Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

consumo energetico del pc

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

consumo energetico del pc

Postdi principe69 » 18/09/06 20:00

avrei una curiosità da soddisfare:in un'ipotetica scala dei valori,ad esempio se la tv consuma 100,il pc quanto?
Avatar utente
principe69
Utente Senior
 
Post: 120
Iscritto il: 15/07/05 12:03

Sponsor
 

Postdi Mago di Oz » 18/09/06 20:31

Dipende molto dal numero di periferiche collegate.
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi principe69 » 18/09/06 20:40

ah ok...bè io ho il modem esterno usb,scanner e stampante(che accendo solo quando serve...)
Avatar utente
principe69
Utente Senior
 
Post: 120
Iscritto il: 15/07/05 12:03

Postdi Frengo78 » 20/09/06 09:21

Non mi intendo molto di consumi elettrici ma in ogni caso al massimo non dipende dalla potenza dell'alimentatore?
Knowledge is a weapon
Frengo78
Utente Senior
 
Post: 8985
Iscritto il: 16/07/02 08:41
Località: Torino

Postdi Mago di Oz » 20/09/06 11:41

Frengo78 ha scritto:Non mi intendo molto di consumi elettrici ma in ogni caso al massimo non dipende dalla potenza dell'alimentatore?

Non dovrebbe essere cosi.
Per esempio :
Tutti in casa abbiamo un erogatore( contatore ) in genere sui 3,3 Kw di potenza , ma il consumo di corrente dipende dal numero di elettrodomestici collegati .
Conoscendo l'assorbimento di ogni singolo elettrodomestico ed il tempo in cui rimane acceso se ne può calcolare il consumo.
Nel caso di principe69 bisognerebbe sommare il consumo di ogni singola periferica collegata al pc per determinare il consumo massimo e paragonarlo a quello di un apparecchio Tv
Qui c'è un programmino che aiuta nel calcolo del consumo di energia elettrica.
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi dade » 26/09/06 09:18

Mago di Oz ha scritto:
Frengo78 ha scritto:Non mi intendo molto di consumi elettrici ma in ogni caso al massimo non dipende dalla potenza dell'alimentatore?

Non dovrebbe essere cosi.
Per esempio :
Tutti in casa abbiamo un erogatore( contatore ) in genere sui 3,3 Kw di potenza , ma il consumo di corrente dipende dal numero di elettrodomestici collegati .
Conoscendo l'assorbimento di ogni singolo elettrodomestico ed il tempo in cui rimane acceso se ne può calcolare il consumo.
Nel caso di principe69 bisognerebbe sommare il consumo di ogni singola periferica collegata al pc per determinare il consumo massimo e paragonarlo a quello di un apparecchio Tv
Qui c'è un programmino che aiuta nel calcolo del consumo di energia elettrica.


non serve sommare il consumo di ogni singola periferica, gli alimentatori da pc hanno un targhetta nella quale c'e' scritta la potenza massima erogabile.
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di quello che gli stà più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l'anima per una buona causa, egli giace esausto sul campo di battaglia...Vittorioso..."
dade
Utente Senior
 
Post: 456
Iscritto il: 22/11/05 15:28
Località: Venezia

Postdi Mago di Oz » 26/09/06 21:32

La targhetta è solo indicativa della potenza massima erogabile .
Il consumo è un'altra cosa .
Questo è determinato dall'assorbimento di ogni singolo componente moltiplicato il tempo in cui rimane acceso.
In pratica ogni volta che principe69 accende il modem esterno , lo scanner e la stampante , il consumo aumenta.
Esattamente come in casa , quando si accende la lavatrice o il ferro da stiro oppure il forno elettrico , il consumo aumenta.
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi Franz! » 26/09/06 21:38

Concordo avendo avuto un prob. all'alimentatore interno del pc...finche' nn usavo certe periferiche era ok..poi si incartava (consentitemi il termine poco tecnico)...poi aprendelo ho visto le piste bruciate..ma quello e' un altro discorso....
Alcune regole sono fatte per essere eluse altre infrante [Matrix]
Strano gioco l'unico modo per vincere è non giocare [wargames]
http://hkanc.spaces.live.com/
http://www.ackronic.net/
Franz!
Utente Senior
 
Post: 369
Iscritto il: 30/01/06 21:14
Località: Roma

Postdi dade » 26/09/06 22:02

Mago di Oz ha scritto:La targhetta è solo indicativa della potenza massima erogabile


Scusami ma non sono daccordo. Gli alimentatori oggi in rpoduzione nei computer sono switching, in grado di erogare correnti dell'ordine delle decine di ampere. Il termine switching è dovuto al fatto che non viene generata una sorgente continua di tensione, ma contrariamente vengono erogati degli impulsi che cambiano la loro frequenza in presenza dell'aumento del carico. Questo comporta che l'alimentatore che nella targhetta ha scritto 500w, è in grado di mantenere operativo un carico di 500w per un tempo teorico indeterminato.

Mago di Oz ha scritto:Il consumo è un'altra cosa .
Questo è determinato dall'assorbimento di ogni singolo componente moltiplicato il tempo in cui rimane acceso.


Per deteminare in modo corretto il consumo hai 2 possibilità:
1-Usi una pinza amperometrica per calcolare l'assorbimento istantaneo
2-Usi Lla potenza dell'alimentatore come massimo picco di assorbimento possibile.

in ogni caso, quando hai la potenza espressa in w/h(watt su ora) devi moltiplicare per il totale di ore che lasci acceso il pc.

principe69 ha scritto:avrei una curiosità da soddisfare:in un'ipotetica scala dei valori,ad esempio se la tv consuma 100,il pc quanto?


Tornando alla tua domanda, un TV al plasma di 32" assorbe in media 180 watt. Se noi consideriamo un computer da supermercato normale lettore cd/dvd, scheda video, scheda audio, mouse tastiera, e monitor siamo sui 340 - 360 watt.
Quindi se un televisore consuma 100 un pc consuma 200.
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di quello che gli stà più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l'anima per una buona causa, egli giace esausto sul campo di battaglia...Vittorioso..."
dade
Utente Senior
 
Post: 456
Iscritto il: 22/11/05 15:28
Località: Venezia

Postdi Mago di Oz » 27/09/06 01:00

Mi sembra che sostanzialmente tu dica le stesse cose in maniera diversa
pur dichiarando di non essere daccordo con quello che ho scritto io.
Questo comporta che l'alimentatore che nella targhetta ha scritto 500w, è in grado di mantenere operativo un carico di 500w per un tempo teorico indeterminato.

Cioè , è in grado di erogare la potenza massima di 500W , esattamente come indicato sulla targhetta .
Ma questo non ne determina il consumo.
Per deteminare in modo corretto il consumo hai 2 possibilità
....................

Ma la formula per calcolare il consumo non è mia.
Il consumo va calcolato in base all'assorbimento dell'apparecchio moltiplicato il tempo in cui rimane acceso ( Watt * t)
Anche su questo mi sembra che diciamo la stessa cosa visto che scrivi
in ogni caso, quando hai la potenza espressa in w/h(watt su ora) devi moltiplicare per il totale di ore che lasci acceso il pc.

L'errore sta nel ritenere il pc un apparecchio unico , come un televisore , mentre invece è composto da diversi apparecchi , ognuno con un assorbimento in watt diverso , quindi bisogna forzatamente sommare i vari assorbimenti per trovare il totale e non è detto che questo raggiunga il massimo indicato sulla targhetta , anzi spesso si attesta sul 60-65 % .
Se noi consideriamo un computer da supermercato normale lettore cd/dvd, scheda video, scheda audio, mouse tastiera, e monitor siamo sui 340 - 360 watt.

Qui abbiamo fra gli altri un pc composto esattamente come quello che hai descritto , con un alimentatore da 230W e ti assicuro che per un apparecchio del genere sono più che sufficienti.
Tenendo come esempio il pc che hai citato con un consumo di 340 / 360 w
questo vorrebbe dire che collegando un secondo hard disk ed un secondo lettore il consumo rimarrebbe invariato ? Come potrebbe ?
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi dade » 27/09/06 08:12

Il processo che hai secritto tu è prettamente teorico e impraticabile. I manuali riportano l'assorbimento in ampere, e talvolta è la somma degli assorbimenti che si hanno nella connessione a 12v e a 5v.

Mi spieghi come faccio ora a calcolarmi il consumo? Si certo esiste la formula che ti da la potenza, ma non me ne faccio nulla, secondo quello che hai detto tu dovrei calcolarmi gli assorbimenti all'accensione di ogni dispositivo.

A mio avviso risulata più facile prendere il dato di targa della potenza dell'alimentatore del computer e moltiplicarlo per il tempo che sta acceso. Facile e veloce....
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di quello che gli stà più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l'anima per una buona causa, egli giace esausto sul campo di battaglia...Vittorioso..."
dade
Utente Senior
 
Post: 456
Iscritto il: 22/11/05 15:28
Località: Venezia

Postdi piercing » 27/09/06 11:14

beh... in quel caso avresti il consumo massimo, e non quello medio...

in altre parole è come se con la tua auto andassi sempre sul rosso del fuorigiri... (anche i consumi credo proprio che ne risentirebbero).

La gestione energetica dei PC moderni, consente di ridurre drasticamente l'uso di corrente nel momento in cui questa non è richiesta (e non mi riferisco allo standby).
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi dade » 27/09/06 12:17

piercing ha scritto:beh... in quel caso avresti il consumo massimo, e non quello medio...


appunto, se devo fare il conto di quanto mi costa tenere acceso il pc, lo faccio con il massimo consumo, sapendo che quello è il valore massimo e non posso andare oltre.
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di quello che gli stà più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l'anima per una buona causa, egli giace esausto sul campo di battaglia...Vittorioso..."
dade
Utente Senior
 
Post: 456
Iscritto il: 22/11/05 15:28
Località: Venezia

Postdi Mago di Oz » 27/09/06 13:35

dade ha scritto: ......
Facile e veloce....

Sarà anche facile e veloce , ma cosa ottieni ?
L'alimentatore indica solo il consumo massimo , non quello effettivo.
Ripeto , il tuo errore sta nel ritenere il pc una macchina semplice , con un solo componente che consuma corrente , si tratta invece di una macchina complessa con più componenti ognuno dei quali ha un assorbimento diverso .
L'unico modo per calcolarne l'effettivo consumo totale è quello di sommare i consumi dei singoli componenti .
La somma ottenuta si attesta mediamente intorno al 60 % della potenza massima riportata sull'alimentatore.
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi dade » 27/09/06 14:29

Mago di Oz ha scritto:
dade ha scritto: ......
Sarà anche facile e veloce , ma cosa ottieni ?


ottengo la potenza massima assorbita in un ora. Meglio di così.

Mago di Oz ha scritto:
dade ha scritto: ......
La somma ottenuta si attesta mediamente intorno al 60 % della potenza massima riportata sull'alimentatore.


Appunto mediamente. I computer da supermercato o da negozio hanno gli alimentatori perfetti per il loro normale utilizzo, senza l'installazione di sistemi aggiuntivi. Mi è capitato di riparare un computer in cui un signore ha semplicemente sostituito la scheda video, facendo bruciare i finali dell'alimentatore....

Mago di Oz ha scritto:
dade ha scritto: ......
quindi bisogna forzatamente sommare i vari assorbimenti per trovare il totale


Questo non è sbagliato, ma lo puoi fare in maniera prettamente teorica. Puoi anche metterti a sommare gli assorbimenti uno a uno, ma allora dovresti tenere conto anche di quando si accendono e di quando sono spenti. Il che risulta impensabile e impraticabile.

Ho il mio bel dato di targa dell'alimentatore del pc, tengo conto di quello e in men che non si dica ho la mia bella spesa massima. Così so che il massimo che pago è quello, semmai è meno e non di più....
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di quello che gli stà più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l'anima per una buona causa, egli giace esausto sul campo di battaglia...Vittorioso..."
dade
Utente Senior
 
Post: 456
Iscritto il: 22/11/05 15:28
Località: Venezia

Postdi Mago di Oz » 27/09/06 14:49

dade ha scritto:
.......
Ho il mio bel dato di targa dell'alimentatore del pc, tengo conto di quello e in men che non si dica ho la mia bella spesa massima. Così so che il massimo che pago è quello, semmai è meno e non di più....

Il massimo che POTRESTI CONSUMARE è quello indicato sulla targhetta.
Ma qual'è il consumo effettivo?
Perchè è di questo che stiamo parlando.
Per fortuna le bollette elettriche non si pagano col tuo metodo :lol:
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi dade » 27/09/06 15:16

Mago di Oz ha scritto:Il massimo che POTRESTI CONSUMARE è quello indicato sulla targhetta.

Nooooo, quello e' il massimo assorbimento, il massimo consumo è il dato della targhetta moltiplicato per il tempo che sta acceso. E cmq è una giornata che ti dico che il computer assrbe massimo quello che cè scritto nella targhetta.

Ma qual'è il consumo effettivo?
Perchè è di questo che stiamo parlando.


Prova a farlo con il tuo metodo, vedrai che non cela fari mai. Tieni conto di quando si accende, si spegne ogni singola periferica, per tutta la giornata....vediamo che ne viene fuori.

Per fortuna le bollette elettriche non si pagano col tuo metodo :lol:


Bhe, prendiamo come esempio il forno. Quanto consuma un forno da 1kw acceso per un ora?
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di quello che gli stà più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l'anima per una buona causa, egli giace esausto sul campo di battaglia...Vittorioso..."
dade
Utente Senior
 
Post: 456
Iscritto il: 22/11/05 15:28
Località: Venezia

Postdi dade » 27/09/06 15:17

sto facendo casino con i quote, scusa.
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di quello che gli stà più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l'anima per una buona causa, egli giace esausto sul campo di battaglia...Vittorioso..."
dade
Utente Senior
 
Post: 456
Iscritto il: 22/11/05 15:28
Località: Venezia

consumo elettricità energia computer

Postdi Dylan666 » 27/09/06 15:30

Non ho letto tutto questo ma mi è venuto alla mente un topic simile con link utili:

http://www.pc-facile.com/forum/viewtopi ... ght=consum
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi Mago di Oz » 27/09/06 19:04

Infatti ho trovato questo che mi sembra tagli la testa al toro.
Non devi far altro che inserire le varie periferiche collegate al pc ed avrai il numero di Watt consigliato per il tuo alimentatore che è anche la somma del consumo effettivo di tutte le periferiche connesse per ogni ora di accensione.
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Prossimo

Torna a Discussioni


Topic correlati a "consumo energetico del pc":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti