Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Linux in chiavina

Per tutti i tuoi problemi Linux entra qui e risolvili!

Moderatori: gunter, zendune

Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 18/05/08 11:11

Ho letto che è possibile installare Windows in una chiavina, è possibile farlo anche una distribuzione linux?
Non voglio formattare per fare la partizione, ma voglio imparare ad usarlo, come posso fare?
Cosa consigliate?
Una chiavina da 1 giga basta?
Grazie!
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Sponsor
 

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 18/05/08 12:11

Certo:
viewtopic.php?f=3&t=56770&hilit=installare+usb
viewtopic.php?f=3&t=59777&hilit=installare+usb

Esistono più distribuzioni che permettono quest'operazione facilmente con una procedura guidata:
puppy linux, slax, pclinuxos minime (secondo topic linkato), damn small linux...

La chiavetta da un giga permette di essere proprio tranquilli, addirittura, io ho puppy su una da 256Mb e ne avanzo... ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 18/05/08 19:38

Ma quale distribuzione mi consigliate di più?
Io ho due chiavette, una da 256 e una da un giga, forse preferisco metterla nella prima...
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 18/05/08 20:47

Io francamente mi trovo molto bene con puppy linux, facile da installare e da utilizzare ovviamente in così poco spazio non si può pretendere di avere openoffice e kde, ma abiword e gnumeric sì.
PcLinuxOs Minime, invece, richiede mi sembra oltre i 256 Mb di memoria...
Dipende anche cosa ci vuoi fare, ad esempio io la uso in caso di problemi al disco, recupero dati/partizioni ecc...
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 19/05/08 12:39

Beh, a me serve qualcosa per imparare ad usare linux, ma a livello proprio di comandi, quindi non mi importa di avere programmi come Open Office che so già usare e sono a livello di interfaccia.
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 19/05/08 14:29

Se vuoi imparare ad usare a linux allora ti devi buttare su slackware o una sua derivata quindi volendo utilizzare una live da chiavetta usb la scelta potrebbe essere slax... ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 19/05/08 15:24

Ok! ;)
Scusa la mia ignoranza, ma che caratteristiche ha questo da te indicato per far si che sia più adatto alle mie esigenze...
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 19/05/08 15:30

E anche quanto occupa Slax?
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 19/05/08 16:43

Partiamo dall'ultima domanda...Occupa 189Mb come indicato nel sito alla voce "Get Slack", è molto semplice "metterla" su supporto usb, ti basta infatti scaricare la relativa voce per il download, e una volta scaricata basta copiarla sulla chiavetta e eseguire un file .bat (se si parte da windows) o .sh (se sei già su linux).
Perchè slackware o una sua derivata? Beh la spiegazione sarebbe lunga comunque slackware non mette a disposizione alcun tool grafico alternativo per la configurazione del sistema, è necessario quasi sempre modificare dei file secondo le proprie esigenze, inoltre, per scelta di sviluppo, non vengono mai applicate patch o modifiche hai sorgenti dei vari programmi che sono quindi "puliti" (a differenza di altre distribuzioni come ubuntu, fedora ecc...).
Detto questo slax tra le varie distribuzioni "piccole", oltre ad essere una versione modificata di slackware, è molto particolare come struttura e gestione, direi innovativa. Magari per avere più informazioni puoi far riferimento alla documentazione presente sul sito... ;)

p.s.: ovviamente stiamo parlando di versioni live, cioè in cui non è necessaria alcuna installazione su disco per poterci lavorare...
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 21/05/08 16:07

La documentazione è completa, ti dice bene cosa devi fare per fare la cosa "x" e la cosa "y"?
Perchè io parto da zero, o meglio qualche comando lo conoscevo tre anni fa quindi ora non lo ricordo più e avevo una specie di elenco sul desktop di Fedora (prima avevo la partizione ma non sapendola usare la usavo come si usa windows cioè tramite l'interfaccia grafica e quindi puoi immaginare...)
Grazie!
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 21/05/08 17:09

Ma allora più che avere una distribuzione live forse vale la pena rimettere insieme la vecchia partizione, magari installando slackware o comunque un'altra distribuzione, ad esempio archlinux o gentoo, che ti permette pieno controllo sul pc a prezzo di una maggior lettura di documentazione e man pages. Poi ovviamente vedi tu cosa ti è più utile... ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 21/05/08 22:03

Beh, non la volevo mettere perchè senno rischio di avere un sacco di spazio che poi non uso e poi avevo formattato ora... :)
Quindi a questo punto mi sconsigli di metterlo in chiavina?
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 21/05/08 22:06

Beh non è che te lo sconsiglio ma è meglio fare pratica su qualcosa di installato...potresti pensare anche ad usare un virtual machine (vmware et similia).... ;)
Se hai appena formattato potresti farti un'immagine del disco con windows... ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 24/05/08 09:33

Se hai appena formattato potresti farti un'immagine del disco con windows..

Cosa vuol dire?
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 24/05/08 10:01

Che puoi usare un qualche programma sul genere di norton ghost (a pagamento) o acronis true image (8.0 versione gratuita) che permettono di fare una copia esatta del disco e di quello che c'è su, che puoi facilmente recuperare nel caso qualcosa andasse storto. E' un po' come i backup dalle partizioni di ripristino appena compri un nuovo pc ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 24/05/08 11:53

Ma se io uso linux sulla chiavina lo posso usare su tutti i computer, no?
Avendo un portatile e un fisso era un altro motivo vantaggioso...
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 24/05/08 13:59

Si si certo, ovviamente il mio era un consiglio più generale che altro, aggiungo che esiste anche clonezilla una distro live che permette di fare immagini del disco e delle partizioni (o direttamente il programma clonezilla).
E' indubbiamente molto comodo avere una chiavetta usb per l'utilizzo su più pc di una distro, controlla comunque di poter fare il boot su usb dal bios (i modelli recenti dovrebbero permetterlo facilmente). ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 24/05/08 21:25

gunter ha scritto: controlla comunque di poter fare il boot su usb dal bios (i modelli recenti dovrebbero permetterlo facilmente). ;)


Sono molto ignorante in materia, cosa devo fare?
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Re: Linux in chiavina

Postdi gunter » 25/05/08 00:37

Francamente non conosco una verifica "a priori", quindi l'unica è provare... Per darti un'idea i computer usciti dopo il 2004 sono più che certo che dispongano di questa funzione (per esperienza personale)... ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Re: Linux in chiavina

Postdi ventus85 » 25/05/08 18:16

Si, però non ho capito cosa intendi di preciso con "il boot su usb dal bios"...
Born in the wind, born to be wild!
Avatar utente
ventus85
Utente Senior
 
Post: 327
Iscritto il: 05/07/06 09:36

Prossimo

Torna a Software Linux


Topic correlati a "Linux in chiavina":

audio audacity su linux
Autore: beppino
Forum: Software Linux
Risposte: 2
che linux installo?
Autore: quizface
Forum: Software Linux
Risposte: 22

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti