Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

iniziate a vendere in internet

Discussioni e opinioni costruttive sul mondo dell'informatica.
Per la soluzione di problemi specifici fare riferimento alle sezioni di assistenza!

Moderatori: aurelio37, axelrox

iniziate a vendere in internet

Postdi Atroban » 16/04/05 17:16

Salve a tutti!!!
mi è stato proposto di creare un sito internet che, tra le altre cose, venda anche degli scarti di magazzino. Insomma devo vendere, tramite posta, questi prodotti. Il mio problema è che ignoro completamente quali siano le modalità giuridico legali di compra-vendita in internet. insomma, mi spigo meglio, se voglio vendere qualcosa su di un qualsiasi sito devo pagare qualcosa in più, intendo, IVA, dominio, ecc.. o basta che io denunci quelle come semplici vendite come se il cliente sia venuto in magazzino?

spero di essermi spiegato! :P
------carpe diem------
Atroban
Utente Senior
 
Post: 210
Iscritto il: 13/01/05 23:34
Località: Provincia di Brescia

Sponsor
 

Postdi piercing » 16/04/05 17:19

spiegati meglio...

vuoi fare un ecommerce... e questo è chiaro... è un canale di vendita di una società esistente oppure devi fare tutto nuovo?

devi cmq dichiarare la cosa (informati in camera di commercio) e basta, dopodichè fai quello che vuoi con le usuali normative...
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Atroban » 16/04/05 18:28

esatto devo fare ecommerce, la società c'è già, ma i canali di vendita ordinari sono stati, finora, gli unici. Quindi bisognerebbe dichiararlo in camera di commercio? grazie
------carpe diem------
Atroban
Utente Senior
 
Post: 210
Iscritto il: 13/01/05 23:34
Località: Provincia di Brescia

Postdi piercing » 16/04/05 18:50

camera di commercio e/o comune di residenza della società
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Atroban » 18/04/05 12:10

Da altra fonte mi è stato assicurato che se si vuol far ecorrmece solamente trammite posta ecc senza richiedere carte di credito ecc lo si può fare senza notificarlo alla camera di commercio... possibile?
------carpe diem------
Atroban
Utente Senior
 
Post: 210
Iscritto il: 13/01/05 23:34
Località: Provincia di Brescia

Postdi Rosaspina » 18/04/05 13:45

mettere un negozio su ebay?
Nulla da dichiarare
Rosaspina
Utente Senior
 
Post: 826
Iscritto il: 16/09/01 01:00
Località: Profondo Centro

Postdi Atroban » 18/04/05 13:49

Ma non è niente di trascendentale, si voleva fare una cosa tanto per provare se il prodotto tirava, ma costa mettersi su ebay (come negozio intendo)???
------carpe diem------
Atroban
Utente Senior
 
Post: 210
Iscritto il: 13/01/05 23:34
Località: Provincia di Brescia

Postdi Mikizo » 18/04/05 13:58

Atroban ha scritto:Da altra fonte mi è stato assicurato che se si vuol far ecorrmece solamente trammite posta ecc senza richiedere carte di credito ecc lo si può fare senza notificarlo alla camera di commercio... possibile?


Non mi risulta. L'e-commerce sempre commercio, qualunque sia il sistema di pagamento. Se poi metti un'inserzione su un sito per vendere degli oggetti in tuo possesso come privato, allora il discorso è diverso.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi Atroban » 18/04/05 14:01

Cioè se io dico volessi vendere (che ne so) la mia collezione di sputi d'autore non dovrei far altro che mettere un annuncio sul mio sito??? :P
------carpe diem------
Atroban
Utente Senior
 
Post: 210
Iscritto il: 13/01/05 23:34
Località: Provincia di Brescia

Postdi Mikizo » 18/04/05 14:06

La trattativa privata è una cosa, il commercio è un'altra cosa - lontana anni luce.
Se vuoi vendere prodotti, e se vuoi venderne in quantità, allora mi sa che è commercio :roll:

Informati bene sull'e-commerce, non è esattamente un giochino, anche se è un po' più semplice che aprirsi un negozio.
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi piercing » 20/04/05 10:19

il commercio è diverso... c'è l'emissione di una fattura/scontrino...
la differenza la dà il fisco... non la quantità...

a quanto ne so la comunicazione è obbligatoria, ma credo che la cosa vari localmente...

cmq una telefonata per informazioni costa poco, tanto è da fare solo una comunicazione, non servono permessi.
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Mikizo » 20/04/05 10:44

piercing ha scritto:il commercio è diverso... c'è l'emissione di una fattura/scontrino...
la differenza la dà il fisco... non la quantità...

Naturalmente...
volevo solo far capire ad Atroban che non può considerare un e-commerce come un mercatino di annunci economici
Avatar utente
Mikizo
Download Admin
 
Post: 8517
Iscritto il: 05/01/02 01:00
Località: Outside

Postdi domisol » 22/01/07 22:48

ma qual'è il limite tra vendere i miei oggetti ecc su ebay senza pagare tasse o altro , e avere un negozio on line?

se posso vendere su dei siti di annunci gratuiti dei prodotti xke non posso farlo anche sul mio sito sempre gratis? xke non credo che su ebay controllano se una persona vende 5 o 100 oggetti alla settimana..... ??
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi piercing » 22/01/07 23:14

domisol ha scritto:ma qual'è il limite tra vendere i miei oggetti ecc su ebay senza pagare tasse o altro , e avere un negozio on line?

se posso vendere su dei siti di annunci gratuiti dei prodotti xke non posso farlo anche sul mio sito sempre gratis? xke non credo che su ebay controllano se una persona vende 5 o 100 oggetti alla settimana..... ??


leggi bene il disclaimer di ebay.... su ebay controllano tutto...

il limite è generalmente sulla provenienza della merce...

una cosa è vendere la propria roba usata (o comunque regolarmente acquistata o posseduta), una cosa diversa è fare commercio di roba di provenienza incerta...
Immagine
:P www.langame.it vieni a trovarci! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi domisol » 23/01/07 14:02

ok, ok... ma hanno davvero il controllo su tutto?

mi sapete dire se un azienda agricola che produce 5 6 prodotti e vende- che ha partita iva ecc . può venderli anche sul suo sito? senza fare altro?
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi domisol » 25/01/07 12:14

domisol ha scritto:mi sapete dire se un azienda agricola che produce 5 6 prodotti e li vende- che ha partita iva ecc . può venderli anche sul suo sito? senza fare altro?

nessuno mi può rispondere su questo?
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi piercing » 25/01/07 13:46

che domanda è???? chi glielo vieta????

ma quello che c'è scritto prima l'hai letto?
Immagine
:P www.langame.it vieni a trovarci! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi domisol » 28/01/07 12:31

piercing ha scritto:che domanda è???? chi glielo vieta????

no pensavo che ci volesse altro oltre partita iva e azienda x vendere....

ma quello che c'è scritto prima l'hai letto?


dici questo? :
una cosa è vendere la propria roba usata (o comunque regolarmente acquistata o posseduta), una cosa diversa è fare commercio di roba di provenienza incerta...
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50

Postdi piercing » 28/01/07 13:35

ripeto... a seconda dei posti dove sei potrebbe essere necessario dare comunicazione in camera di commercio e/o in comune.
Immagine
:P www.langame.it vieni a trovarci! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi domisol » 28/01/07 23:20

ah ok, ;) grazie!
Avatar utente
domisol
Utente Senior
 
Post: 1694
Iscritto il: 28/01/05 21:50


Torna a Discussioni


Topic correlati a "iniziate a vendere in internet":

Internet
Autore: ranger
Forum: Reti, ADSL e wireless
Risposte: 5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: gimart e 2 ospiti