Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

un chiarimento su linux

Per tutti i tuoi problemi Linux entra qui e risolvili!

Moderatori: gunter, zendune

un chiarimento su linux

Postdi aiabuma » 04/09/08 10:36

Scusate la mia ignoranza in materia ma volevo un chiarimento su linux.
Da qualche mese uso un eeePC Asus che ha linux Xandros e con il quale mi trovo molto bene (dopo aver risolto un problema di collegamento ad internet con il modem adsl).
Mi sono incuriosito e volevo montare linux su un altro mio pc ma francamente mi sono un po perso..... ho sentito parlare di ubuntu, linpus, xandros..... sono so diversi o si tratta di evoluzioni dello stesso so ?
aiabuma
Utente Junior
 
Post: 20
Iscritto il: 25/07/08 18:04

Sponsor
 

Re: un chiarimento su linux

Postdi gunter » 04/09/08 10:45

Sono le cosidette "distribuzioni", hanno in comune il kernel, appunto Linux, ma si differenziano per gestione software, risorse, intuitività ecc... Di solito i nuovi utenti apprezzano la presenza di tool grafici per svolgere i compiti di configurazione e le distribuzioni più in voga sono: OpenSuse, Mandriva, Ubuntu.
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: un chiarimento su linux

Postdi zello » 04/09/08 11:33

Un sistema operativo è costituito da un kernel (cioé il "nocciolo" del sistema operativo stesso, che gestisce i servizi di sistema e fornisce l'interfaccia perché i programmi utente vi possano accedere) e una serie di programmi utente che rendono disponibili all'utente finale i servizi stessi. In termini di Windows, per fare un esempio, il kernel è quello che gestisce fisicamente l'accesso ai dati su disco, anche sotto l'aspetto dei permessi e della sicurezza, mentre explorer (o Gestione Risorse, in italiano) è il programma che consente all'utente di visualizzare e manipolare i files (a sua volta, ricorrerà internamente ai vari servizi offerti dal kernel).

Linux è solo un kernel; l'insieme degli applicativi utente è invece di varia origine (la maggior parte frutto del progetto GNU - è per questo che la denominazione corretta sarebbe GNU-Linux).
Visto che da solo un kernel non serve a niente, le distribuzioni varie (Ubuntu, Mandriva, Debian, e chi più ne ha più ne metta) abbinano al kernel una serie di programmi applicativi a completamento del sistema operativo, più una serie di applicazioni di vario genere che si appoggiano sul sistema operativo stesso. Mentre il kernel è linux per tutte le distribuzioni, i programmi a corredo variano da distribuzione a distribuzione. Ogni distribuzione, nonostante abbia in comune il kernel, mantiene quindi una sua diversità sia funzionale sia estetica, che dipende dall'assortimento degli applicativi scelti (in più, ognuno fa scelte anche significativamente diverse in termini di configurazione del sistema).

Essendo la scelta della distribuzione una questione di abitudini e gusti personali, provane un po' e scegline una. Poi, però, cerca di stare su quella, perché a saltare da una distribuzione all'altra rischi di fare - a mio parere - solo confusione.

Infine: vi sono altri sistemi unix-like che sono concepiti come sistema operativo, e non solo come kernel (penso a quasi tutta la famiglia BSD). In tal caso sono distribuiti anche gli applicativi utente che fanno parte del sistema operativo (le altre applicazioni, ovviamente, no), il ché consente di "mantenere coerenti" i vari pezzi del sistema operativo.
Sono in generale meno immediati (e hanno meno drivers) di linux, ma può valer la pena provarli (in particolare FreeBSD, dato che NetBSD è "minimale" per essere il più portabile possibile su architetture diverse, mentre OpenBSD è ossessivamente votato alla sicurezza, e dunque più adatto ad un ambiente server).
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Re: un chiarimento su linux

Postdi aiabuma » 04/09/08 13:48

Grazie, siete stati molto chiari ! :)
Quindi in realtà Xandros è solo una distribuzione.
Volendo quindi provare una distribuzione il più aggiornata possibile e non troppo da "addetti ai lavori" che cosa mi consigliate di installare ? Sento parlare molto di Ubuntu, può essere un buon punto di partenza ?
Inoltre, come si installa Linux ? bisogna prima installare il kernel e poi la distribuzione o la seconda include il primo ? Oppure sullo stesso kernel si possono installare più distribuzioni in partizioni diverse ?
Ho fatto abbastanza casino ? :D
aiabuma
Utente Junior
 
Post: 20
Iscritto il: 25/07/08 18:04

Re: un chiarimento su linux

Postdi zello » 04/09/08 15:02

Sento parlare molto di Ubuntu, può essere un buon punto di partenza ?

La mia opinione è che in realtà le distro principali siano ormai più o meno tutte adatte. Ubuntu non è una brutta scelta, comunque.
bisogna prima installare il kernel e poi la distribuzione o la seconda include il primo ?

La seconda che hai detto.
Oppure sullo stesso kernel si possono installare più distribuzioni in partizioni diverse ?

Ni. In realtà si può fare, però è più complicato di quanto non possa sembrare.
In pratica: il kernel "ufficiale" di linux, detto anche "vanilla", è quello che ti puoi scaricare (attenzione: solo i sorgenti del kernel, null'altro) da http://www.kernel.org (la versione 2.6.26.3 è la più aggiornata).
Tuttavia, ogni distribuzione "modifica" il kernel in modo da includere drivers o features non incluse nel kernel ufficiale, e come tale gira con un kernel suo.
Nessuno ti impedisce di usare un kernel vanilla al posto di quelle distribuite - io a dire la verità lo faccio abitualmente - e nessuno ti impedisce di usare lo stesso kernel vanilla con più distribuzioni su più partizioni (e qui, a dire il vero, ho avuto più problemi). Però puoi avere delle difficoltà, e fossi in te eviterei fino a che non ti senti sufficientemente sicuro.
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Re: un chiarimento su linux

Postdi galaxy » 20/09/08 18:30

Mi inserisco nella discussione:

(per Zello)
si può compilare un kernel con la configurazione ottimale per il proprio pc e metterlo in una partizione /boot usata da tutte le distribuzioni parallelamente a tante /root dove troveranno il resto e gestire il tutto con il boot loader Grub??

(per aiabuma)
su una nota rivista in edicola è pubblicato un confronto tra distribuzioni desktop:
il giudizio è:
ubuntu 8.04 LTS - voto 8,5
linux mint 5 elyssa - voto 8
opensuse 11 - voto 7,5
fedora 9 - voto 7
debian testing - voto 7
mandriva one 2008 spring - voto 6,5
Però è tutto relativo, io ho installato ubuntu e mandriva e quest'ultima mi è sembrata più funzionale: ha i driver nvidia e ati ufficiali che fanno funzionare da subito gli effetti desktop 3D; ubuntu LST è supportata per tre anni per cui hai il tempo di installare, configurare tutto quello che vuoi... con questa filosofia va bene anche 'debian stable'...
Se invece sei uno duro e puro e ti avvicini a linux perché vuoi usare ideologicamente solo free software ti interesserà gNewSense supportata e promossa direttamente dalla Free Software Foundation.
Il grande vantaggio è che funzionano quasi tutte come 'live cd' e puoi darci un'occhiata senza installare nulla.
Un'elenco completo lo trovi sul sito 'distrowatch.com' (in inglese).
galaxy
Utente Senior
 
Post: 107
Iscritto il: 01/10/01 01:00

Re: un chiarimento su linux

Postdi zello » 24/09/08 10:40

si può compilare un kernel con la configurazione ottimale per il proprio pc e metterlo in una partizione /boot usata da tutte le distribuzioni parallelamente a tante /root dove troveranno il resto e gestire il tutto con il boot loader Grub??

Si, tranquillamente. Io per un certo periodo ho usato lo stesso kernel vanilla per ubuntu e per Mandrake 10.1, con diverse root (ma medesima /home). Poi, visto che Mandrake è "da produzione" (nel senso che la usa mia moglie, e devo tenerla stabile oppure finisce che mi separo), ho aggiornato il kernel solo su ubuntu.

Poi, un'ultima nota: se uno è veramente un duro e puro, e se vuole realmente capire con quali logiche si costruisce un sistema unix, non c'è nulla di meglio di linux from scratch. Di fatto, è una guida alla creazione di un sistema partendo dai sorgenti (e da un minimo di precompilati, ovviamente). E' lungo, brigoso e probabilmente non ti darà subito un bel desktop 3D (che a me ha sempre fatto sorgere la domanda "a che cacchio serve?"), però avrai veramente la sensazione che avevo io quando a 14 anni truccavo il motorino.
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Re: un chiarimento su linux

Postdi galaxy » 24/09/08 14:42

La gestione delle partizioni /, /home, /boot si fa con GRUB o nel file FSTAB ??
galaxy
Utente Senior
 
Post: 107
Iscritto il: 01/10/01 01:00

Re: un chiarimento su linux

Postdi zello » 24/09/08 22:53

Si fa in realtà con entrambi i files. Sarei più preciso di così, ma ora sono sotto windows e non ho voglia di fare un reboot.
Nel file di configurazione di grub (di solito /boot/grub/menu.lst), usando la sintassi di grub, specifichi su quale partizione si trova /boot e l'immagine da caricare (e initrd, se lo usi).
In /etc/fstab di ciascuna delle due partizioni (*) si specifica in una riga apposita che /home è directory corrispondente ad una specifica partizione. In pratica, il mio hdb è diviso in tre partizioni (beh, sono di più, ma semplifichiamo)
- hdb1 è la root di Mandrake, con tanto di /boot che contiene tutti i kernels
- hdb2 è la root di Ubuntu
- hdb3 è una partizione ext3 che uso come home (le altre due, per la cronaca, sono reiserfs. Uso ext3 per la home perché una volta era condivisa anche con freebsd, che mal tollerava la reiser).
In {hdb1}/etc/fstab e {hdb2}/etc/fstab c'è la linea:
Codice: Seleziona tutto
/dev/hdb3 /home ext3 rw,suid 1 2
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Re: un chiarimento su linux

Postdi galaxy » 30/09/08 09:22

Zello ti chiedo un'ultima cosa anche se ormai sono fuori argomento...
ho scaricato il live cd di GNUstep 1.9 che però non ha un'installatore su HD,
allora ho pensato che se riuscissi a copiare il contenuto del file 'filesystem.squashfs' in una partizione nuova, potrei usarla come /root ed usare come /boot il kernel di un'altra distro.
Però non riesco ad aprire detto file; con la live avviata visualizzo il contenuto ma non mi permette di copiarlo.
Ci sono soluzioni?
galaxy
Utente Senior
 
Post: 107
Iscritto il: 01/10/01 01:00


Torna a Software Linux


Topic correlati a "un chiarimento su linux":

audio audacity su linux
Autore: beppino
Forum: Software Linux
Risposte: 2
che linux installo?
Autore: quizface
Forum: Software Linux
Risposte: 22

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron