Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

SOS Rallentamento.......

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

SOS Rallentamento.......

Postdi pinuzz » 03/05/05 22:26

Salve ragazzi, da un po' ho un problema di rallentamento.
All'inizio, all'acccenzione del PC, windows effettuava il check, che a volte durava molti minuti, trovando alcuni file, a volte anche foto assolutamente ininfluenti, con "cluster" danneggiati. Poi partito windows XP pro, noto dei rallentamenti. Me ne accorgo dalla musichetta di avvio di windows, che sembra bucata, dal movimento del puntatore del mouse che è a scatti etc. Ovviamente questo è molto + evidentre all'accenzione.
Cosi ho deciso di fare uno scan disk e defrag. Ok lo scan disk, ma il defrag, quando anallizza il disco, trova dei file, o meglio cartelle danneggiate e non va avanti. Con un artefizio lo eludo sostituendo le cartelle con altre, cosi analizza non ritiene nessaria la deframmentazione.
A questo punto non riesco a capire se i claster danneggiati, sono la causa del rallentamento e quindi il problema è di hard disk, oppure se sia più qialche altro tipo di problema. Ho controllato anche il Task Manager, ma sembra tutto OK. Spro possiate aiutarmi. non voglio formattare tutto :cry: :cry: :cry: :cry:
ringrazio anticipatamente. PINO ;)
pinuzz
Utente Junior
 
Post: 31
Iscritto il: 03/05/05 22:04

Sponsor
 

Postdi *~Hayabusa~* » 03/05/05 23:35

Devi fare un bello scandisk approfondito perchè mi sa che è bello danneggiato l'hd..

Se magari ci dici la marca dell'hd ti possiamo rimandare a qualche utility in particolare, tipo se hai un maxtor trovi tutte ciò che ti serve sul loro sito e in più se cerchi nel forum trovi le risposte a probabili domande che ti verranno ;)

HTH :)
..ed e' cibo per la mente,
acqua dalla sorgente,
luce fosforescente
laddove il buio e' costante ..
*~Hayabusa~*
Hardware Admin
 
Post: 1386
Iscritto il: 12/05/02 22:44
Località: Davanti al monitor..

Postdi Dylan666 » 05/05/05 12:33

Nessuno ti salva da una prossima formattazione a basso livello, che cancellarà tutto, cluster danneggiati compresi. Ma quando il disco comincia a fare così poirebbe rompresi del tutto da un momento all'altro...
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Re: SOS Rallentamento.......

Postdi luna11 » 05/05/05 14:28

pinuzz ha scritto: ......Con un artefizio lo eludo sostituendo le cartelle con altre, cosi analizza non ritiene nessaria la deframmentazione.
....


... e ti prendi in giro da solo.
Ma i clusters danneggiati te li segnala Windows ?
Io eliminerei del tutto le cartelle di cui parli nel messaggio , quelle sulle quali il defrag si inchioda per intenderci , e procederei ad uno scan approfondito come suggerito da *~Hayabusa~* .
Nel caso non ci siano settori danneggiati lanci il defrag da Dos.
Dylan666 ha scritto
Nessuno ti salva da una prossima formattazione a basso livello, che cancellarà tutto, cluster danneggiati compresi. Ma quando il disco comincia a fare così poirebbe rompresi del tutto da un momento all'altro...

La formattazione a basso livello non cancella i clusters danneggiati ma li esclude dal conteggio dello spazio utililizzabile.
Daccordo invece sul fatto che , in caso di clusters danneggiati , è meglio prevenire che curare.
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Re: SOS Rallentamento.......

Postdi Dylan666 » 05/05/05 17:48

luna11 ha scritto:La formattazione a basso livello non cancella i clusters danneggiati ma li esclude dal conteggio dello spazio utililizzabile.


Mi risulta che quello lo faccia il format "normale":

A high-level format creates a new FAT and scans the surface of the disk, finding and marking damaged sectors (those corrupted files). Performing a high-level format is deceptively easy; simply run the Format utility.
http://www.oldfiles.org.uk/powerload/fat32/fat9.htm
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi luna11 » 05/05/05 23:24

No, la frase riportata è soltanto il seguito del processo di formattazione a basso livello.
Questo tipo di formattazione , oltre a fare una serie di operazioni che per comodità possiamo chiamare tracciatura, procede alla mappatura dei settori ,prepara una semplice mappa e trattandosi di un HD nuovo tutti i settori vengono resi disponibili ( in realtà alcuni settori vengono lasciati " liberi " )
In questo stato , tracciato e mappato dalla casa madre , troviamo questi apparecchi in commercio. La " normale " formattazione poi , utilizzando questa mappa precedentemente creata , rende questi settori accessibili al sistema operativo.
Durante il normale utilizzo alcuni settori possono danneggiarsi e procedere ad una semplice formattazione con l'hard disk in questo stato risulta problematico se non addirittura impossibile.
Questo perchè il processo di formattazione continua ad attingere errate informazioni dalla vecchia mappa in cui tutti i settori sono contrassegnati come " disponibili " anche quelli danneggiati ed è su di essi che , tentando di acquisirli al sistema operativo , questo processo si interrompe o si " inchioda " .
Per rimediare a questo problema bisogna ricorrere di nuovo alla formattazione a basso livello , creare cioè una nuova mappa in cui i settori liberi cui accennavo sopra sostituiranno quelli danneggiati , questi ultimi risulteranno come spazio non disponibile.
In questa nuova mappa il normale processo di formattazione attingerà informazioni per rendere accessibile al sistema operativo tutti i settori contrassegnati come disponibili escludendo quelli contrassegnati come indisponibili .
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi pinuzz » 05/05/05 23:29

Intanto vi ringrazio di cuore per aver risposto.
Qual'è la differenza tra una formattazione normale, ed a basso livello ? :?: In ogni caso se potessi evitarla sarei contento. Dovrei fare salvataggi a bizzeffe :aaah :evil:
Quando accendo il PC, il Windows mi chiede di effettuare un controllo sul disco (del tipo quando manca la corrente, e poi fai ripartire).
Ed è in questo caso che rivela i file danneggiati i cluster e quant'altro. Infatti quando eseguo lo ScanDisk dalle proprieta del disco C, non rivela alcun errore.
Poi quando eseguo il defrag, anche se Windows non lo ritiene necessario, e sempre come funzione dalle proprietà del disco C (quindi non da Dos), sono costretto ad interromperlo. L'ultima volta dopo quasi 4 ore, era ancora al 20%.
In ogni caso credo di aver capito, che "cluster danneggiati" vuol dire che l'Hard Disk è danneggiato prorpio fisicamente, o mi sbaglio ?
Ma questi problemi all'HD incidono sulla velocità di azioni che mi pare non si servano dello stesso ? Cioè il fatto che il puntatore si muova a scatti (questo quando lancio qualcosa o in ogni caso quando svolge un'azione) e che la musichetta di avvio di windows, si senta "bucata" e rallentata (sempre) e cmq questo rallentamento in genere, centra HD ?
Dimenticavo, all'ultima accenzione Windows mi consigliava di fare un ckdisk. Come posso effettuarlo ?
Fiducioso attendo.........PINO
grazie
pinuzz
Utente Junior
 
Post: 31
Iscritto il: 03/05/05 22:04

Postdi luna11 » 05/05/05 23:53

Il defrag è quasi impossibile effettuarlo utilizzando l'utilità di deframmentazione.Meglio farlo da dos
Per il chkdsk vai in Start/tutti i programmi/accessori/prompt dei comandi
nella finestra che si apre digiti cd c:\windows
e poi digiti chkdsk/f , otterrai un messaggio tipo " impossibile effettuare etc etc ... vuoi programmare chkdsk per il prossimo riavvio ?
Rispondi si oppure y e riavvia il pc.
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi pinuzz » 07/05/05 14:06

Insomma.....ho l'Hard Disk inguajato :( :(
pinuzz
Utente Junior
 
Post: 31
Iscritto il: 03/05/05 22:04

Postdi pinuzz » 09/05/05 22:16

luna11 ha scritto:Per il chkdsk vai in Start/tutti i programmi/accessori/prompt dei comandi
nella finestra che si apre digiti cd c:\windows
e poi digiti chkdsk/f , otterrai un messaggio tipo " impossibile effettuare etc etc ... vuoi programmare chkdsk per il prossimo riavvio ?
Rispondi si oppure y e riavvia il pc.


Spesso mi chiede di farlo già all'accenzione del PC. Impiega molto tempo, e alla fine mi elenca tutti i file sul disco danneggiati. File ininfluenti.

Il mio problema è come riuscire a risolvere senza formattare il disco, perdendo tutti i dati.
pinuzz
Utente Junior
 
Post: 31
Iscritto il: 03/05/05 22:04

Postdi luna11 » 09/05/05 22:57

Se si tratta solo di files danneggiati prova ad eliminarli visto che tu stesso li giudichi ininfluenti. Non credo che risolverai granchè ma tentar non nuoce.
Non hai la possibilità di fare una copia dei dati contenuti sull'hd?
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi pinuzz » 10/05/05 18:15

Certo, ma sono diverdi GByte, quindi vorrei evitare. Per non parlare poi di rifare tutte le installazioni dei vari programmi installati.
Questi almeno posso salvarli dalla formattazione ?
pinuzz
Utente Junior
 
Post: 31
Iscritto il: 03/05/05 22:04

Postdi luna11 » 10/05/05 19:44

Credo di no ma questo è il meno importante visto che puoi reinstallarli.
Comunque il tuo HD è instabile e rischia di lasciarti da un momento all'altro , quindi quindi rischi di perdere tutto.
Meglio salvare i dati importanti finchè sei in tempo.
luna11
Utente Senior
 
Post: 3634
Iscritto il: 10/08/01 01:00

Postdi pinuzz » 11/05/05 19:17

Ho provato a fare un defrag dal dos, ma ho avuto problemi di sintassi.
Su C: ho scritto defrag, e mi escono dei parametri che non riesco ad inserire.
faccio ques'ultimo tentativo prima di prendere una decisione.
Grazie....PINO
pinuzz
Utente Junior
 
Post: 31
Iscritto il: 03/05/05 22:04


Torna a Discussioni


Topic correlati a "SOS Rallentamento.......":

rallentamento pc
Autore: lelelaso
Forum: Assistenza Hardware
Risposte: 3

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti