Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Bootloader di XP vs. LILO!

Per tutti i tuoi problemi Linux entra qui e risolvili!

Moderatori: gunter, zendune

Bootloader di XP vs. LILO!

Postdi basanet » 01/06/02 15:37

Era ora! Dopo un bel po' di tempo passato a "spiare" le varie discussioni nel forum sull'argomento ed essermi scaricato dalla rete ben due versioni complete (tre CD ciascuna) del famoso SO, finalmente mi sono deciso anch'io ad entrare nel "magico mondo" di Linux!
Ma siccome mi piacciono le complicazioni, non ho voluto cominciare in maniera "tranquilla", bensì iniziare già con l'idea di un dual boot (anzi, un "multi-boot"!) come si deve, facendo coesistere Linux con Win98SE (cui sono ancora terribilmente affezionato) e WinXP Pro (verso il quale nutro ancora un po' di sano e giustificato scetticismo). L'operazione, tuttavia, non è riuscita al 100% (ma quasi...) :)
Comincio con ordine e cerco di essere sintetico.
Ho testato il tutto su un PC con HD da 20GB, con una partizione attiva da 10GB ed una estesa su cui ho ricavato due unità logiche di uguali dimensioni 5GB, ovviamente). Sulla partizione attiva (C: per interderci... sono ancora legato al mondo windows!) gira senza problemi il buon vecchio Win98SE. Successivamente ho installato Linux Mandrake 8.2 su una delle due unità logiche (la E: per essere precisi). Apro rapidamente una parentesi per dire che, al termine dell'installazione, già di per sé mirabolante, mi sono loggato per la prima volta al PC sono Linux e... è stata un'esperienza catartica! Non solo Linux può vantare tutte le caratteristiche di stabilità e performance (di cui ho molto sentito parlare e che aspetto con impazienza di sperimentare in prima persona), ma interfaccia utente (soprattutto per la sua flessibilità) pone in un certo imbarazzo il neonato di casa Redmond... e qui si rasenta il massimo, a mio avviso!
Ma torniamo ai problemi... ripresomi dalla ventata di "maraviglia da fanciullino" di Pascoliana memoria occorsami dopo l'incontro con Mandrake, sono rientrato in terre note, lanciando l'installazione di WinXP Professional, che è andato buono buono a sedersi sull'altra unità logica rimasta vuota (formattata in FAT32), cui è stata assegnata la lettera D: (ovviamente).
Come mi aspettavo, WinXP, conformemente alla sua natura tendenzialmente "invadente", ha "disattivato" il LILO (che, per la cronaca, prima funzionava correttamente permettendomi di scegliere se avviare Mandrake o Win98SE). Ma io mi ero premunito, e mi sono fatto un bel dischetto di emergenza da cui lanciare il LILO e accedere a Mandrake, cosa altrimenti impossibile.
Il mio proposito era (ed è ancora) quello di avviare, all'accensione del baraccone, il boot manager di WinXP (non chiedetemi il perchè di questa preferenza rispetto al LILO: oggi è così... domani potrei ripensarci e sradicare completamente la microsoft dal mio PC, annullando l'utilità di un boot manager!). Ho seguito con molta attenzione il tread di sigibian che si trovava nella mia stessa situazione e, conseguentemente, ho applicato le sue stesse soluzioni, indicate da zello come operative sul suo sistema.
Non ero certo che il tutto fungesse, dato che lo stesso sigibian avanzava qualche questione, ma ho provato ugualmente... ho così utilizzato il floppy per lanciare il LILO ed accedere a Linux da dove ho poi lanciato le due stringhe di comando che vi riporto sotto:

# dd if=/dev/hda2 of=Bootsect.lnx bs=512 count=1
# cp Bootsect.lnx /mnt/windows

E qui cominciano i dubbi: innanzitutto, si tratta effettivamente di stringhe di comando? Poichè partivo da questo assunto, ho cercato in Linux (con interfaccia Gnome) l'equivalente di un "Esegui" in Windows... ho quindi selezionato un'icona dal menu che mi pare fosse "applicazioni" e, all'interno della finestra di dialogo apparsa, ho cercato (con successo) un campo in cui digitare prima una e poi l'altra riga di comando. Ogni volta che ho premuto Enter al termine di ciascuna riga di comando è apparsa fugacemente una finestra tipo DOS e il disco ha scritto qualche cosa... ho interpretato ciò come un segno positivo (il comando ha forse funzionato?) e sono andato avanti. Ah, dimenticavo: nella prima stringa ho cambiato hda2 in hda6 perchè mi pareva che all'atto di installare Linux, il SO andassa a collocarsi proprio lì, ma non sono ancora sufficientemente pratico della nomenklatura di Linux per essere sicuro della correttezza di ciò che ho fatto (a proposito: come diavolo faccio ad accedere ad un fac-simile di "risorse di sistema" in Linux?).
Bene... abbiamo quasi finito! Ho infatti riavviato il sistema e ho verificato il ripristino dell'operatività del LILO che, come suo sollito, mi dava la possibilità di scegliere se avviare Linux o Windows (senza specificare la versione, ovviamente). Optato per quest'ultima possibilità, sono ricapitato nel bootloader di WinXP che, di par suo, mi permetteva di scegliere se avviare Win98SE oppure WinXP stesso. Entrato in XP ho aggiunto al bootfile di WinXP (attraverso le impostazioni di sistema) come indicato nel tread di sigibian:

C:\Bootsect.lnx="Linux Mandrake 8.2"

Con la vivace impazienza di uno scolaretto al primo giorno di scuola, ho dunque spento tutto per riavviare e vedere cosa succede... Parte il baraccone e mi appare il LILO ("vabbè" penso "lo eliminerò in un secondo momento"), tramite il quale scelgo "Windows" e... finalmente mi appare il boot loader di WinXP che - meraviglia - mi presenta tutte e tre le alternative, inclusa il Mandrake! La trepidazione giunge al culmine quando seleziono proprio quest'ultima opzione e... bang!
Lo schermo mi restituisce un laconico messaggio di errore che mi indica una possibile corruzione del file (cito testualmente):

<windows root>\system32\hal.dll

Inevitabilmente, nel leggere il nome del file incriminato la mia mente vola verso "2001: Odiessa nello spazio", ma a parte questi voli pindarici (ed interstellari) più o meno piacevoli, resta il dubbio creato da questo messaggio di errore a cui non ho assolutamente alba di come porre rimedio.
Anyone can help me now? Invoco il sapere dei frequentatori del forum, detentori del sapere del Pinguino... rischiarate i miei dubbi, o sapienti! :)
Un ringraziamento anticipato (anche due, su: non facciamoci riconoscere ogni volta!) a tutti coloro vorranno rispondermi! ;)
* basanet *
basanet
Utente Senior
 
Post: 204
Iscritto il: 05/12/01 01:00
Località: Udine

Sponsor
 

Postdi basanet » 07/06/02 10:39

OK, ragazzi... mi rendo conto che "sintetico" non è esattamente l'aggettivo più corretto per definirmi... :oops: :lol:
Ma almeno un post con un "vaff..." potevate farlo, no? ;)
Vabbè, comunque il problema persiste, nel senso che sarei ancora interessato a conoscere la procedura per utilizzare il solo boot loader di WinXP (o in alternativa il LILO) per scegliere fin dall'inizio il SO da far partire... attualmente il bl di WinXP non mi fa partire Linux, ma mi permette di scegliere tra WinXP e Win98, mentre il LILO mi fa partire Linux ma non mi permette di scegliere tra le due versioni di Windows, rimandandomi invece al bl di WinXP...
Se ci siete, battete un colpo! TNX...
* basanet *
basanet
Utente Senior
 
Post: 204
Iscritto il: 05/12/01 01:00
Località: Udine

Postdi Nicola » 09/06/02 08:47

basanet ha scritto:OK, ragazzi... mi rendo conto che "sintetico" non è esattamente l'aggettivo più corretto per definirmi... :oops: :lol:
Ma almeno un post con un "vaff..." potevate farlo, no? ;)
Vabbè, comunque il problema persiste, nel senso che sarei ancora interessato a conoscere la procedura per utilizzare il solo boot loader di WinXP (o in alternativa il LILO) per scegliere fin dall'inizio il SO da far partire... attualmente il bl di WinXP non mi fa partire Linux, ma mi permette di scegliere tra WinXP e Win98, mentre il LILO mi fa partire Linux ma non mi permette di scegliere tra le due versioni di Windows, rimandandomi invece al bl di WinXP...
Se ci siete, battete un colpo! TNX...

Credo ke sia normale... Se Linux non implementa direttamente Win e Win nn implementa dirett. Linux l'unica cosa da fare è qs! Ma see XP ha il BootLoader... nn la lascia x nulla al mondo
forse NON mettendo XP....
Nicola
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Postdi rayden » 09/06/02 10:45

Se non ho risposto fin'ora è perchè non posso farlo, con XP non ho ancora avuto a che fare, di conseguenza neanche col suo boot loader...

Uhm... ti chiedo scusa :roll:
Le uniche limitazioni che abbiamo sono quelle che ci poniamo da soli...
http://www.lightingandservices.com
http://www.lightingandservices.com/phoenix
rayden
Utente Senior
 
Post: 881
Iscritto il: 07/08/01 01:00

Postdi basanet » 09/06/02 11:45

Vi ringrazio comunque per le risposte (Per Nicola: sono scettico anch'io su XP, ma ritengo importante comunque conoscerlo, vista la larga diffusione, no? ;)).
Faccio un ultimo tentativo: mi chiedevo, infatti, se non conosceste un boot loader di terze parti che consenta di gestire SO multipli come quelli che ho descritto (Win98 WinXP e Linux) [s]senza[/s] rimandarmi poi al boot loader della microsoft o di linux, ma avviando direttamente il SO che ho selezionato...
* basanet *
basanet
Utente Senior
 
Post: 204
Iscritto il: 05/12/01 01:00
Località: Udine

Postdi Nicola » 09/06/02 12:37

basanet ha scritto:Vi ringrazio comunque per le risposte (Per Nicola: sono scettico anch'io su XP, ma ritengo importante comunque conoscerlo, vista la larga diffusione, no? ;)).
Faccio un ultimo tentativo: mi chiedevo, infatti, se non conosceste un boot loader di terze parti che consenta di gestire SO multipli come quelli che ho descritto (Win98 WinXP e Linux) [s]senza[/s] rimandarmi poi al boot loader della microsoft o di linux, ma avviando direttamente il SO che ho selezionato...

http://www.XOSL.org --> bootloader indipendente dal S.O. è FREE
la guida x gestire + S.O. la trovi su http://www.pcalmeglio.com
P.S.: Io uso solo WinXPPro e non sono scettico per niente!
Nicola
Nicola
Utente Senior
 
Post: 7381
Iscritto il: 08/02/02 01:00

Postdi basanet » 09/06/02 13:16

OK, grazie a tutti!
Per Nicola: scusa se avevo malinterpretato, ma nel tuo suggerimento ("NON mettendo XP") mi pareva di avvertire una nota "sarcastica" nei confronti del nuovo SO della Microsoft, appunto... evidentemente mi sbagliavo :oops:
Rinnovo il ringraziamento a tutti e... alla prossima! ;)
* basanet *
basanet
Utente Senior
 
Post: 204
Iscritto il: 05/12/01 01:00
Località: Udine

Postdi zello » 20/06/02 16:16

Allora, io (che comunque ho 2k, ma non dovrebbe cambiare nulla), ho fatto come segue:

- installato i due windows (un vecchio 95 pro-giochi, e 2k per le cose un filo più serie)
- installato RedHat (su cui installo tutti i software e i kernel sperimentali) e Mandrake (che invece mantengo stabile come una roccia)
Al momento dell'installazione di questi ultimi due, ho specificato (la procedura lo chiede) dove volevo che lilo installasse il suo boot loader. Invece di installarlo su hda1 (dove c'è il boot loader di 2k), l'ho installato su partizioni non bootabili (hda5 e hdb3, per l'esattezza. Le mie partizioni sono tante e complicate, ma comunque queste due non sono marcate come bootabili).
- poi ho dato un bel
dd if=/dev/hda5 of=/mnt/win95/boot.rh count=1
dd if=/dev/hdb3 of=/mnt/win95/boot.mk count=1
[ovviamente, in mnt/win95 c'è la mia partizione bootabile, c:\]
quindi ho aggiunto le due famigerate righe di boot.ini
Per inciso, la mia partizione di boot è formattata fat16, perché una volta (con NT) c'erano problemi a mettere il boot loader su una partizione formattata fat32 ("c'erano problemi" significa un bel BSOD all'avvio...)

Se tu hai installato lilo direttamente su hda1 - e questo è il comportamento di default di lilo - è chiaro che quando vai a copiare con dd i file di boot da dove non si trovano, ti trovi con un boot sector copiato fatto da bytes più o meno casuali, e il boot loader di XP non gode assolutamente.
Per rimediare, puoi specificare dove lilo deve andare a scrivere il boot sector. Non ricordo le opzioni, dai un man lilo o un lilo --help e vedrai che in qualche modo riesci a trovarla. Poi ricrea il file boot.lnx copiando con dd if=/dev/<partizione in cui hai installato il boot sector> of=boot.lnx count=1, e tutto dovrebbe (dovrebbe...) essere ok
Se hai problemi (o se come temo, come al solito non sono stato un granché chiaro), scrivimi pure in pvt.
Ciao,
Il faut être toujours ivre. Tout est là : c'est l'unique question. Pour ne pas sentir l'horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre,il faut vous enivrer sans trêve...
Avatar utente
zello
Moderatore
 
Post: 2351
Iscritto il: 06/05/02 13:44

Vi voglio ammazza'javascript:emoticon(':)')

Postdi tba.free » 31/07/02 11:40

la procedura più semplice è questa:

installa prima i SO Winzozze... (prima i 9X poi gli NT)
poi installa Linux mettendo il famigerato lilo su MBR.

Fai partire linux non importa se non vedi più i 2 Winz.
da root lancia fdisk -l /dev/hda uscirà qualcosa tipo:

/dev/hda1 * 1 306 2457913+ 7 HPFS/NTFS
/dev/hda2 307 357 409657+ 83 Linux

una volta individuate le partizioni primarie di Win
vai sotto /etc edita il file lilo.conf, e aggiungi/modifica queste righe per ogni windows che hai:

other=/dev/hda1
label=Win2000
table=/dev/hda

salva il file poi lancia il comando
lilo
dalla shell e assicurati che non ci siano errori (fai una copia di backup di lilo.conf, prima)

Nota che other=/dev/hda1 ti viene data dal comando fdisk a seconda dei dischi che hai (almeno le primarie devono stare su hda).javascript:emoticon('8)')
[/quote]
tba.free
Utente Junior
 
Post: 61
Iscritto il: 16/07/02 08:18
Località: Roma

Postdi basanet » 31/07/02 13:51

Grazie per il suggerimento... proverò e ti saprò dire! A presto...
* basanet *
basanet
Utente Senior
 
Post: 204
Iscritto il: 05/12/01 01:00
Località: Udine


Torna a Software Linux


Topic correlati a "Bootloader di XP vs. LILO!":

creare boot lilo su cd
Autore: serdux
Forum: Software Linux
Risposte: 0
creare boot lilo su cd
Autore: serdux
Forum: Software Linux
Risposte: 1

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti