Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Alcune domande prima di installare Linux [RISOLTO]

Per tutti i tuoi problemi Linux entra qui e risolvili!

Moderatori: gunter, zendune

Alcune domande prima di installare Linux [RISOLTO]

Postdi ale83_webmaster » 18/05/07 12:07

Ciao a tutti i linuxiani!
Vorrei installare Linux sul mio secondo PC perché mi serve di far girare i programmi che faccio all'università in ambiente Unix.
Vorrei installare la stessa distribuzione che c'è sui PC del laboratorio di calcolo scientifico dell'università: Debian.

Iniziamo con 3 domande:
  1. Siccome la presa della tastiera nella scheda madre (di tipo AT a 5 pin) si è un po' piegata e la tastiera non funziona se non mantengo ferma la spina con la mano (nemmeno fermarla con il nastro adesivo serve più :lol: ), ho dovuto comprare un adattatore da PS/2 a USB (in realtà la spina della tastiera è PS/2 e per farla entrare nella presa AT ho un altro adattatore ;) ).
    Comunque, con questo adattatore la tastiera funziona sotto Windows, ma non posso entrare nel BIOS, nè usarla per il boot da floppy o da CD, nè quando appare la schermata per accedere alla modalità provvisria.
    Quindi, quello che vorrei sapere è: se installo Linux (che sia Debian o altro), la scelta del sistema operativo la devo fare con la tastiera nella presa AT o in quella USB :?:
  2. Nella sezione delle guide ho letto che Ubuntu è nato per migliorare la Debian e so che la Debian è orientata ai server (i PC del laboratorio dell'università sono collegati in rete per l'appunto).
    Ora, considerando che il PC è parecchio datato (scheda madre PCChips M715, CPU Pentium II 333 MHz, RAM 256 MB e HD 30 GB) e che ho solo 2 PC collegati in rete (non ancora, tra poco), qual è la versione che fa più al caso mio :?:
  3. Considerando l'utilizzo minimo che ne devo fare (per tutto il resto continuerò ad usare Windows) e il poco spazio dell'HD (30 GB, anche se la stragrande maggioranza dei dati ce li ho sull'altro PC), quanto spazio occorre per la partizione di Linux :?:
    E, visto che ci troviamo, quanto spazio occorre per la partizione per Windows XP con i programmi base + Office :?:

Forse già con queste 3 domande ho riempito una pagina del topic :D, ma credo che siano le cose basilari che mi servono per iniziare.
Grazie in anticipo per l'aiuto :!:
ale83_webmaster
Avatar utente
ale83_webmaster
Utente Senior
 
Post: 390
Iscritto il: 25/01/03 21:18
Località: Casagiove

Sponsor
 

Postdi gunter » 18/05/07 13:16

Vediamo di andare in ordine:
1. Per la tastiera non sono sicuro ma dovrebbe essere rilevata senza alcun problema in quella usb...
2. La debian 4.0 l'attuale stable funziona bene, forse dovrai scegliere un desktop enviroment alternativo a kde e gnome tipo xfce ma non troverai problemi nell'installarlo successivamente.
3. Visto i pochi mb di ram devi creare una partizione di swap direi di 1Gb e lascierei una decina di Gb per la partizione linux (per essere tranquilli, in realtà ne bastano meno)

Per Xp e Office direi anche qui una decina GB
Spero di aver risposto a tutto... ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Postdi ale83_webmaster » 19/05/07 10:07

Perché devo scegliere un desktop environment alternativo?

Ma sulla guida su come installare ubuntu non si dice che bastano 1,5 GB?
ale83_webmaster
Avatar utente
ale83_webmaster
Utente Senior
 
Post: 390
Iscritto il: 25/01/03 21:18
Località: Casagiove

Postdi gunter » 19/05/07 11:35

ubuntu è stata fatta in modo da essere messa su un solo cd, invece debian va su 2 DVD (in realtà basta solo il primo poi vale usare la connessione ad internet durante linstallazione).
Se vuoi assolutamente ridurre vai a 5Gb, ti dicevo 10gb perchè avevi 30 gb di disponibilità e con 10 si tranquillissimi anche installando vagonate di software.
L'ultima release stable di debian è la 4.0 che ha addirittura una procedura di installazione grafica (impensabile nelle precedenti versioni) che dovrebbe renderti il compito più facile.

Riguardo al DE, con 256Mb di memoria attualmente credo girino sia kde che gnome (diciamo i principali) senza problemi, ma non è assolutamente da disdegnare Xfce, molto carino e più leggero degli altri due, che ti potrebbe assicurare un po' di reattività in più...
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Postdi ale83_webmaster » 19/05/07 12:41

  1. Problema principale: leggendo la guida di installazione di Debian è riportato quanto segue:
    3.6.4. Problemi hardware a cui prestare attenzione
    Tastiere e BIOS USB. Se non si dispone di una tastiera AT e si ha solo una tastiera USB potrebbe essere necessario attivare nella configurazione del BIOS l’emulazione di tastiera AT. Questa configurazione deve essere fatta solo se il sistema d’installazione non riesce a usare la tatiera in modalità USB. Al contrario (in particolare sui portatili) potrebbe essere necessario disattivare il supporto per USB se la tastiera non risponde. Si consulti il manuale della scheda madre cercando le voci “Legacy keyboard emulation” o “USB keyboard support”.

    Nel BIOS non ci sono voci del genere (anche perché le prese USB non sono incluse nella scheda madre, ma le ho messe io a parte).
    Quello che c'è scritto qui significa che ogni volta che voglio avviare il PC con Linux devo collegare la tastiera alla presa AT?
    Se sì, c'è qualche altra distribuzione di Linux che non ha questo problema?
  2. Per le altre domande che volevo fare, rimando a dopo che si è risolto questo problema.

Grazie mille per l'aiuto!!
ale83_webmaster
Avatar utente
ale83_webmaster
Utente Senior
 
Post: 390
Iscritto il: 25/01/03 21:18
Località: Casagiove

Postdi gunter » 19/05/07 12:47

Lì dice che potrebbe essere necessario, l'unica è provare...Probabilmente ubuntu supporta le tastiere usb...
Quando installi una distribuzione, di solito si installa un bootloader di default nel mbr del disco. Quindi quando avvi il pc invece che partire subito windows, avrai un menu (piuttosto spartano) in cui scegliere quale sistema operativo installare, niente bios.
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Postdi zello » 19/05/07 14:08

Se il bootloader non gestisce tastiere usb, e non hai la possibilità di far emulare al bios la tastiera come se fosse una AT, direi che ti conviene andare nel bios e spostare l'ordine di boot (prima il floppy, poi il primo disco fisso). A questo punto installi lilo (o comunque il bootloader di linux) su floppy, e tieni il bootloader di XP su harddisk.
Quando vorrai partire con linux, inserirai il floppy; a floppy disinserito partirà XP.
Una volta partito il sistema problemi non ne dovresti avere, linux supporta tranquillamente tastiere usb (se il relativo kernel module è compilato, ma nelle distro normalmente lo è).

[as an aside: Windows XP + Office su un Pentium II 333? Sul Pentium II 266 (in realtà un 233 un po' pompato) era già insopportabile Windows 2000].
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Postdi ale83_webmaster » 21/05/07 11:22

zello ha scritto:Se il bootloader non gestisce tastiere usb, e non hai la possibilità di far emulare al bios la tastiera come se fosse una AT, direi che ti conviene andare nel bios e spostare l'ordine di boot (prima il floppy, poi il primo disco fisso). A questo punto installi lilo (o comunque il bootloader di linux) su floppy, e tieni il bootloader di XP su harddisk.
Quando vorrai partire con linux, inserirai il floppy; a floppy disinserito partirà XP.
Una volta partito il sistema problemi non ne dovresti avere, linux supporta tranquillamente tastiere usb (se il relativo kernel module è compilato, ma nelle distro normalmente lo è).

L'ordine di boot nel BIOS lo tengo normalmente impostato su floppy > CD > hard disk.
Poi non ho capito bene: devo installare 2 bootloader?
E il bootloader che devo installare sul floppy dove lo prendo e come lo installo?
Anche Windows XP ha un suo bootloader?
Per favore, mi spieghi un po' più in dettaglio le procedure da seguire? Grazie!
E mi dici anche come fare per la "procedura normale"; non si sa mai che funziona la tastiera senza bisogno di nessun "trucchetto"...
E se poi non funziona devo rifare tutto daccapo?

zello ha scritto:[as an aside: Windows XP + Office su un Pentium II 333? Sul Pentium II 266 (in realtà un 233 un po' pompato) era già insopportabile Windows 2000].

Innanzitutto questo PC lo uso come secondo PC e mi serve per usare Internet e per modificare documenti quando l'altro è occupato.
Inoltre ho da poco aumentato la RAM a 256 MB (il massimo che potevo montarci), proprio per aumentare le prestazioni, visto che prima c'erano 64 MB di RAM.

Detto questo, vorrei sapere quale versione di Ubuntu devo scaricare per poter effettuare l'installazione: nella pagina del download c'è da mettere un segno di spunta alla voce "Seleziona qui se hai bisogno della versione alternate desktop per computer con meno di 256MB di RAM"; che devo fare?

Infine, vorrei delle spiegazioni sulle installazioni (Windows, Linux, partizioni e bootloaders), cioè:
  • credo che debba installare prima Windows, giusto?
  • quando lo installo quante partizioni devo creare? di che tipo e dimensione? in che ordine? le devo formattare?
  • poi devo installare Linux, giusto? e i bootloaders quando e come li devo installare?


Grazie ancora per l'aiuto!!
ale83_webmaster
Avatar utente
ale83_webmaster
Utente Senior
 
Post: 390
Iscritto il: 25/01/03 21:18
Località: Casagiove

Postdi gunter » 21/05/07 12:04

Zello intendeva farti installare un solo bootloader su floppy in modo che senza floppy si avvi automaticamente windows, quando è inserito hai la scelta.
Qui trovi un'ottima guida per fare quest'operazione.
Prima prova a installare normalmente se non va allora ci penserai...

L'alternate cd è quello che fa per te, ovviamente quello i386, perchè avendo così poca ram non hai la possibilità di usare il live cd che ti permetterebbe di vedere e usufruire di ubuntu direttamente da cd senza installazione.

1. Meglio installare windows prima perchè cancella sempre l'mbr e quindi ti farebbe perdere eventualmente il bootloader installato tramite ubuntu.
2. Decidi quanto spazio deve occupare windows, crei una partizione e la formatti ntfs il resto lo lasci come spazio libero ci penserà direttamente ubuntu durante l'installazione a domandarti cosa ne vuoi fare. Per linux ti servirà una partizione di swap (1GB circa) e una partizione per il sistema operativo vero e proprio. Ti consiglio di tenere una partizione dati in fat32 per poter condividere facilmente file tra i due so.
3. Durante l'installazione di ubuntu (e di tutte le altre distribuzioni) ti verrà chiesto di installare l'unico bootloader (che si chiama GRUB) nel mbr, ti basterà dare un OK ed è fatta.
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Postdi ale83_webmaster » 21/05/07 12:51

Dimmi se ho capito bene.

Con il CD di Windows creo una sola partizone (NTFS) e il resto lo lascio come spazio non partizionato.
Poi quando installo Ubuntu creo le altre 3 partizioni e alla fine installo GRUB.

Se è così, vorrei sapere in che ordine devo creare le 3 partizioni Linux e se mi viene specificato lì a che serve ogni partizione.
Oltre alla partizione dati che deve essere FAT32, le altre 2 come devono essere?
ale83_webmaster
Avatar utente
ale83_webmaster
Utente Senior
 
Post: 390
Iscritto il: 25/01/03 21:18
Località: Casagiove

Postdi gunter » 21/05/07 23:12

Si per windows fai come hai detto che è corretto, per linux devi stare moooolto più tranquillo ;) non è una bestia nera soprattutto ubuntu ;)
La procedura di installazione è guidata, con l'alternate cd non è del tutto grafica ma è semplice. L'ordine con cui crei le partizioni non è importante.
Quando verrà il momento sceglierai una voce del tipo "crea manualmente le partizioni" e darai dello spazio alla swap e alla directory root ( simboleggiata da uno slash / ). L'unica cosa che mi sono dimenticato di dirti è che la partizione fat32 è meglio crearla da windows anche successivamente all'installazione di ubuntu, questo perchè i driver per quel filesystem non sono impeccabili...
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Postdi ale83_webmaster » 22/05/07 09:54

E quindi la partizione dati in FAT32 la creo quando installo Windows o successivamente?
ale83_webmaster
Avatar utente
ale83_webmaster
Utente Senior
 
Post: 390
Iscritto il: 25/01/03 21:18
Località: Casagiove

Postdi gunter » 22/05/07 10:07

Quando vuoi tu ;) è indifferente che tu la faccia in fase di installazione o dopo aver installato windows o dopo aver installato sia windows che ubuntu...
Io per comodità l'avevo fatto in fase di installazione di windows, ma appunto solo perchè mi sembrava più comodo per me...
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)

Postdi ale83_webmaster » 22/05/07 13:07

Per creare la partizione di swap devo impostare "area di swap" al posto di ext3?
ale83_webmaster
Avatar utente
ale83_webmaster
Utente Senior
 
Post: 390
Iscritto il: 25/01/03 21:18
Località: Casagiove

Postdi gunter » 22/05/07 17:56

si ;)
Avatar utente
gunter
Moderatore
 
Post: 3629
Iscritto il: 07/06/06 18:28
Località: Rovereto (tn)


Torna a Software Linux


Topic correlati a "Alcune domande prima di installare Linux [RISOLTO]":

audio audacity su linux
Autore: beppino
Forum: Software Linux
Risposte: 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti