che la risposta sia più semplice del previsto ed insita nella domanda: le suddette aziende ( o pseudo tali ) affidano la gestione dei loro sistemi ad amministratori di rete/sistema ( o ancora più pseudo tali ) che si son buttati nell'informatica perchè in quel momento non trovavano altro tipo di impiego, e ciò va bene perchè un lavoro è sempre un lavoro, ma se lo svolgono senza professionalità e serietà non c'è scusante che tenga da qualsiasi lato li si voglia guardare!!!
Caro Rebol...ma quale giornata dell'informatica...la dovrebbero studiare in molti l'informatica prima di impelagarsi in qualcosa di troppo estenuante per loro......tse tse....gente che con DB su MS SQL SRV 2000 tiene attiva l'utenza SA magari con psw blank o SA......gente da mandare a pascolare le pecore ( con tutto il rispetto per i pastori ) con l'aiuto di una mandria di cani altrimenti se le perderebbero per strada...passo e chiudo.
Ch®is ˜˜ www.glgroup.it˜˜ {~Up You® Life~}™ Semper Fidelis
Avatar utente
kadosh
Moderatore
 
Post: 3791
Iscritto il: 24/09/01 01:00
Località: Roma

Postdi zello » 29/01/03 10:52

I cani da pastore maremmani vanno patchati con l'apposito service pack rilasciato dal veterinario. Il worm win32.filaria, altrimenti, te li piazza offline in qualche mese.
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Postdi Kurosawa » 29/01/03 10:54

rebol, tu sei un linuxiano anti-microsoftiano incallito c'è poco da fare... abbi fede, le cose cambieranno, se si va avanti di questo passo e si rende più user-friendly il tuo amico pignuino, e si continua a fare propaganda (però nei luoghi giusti... mi sa che più della metà delle persone che hanno letto questo messaggio sa eo usa linux abitualmente) la scelta ci sarà...
la vita è come acqua di fonte, scorre incurante della nostra capacità di assaporarla
Avatar utente
Kurosawa
Utente Senior
 
Post: 547
Iscritto il: 26/08/02 08:03
Località: Regno delle Due Sicilie

Postdi rebol » 29/01/03 13:23

Natualmente nel mio messaggio c'erano più spunti, alcuni sono stati colti, altri invece no. Voglio quindi riprendere alcune delle vostre considerazioni che mi paiono molto corrette, e in linea con i miei pensieri. Innanzitutto una precisazione. L'argomento centrale del mio msg riguardava una dichiarazione di Ms, ma di fatto il discorso che volevo fare è generale. Secondo me zello ha preso in pieno tutte queste considerazioni, anche quelle che non ho espresso. E' vero, pizzare un *NIX non risolve i problemi, anzi forse è più facile fare danni, visto che più lo strumento è complesso e meno lo si sa usare, più si creano situazioni problematiche. Il problema alla fine risulta essere di cultura informatica, tanto delle aziende, quanto degli utenti. Quello che dico io è che le aziende non devono pensare di poter trattare con degli ignoranti, e gli utenti non devono pensare che "andrà tutto bene". E qui richiamo kadosh, è vero che molti dovrebbero studiare l'informatica prima di impelagarsi in qualcosa di troppo estenuante per loro, ma se questi gestiscono servizi destinati al pubblico allora anche noi utenti abbiamo una "responsabilità morale" nel far sentire le nostre ragioni e nel chiedere un miglioramento del servizio (del resto siamo stakeholders).
HITOTSU JINKAKU KANSEI NI TSUTOMURU KOTO
HITOTSU MAKOTO NO MICHI O MAMORU KOTO
HITOTSU DORYOKU NO SEISHIN O YASHINAU KOTO
HITOTSU REIGI O OMONZURU KOTO
HITOTSU KEKKI NO YU O IMASHIMURU KOTO
rebol
Utente Senior
 
Post: 129
Iscritto il: 11/09/02 14:12
Località: In the middle of nowhere


Torna a Discussioni


Topic correlati a "Informatici d'Italia.......":

Corsi informatici , truffa?
Autore: luke900
Forum: Discussioni
Risposte: 1

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti