Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

[*buntu]Ubuntu from scratch: la distro (quasi) perfetta

Per tutti i tuoi problemi Linux entra qui e risolvili!

Moderatori: gunter, zendune

[*buntu]Ubuntu from scratch: la distro (quasi) perfetta

Postdi tiger.forum » 12/11/09 09:30

Ciao a tutti, è il mio primo post; dopo aver provato decine di distribuzioni, ho capito che forse sono arrivato al traguardo finale che poi è una partenza per un'altra fase di conoscenza: volevo realizzare una mia personale distribuzione basata su Ubuntu.

Inizio nel dire che ho appreso che esiste un progetto chiamato "Ubuntu Mini Remix" che non è una vera e propria distribuzione, bensì in poco più di 130 MB è racchiuso il cuore di Ubuntu, vale a dire solo alcuni meta-pacchetti essenziali al boot e di base ad Ubuntu stessa, il tutto senza nessun ambiente desktop ma solo UI a riga di comando; insomma è Ubuntu ridotta all'osso; lo scopo del progetto è quello che poi l'utente customizza la distro tramite qualsiasi tool di remastering (UCK, Reconstructor, RemasterSys) aggiungendo ogni sorta di pacchetto/meta-pacchetto a piacimento.

Ed è proprio ciò che voglio fare io, cioè "cucirmi" addosso come un vestito la mia personale distro basata (e dunque compatibile al 100) su Ubuntu; come D.E. vorrei metterci LXDE, come Window manager OpenBox e file manager PcManFileManager; chiaramente a seguire gli altri pacchetti che io ritengo debbano esserci (codec proprietari, apps specifiche ecc.)

Vengo al cuore del post: il progetto Ubuntu Mini Remix dichiara di avere i meta-pacchetti base come ad esempio Ubuntu-standard, Ubuntu-mini, casper...; mi domando ma come è possibile ottenerli in maniera "stand-alone" singolarmente? Mi spiego meglio, avete presente quando ho vari file e voglio farci un archivio .ZIP? Non faccio altro che archiviare tutto i file che mi servono e creo il file .ZIP; si può fare la stessa cosa anche con i meta-pacchetti? Ho cercato sul sito ufficiale di Ubuntu se era possibile scaricarli singolarmente "stand-alone" ma non li ho trovati.

Bisogna obbligatoriamente effettuare talune operazioni su una distro installata e funzionante? E se non si dispone di una connessione ad Internet sul proprio computer di appartenenza?

Oppure l'unica strada da percorrere è quella di "snellire" una Ubuntu ufficiale con tool di remastering (fino a farla diventare quella che oggi è conosciuta appunto come Ubuntu Mini remix) e poi aggiungere i vari pacchetti? (e dunque assemblare i vari meta-pacchetti)? Se è così è una vera fregatura...

Aspetto vostre illuminazioni, ciao!
tiger.forum
Newbie
 
Post: 2
Iscritto il: 12/11/09 08:58

Sponsor
 

Re: [*buntu]Ubuntu from scratch: la distro (quasi) perfetta

Postdi gunter » 12/11/09 09:57

A quanto ne so i meta pacchetti in ubuntu come in altre distribuzioni hanno l'unica funzionalità di richiamare altri pacchetti e al massimo di configurare il tutto, ma non contengono veri e propri programmi, però non capisco bene cosa intendi...


p.s.: se vuoi un vestito su misura, forse è ora di passare a gentoo... ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: [*buntu]Ubuntu from scratch: la distro (quasi) perfetta

Postdi tiger.forum » 12/11/09 10:29

Ciao, sì in effetti sono in "frequenza" in ciò che dici; quello che voglio intendere è che anche usando ad esempio Ubuntu Mini remix e poi vorrei customizzarla con l'aggiunta di pacchetti ecc ecc, come potrei farlo dal computer sul quale gira la UMR senza avere la possibilità di connettermi? Non c'è un modo di scaricare singolarmente i singoli pacchetti e poi unirli semplicementi e creare un file .ISO? Mi rendo conto che forse è una pratica un pò pacchiana...
tiger.forum
Newbie
 
Post: 2
Iscritto il: 12/11/09 08:58


Torna a Software Linux


Topic correlati a "[*buntu]Ubuntu from scratch: la distro (quasi) perfetta":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti